Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cultura il 01/02/2018 da Direttore

Comune C.bello: « Inaugurato il plesso “S. Giovanni Bosco”, dopo i lavori di restyling"

Comune
Stamattina, alla fine di una cerimonia coinvolgente e gioiosa, gli alunni sono entrati nelle nuove classi, molto più moderne, sicure e colorate. Realizzati anche un’area giochi e un campo polivalente

È stata una vera e propria festa che ha visto protagonisti gli alunni della scuola l’inaugurazione del plesso “S. Giovanni Bosco” avvenuta stamattina, a conclusione dei lavori di “adeguamento alle norme di sicurezza e di abbattimento delle barriere architettoniche”. Un’atmosfera gioiosa e una manifestazione curata nei dettagli hanno fatto da cornice alla cerimonia ufficiale a cui hanno preso parte il sindaco Giuseppe Castiglione, l’assessore alla Pubblica Istruzione Antonella Moceri, il presidente del Consiglio comunale Simone Tumminello, il dirigente scolastico Giulia Flavio e l’arciprete don Nicola Patti, che ha celebrato il rito della benedizione. Presenti, inoltre, gli assessori Vito Firreri e Lillo Dilluvio, il dirigente comunale arch. Salvatore Montalbano, il geometra Marco Antonio Bascio, RUP dell’intervento, il comandante della locale stazione dei Carabinieri Vincenzo Bonura, il comandante della polizia municipale Giuliano Panierino e il direttore artistico Gianvito Greco, che ha coordinato la manifestazione. Prima del convenzionale taglio del nastro, tutti gli alunni della scuola hanno dato vita a una performance in segno di omaggio al “tricolore”. L’intonazione dell’inno nazionale e di diversi canti sull’importanza della scuola, oltre all’esibizione strumentale degli alunni dell’indirizzo musicale, in particolare, hanno coinvolto il numeroso pubblico in momenti di grande emozione. Molto significativi sono stati anche il momento della scopertura di un murales dedicato a San Giovanni Bosco, che è stato collocato all’esterno dell’edificio, il lancio dei palloncini tricolore e il volo di 40 colombe bianche in segno di pace. Spettacolari giochi pirotecnici hanno infine entusiasmato i bambini, che a conclusione della cerimonia sono entrati assieme agli insegnati, per la prima volta, nelle nuove classi della scuola, che, dopo il restyling, oggi si presenta molto più moderna, colorata, sicura, funzionale, tecnologicamente all’avanguardia, confortevole e accessibile a tutti.

I LAVORI: Iniziati nel mese di giugno 2017, i lavori di adeguamento e di abbattimento delle barriere architettoniche del plesso don Bosco sono stati eseguiti dalla ditta “Celi Costruzioni” di Santa Ninfa, aggiudicataria della gara appaltata dal Comune tramite una commissione nominata dall’Urega.

L’intervento, in particolare, ha previsto lavori per un importo complessivo di 750.000 euro, di cui 700 mila finanziati dall’Assessorato Regionale dell’Istruzione e della Formazione Professionale e 50.000 a carico delle casse comunali. Nello specifico i lavori hanno interessato il rifacimento della pavimentazione delle aule e dei laboratori, la sostituzione degli infissi interni ed esterni, la collocazione di maniglioni per disabili, il ripristino degli intonaci, l’adeguamento del sistema di efficientamento energetico mediante la realizzazione di un impianto fotovoltaico sulla terrazza dell’edificio, l’adeguamento dell’impianto idrosanitario, la dotazione di opere riguardanti la bioarchitettura e la realizzazione della rete Internet e l’ampliamento del sistema di videosorveglianza. Tra le “migliorie” offerte dalla ditta esecutrice, vi sono state inoltre la collocazione di ascensori per l’accesso al primo piano dell’edificio e la realizzazione di un’area giochi e di un campo sportivo polivalente esterno, dove i ragazzi avranno la possibilità di praticare basket, pallavolo e pallamano e nella cui area è stata già collocata la tribuna modulare di proprietà del Comune. Il progetto esecutivo è stato redatto dal raggruppamento temporaneo di professionisti (RTP) composto dall’ing. Antonino Bilardello, dall’arch. Ignazio Pellegrino e dall’arch. Antonino Piazza.

