Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Politica il 03/06/2018 da Direttore

Campionato Italiano Rally Auto Storiche A

Campionato

Isola Vicentina (VI), 2 giugno 2018 - Le incertezze della vigilia sono durate il breve tempo di una prova speciale: "Ignago", dove il piacentino Elia Bossalini s´è issato davanti a tutti. Soprattutto all´idolo locale "Lucky", con cui sta battagliando nella rincorsa al titolo Tricolore. Assieme al navigatore Harsanian Ratnayake, l´emiliano ha condotto la Porsche 911 SCRS Gruppo B nei colori dell´Island Motorsport come meglio non avrebbe potuto, l´ha spremuta a fondo da subito e "lei" non ha gradito rompendo un bullone di un semiasse: uno di quei particolari tecnici che "non si rompono mai"

"Lucky" ringrazia. I due secondi e cinque decimi che il vicentino ha lasciato all´emiliano nella prova inaugurale, hanno detto che sarebbe stata per lui una gara in salita, come quelle che ha corso ultimamente. Con Bossalini sulla via di casa, anzichè ad affrontare le successive prove, per l´inossidabile fuoriclasse veneto il seppur insidioso tracciato del Rally Storico Campagnolo è diventata un´autostrada verso la vittoria.

Affermazione meritata, sudata comunque, al di là del distacco che ha inflitto agli inseguitori anzi, proprio i quasi due minuti che ha inflitto ad Alberto Salvini, secondo al traguardo di Isola Vicentina, testimoniano che Lucky Battistolli non si è di certo risparmiato.

Al secondo posto si sono piazzati i toscani Alberto Salvini e Davide Tagliaferri, con la Porsche 911 Gruppo 4 nei colori della Piacenza Corse, alla quale non potevano chiedere di più. Salvini è stato il miglior interprete delle Porsche, sempre al vertice del 2. Raggruppamento, che poi ha vinto alla grande, sempre sicuro in seconda piazza assoluta, resistendo all´attacco di Marco Bianchini, che sul podio di Isola Vicentina, ha chiuso terzo di rimonta. Il sammarinese, navigato dall´astigiano Riccardo Imerito sulla Lancia Rally 037 anch´essa schierata dal Rally Club Team, della quale solo nel finale ha ripreso il feeling veloce e redditizio, che gli ha consentito un colpo di reni per salire meritoriamente a podio, davanti a Paolo e Giulio Nodari: l´equipaggio locale della Scuderia Palladio che più di ogni altro, "Lucky" a parte, ha impressionato per determinazione, per grinta, per voglia di andar forte davanti al proprio pubblico, con una BMW M3 non ancora al massimo livello delle sue potenzialità. I Nodari hanno firmato prestazioni assoluto di grande rilievo, anche un secondo tempo, che ha permesso loro di sfiorare il podio assoluto e piazzarsi in una ottima seconda piazza del 4. Raggruppamento, alle spalle del vicentino vincitore.

I vicentini Bianco e Barbieri sono quinti assoluti, a bordo della Ford Sierra Cosworth 4x4 Palladio, precedendo i biellesi Bertinotti e Rondi, autori di una gara per certi versi ed in alcuni frangenti "sottotono", rispetto alle precedenti con la Porsche 911 Rsr, che comunque gli ha permesso di centrare la seconda piazza del 2. Raggruppamento.



E´ stata una sfida serrata, con diversi cambi di posizione al vertice quella del 3. Raggruppamento. A vincere è stato l´equipaggio bresciano della Rally Club Team, Superti e Brunetti, a bordo di una Porsche 911 SC che più d´una volta ha lamentato problemi con una valvola dell´alimentazione del propulsore che dapprima li ha rallentati, ma una volta risolti, ha potuto duellare e superare i toscani Marcori e Innocenti, fermati a metà gara per una toccata ad una ruota della loro Porsche 911 Sc Gruppo 4 Proracing.



A gioire sul podio del terzo raggruppamento è un raggiante Tiziano Nerobutto che, con la figlia Francesca alle note, s´è esibito in una prestazione esaltante al volante dell´Opel Kadett GTE Gruppo 2. L´equipaggio del Team Bassano s´è meritatamente piazzato secondo del 3. Raggruppamento, primo di classe Duemila e ottavo assoluto, precedendo i siciliani dell´Island Motorsport, Mannino e Giannone con la Porsche 911 SC.



Finale trionfale ma con l´incertezza determinata dalla rottura della frizione nell´ultima prova speciale per Dell´Acqua e Galli. I lombardi, a bordo della Porsche 911 S, hanno dominato la gara del 1. Raggruppamento, precedendo al secondo posto Pardi e Bianco, su Lancia Fulvia Hf 1.3 e Capsoni, in coppia con Zambiasi con la Renault Alpine A110.

Nella gara del Trofeo A 112 Abarth, vittoria per Battistel e Rech con 47"9 su Fiora e Beretta, terzi a 1´52"6 sono Casa e Casa.



Classifica finale: 1. ´´Lucky´´ - Pons ( Lancia Delta Int. 16v - Rally Club Team) in 1h24´31.2; 2. Salvini - Tagliaferri (Porsche 911 Rs - Piacenza Corse Autostoriche) a 1´58.4; 3. Bianchini - Imerito (Lancia Rally 037 - Rally Club Team) a 2´39.2; 4. Nodari - G. Nodari (Bmw M3 - Scuderia Palladio Historic) a 3´21.5; 5. Bianco - Barbieri (Ford Sierra Cosworth 4x4 - Scuderia Palladio Historic) a 4´37; 6. Bertinotti - Rondi (Porsche 911 Rsr - Rally&Co) a 5´32.6; 7. Superti - Brunetti (Porsche 911 Sc - Rally Club Team) a 5´43.7; 8. Nerobutto - F. Nerobutto (Opel Kadett Gt/E 2.0 - Team Bassano) a 6´44.5; 9. Mannino - Giannone (Porsche 911 Sc - Island Motorsport) a 7´39.3; 10. Tonelli - Debbi (Ford Escort Rs - Movisport) a 8´19.9.



Calendario 2018: 10 marzo Historic Rally Vallate Aretine; 14 aprile Sanremo Rally Storico; 6 maggio Targa Florio Historic Rally; 2 giugno Rally Campagnolo; 24 giugno Rally Lana Storico; 1 settembre Rally Alpi Orientali Historic; 22 settembre Rally Elba Storico; 14 ottobre Rally Due Valli Historic



Albo D’Oro. 2017 1. Raggruppamento Marco Dell´Acqua (Porsche 911); 2. Raggruppamento Alberto Salvini (Porsche 911); 3. Raggruppamento Roberto Rimoldi (Porsche 911); 4. "Lucky" (Lancia Delta). 2016 1. Raggruppamento Antonio Parisi (Porsche 911); 2. Raggruppamento Lucio Da Zanche (Porsche 911); 3. Raggruppamento Maurizio Rossi (Porsche 911); 4. "Lucky" (Lancia Delta). 2015: 1. Raggruppamento Roberto Rimoldi (Porsche 911); 2. Raggruppamento Nicholas Montini (Porsche 911); 3. Raggruppamento Erik Comas (Lancia Stratos); 4. Raggruppamento Paolo Baggio (Lancia Rally 037). 2014 Nicholas Montini (Porsche 911 RS); 2013 Matteo Musti (Porsche 911 Sc); 2012 Lucio Da Zanche (Porsche 911Rsr); 2011 Lucio Da Zanche (Porsche 911 Rsr); 2010 Marco Savioli (Porsche 911 Rsr); 2009 Salvatore Riolo (Porsche 911 Rsr); 2008 Luisa Zumelli(Porsche 911); 2007 Andrea Polli (Lotus Elan); 2006 Gerri Macchi del Sette (Alfa Romeo SV); 2005 Maurizio Elia (Porsche 911); 2004 Gerri Macchi del Sette (Alfa Romeo 1900 Ti)

 

ALTRE NOTIZIE

Il fascino delle candele profumate
Spesso, pensando ad una casa, non si rimane solamente colpiti dalla sua struttura degli spazi, o dalla disposizione ...
Leggi tutto
Trapaniok cerca giovani disoccupati desiderosi di intraprendere l’attività giornalistica
Trapaniok cerca giovani disoccupati che vogliano intraprendere l’attività giornalistica o che sappiano gestire una redazione o l’aspetto relat...
Leggi tutto
Apertura nuovo anno scolastico: la lettera dell´Amministrazione comunale di Erice
Apertura nuovo anno scolastico
La lette...
Leggi tutto
Oltre 546 mila visitatori nel mese di agosto nei luoghi della cultura in Sicilia, con un incremento di quasi 65 mila presenze rispetto al 2020
L’Assessore Samonà: 
“Raccogliamo i frutti di un lavo...
Leggi tutto
Cantiere aperto per il restauro delle pale raffiguranti San Francesco D’Assisi e San Pietro che si trovano al Museo Pepoli di Trapani
L’Assessore Alberto Samonà
“Opportunità per seguire un ...
Leggi tutto
Pallacanestro Trapani, si ferma Simone Tomasini
La Pallacanestro Trapani comunica che il proprio atleta Simone Tomasini, a causa del problema alla caviglia sinistra...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web