LE DICHIARAZIONI:

Sindaco Giuseppe Castiglione: «Oggi abbiamo inaugurato un luogo emblematico per la città di Campobello, sia per quanto riguarda l’aspetto formativo sia quello della sicurezza e dell’efficienza degli edifici pubblici. Dopo la consegna del plesso Livatino, avvenuta subito dopo il mio insediamento, il raggiungimento di questo altro importante obiettivo rappresenta infatti un’ulteriore testimonianza dell’attenzione e della sensibilità rivolte dalla nostra Amministrazione nei confronti degli edifici scolastici cittadini, nella consapevolezza che l’efficienza e la crescita della nostra scuola rappresentano la cartina al tornasole del buon operato di tutte le forze politiche che hanno a cuore gli interessi e il futuro delle giovani generazioni. I nostri sforzi non si fermano certamente qui. Se, infatti, il plesso San Giovanni Bosco può già essere considerato un fiore all’occhiello per la nostra città, stiamo programmando altri interventi in altri plessi, affinché tutti gli alunni di Campobello possano studiare serenamente in ambienti sicuri, confortevoli e moderni».

Assessore Antonella Moceri: «Oggi, 31 gennaio, giornata in cui ricorre la festività di San Giovanni Bosco, inaugurare questa scuola sarà sicuramente di buon auspicio. In questi mesi, abbiamo richiesto tanti sacrifici alle famiglie e ai nostri alunni, che sono stati dislocati in altri edifici scolastici, ma oggi possiamo ritenerci pienamente soddisfatti di aver raggiunto veramente un grande obiettivo».

Dirigente scolastico Giulia Flavio: «Il risultato di oggi è frutto dell’impegno sinergico tra l’Amministrazione, i tecnici comunali e la scuola. Solo quando si lavora insieme, è possibile infatti raggiungere grandi risultati. Oltre all’Amministrazione comunale, ringrazio pertanto tutto il personale docente e non docente, nonché gli alunni e le famiglie».

 

ALTRE NOTIZIE

Nasce il Sicily Hollywood Film Festival - Il primo evento rappresentativo della Sicilia
In arrivo il Sicily Hollywood Film Festival, il primo evento ufficiale che vedrà protagonista la Sicil...
Leggi tutto
CASTELVETRANO. EVADE DAI DOMICILIARI DOPO AVER AGGREDITO LA COMPAGNA: I CARABINIERI ARRESTANO UN 30ENNE
I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Castelvetrano, nel corso di un servizio di controllo del territorio, hanno arrestato un 30e...
Leggi tutto
Ritrovato materiale di interesse storico artistico sulla spiaggia di Selinunte
Ritrovamento, sulla spiaggia nella frazione di Triscina di Selinunte, di munizioni e materiale di interesse storico archeologico ad opera di un 37enne...
Leggi tutto
di sequestro e contestuale confisca dei beni del valore di circa 5 milioni di euro , emesso dal Tribunale di Trapani
Il 25 gennaio 2021, i Carabinieri del ROS e del Comando Provinciale di Trapani hanno dato esecuzione ad un provvedimento di sequestro e contestuale co...
Leggi tutto
Belice, Salemi mette sul tavolo il recupero del centro storico Venuti:
SALEMI (TRAPANI) - Ridare vita a una parte del centro storico di Salemi contribuendo a finanziare l´idea di recup...
Leggi tutto
CASTELVETRANO. EVADE DAI DOMICILIARI DOPO AVER AGGREDITO LA COMPAGNA: I CARABINIERI ARRESTANO UN 30ENNE
I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Castelvetrano, nel corso di un servizio di control...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web