Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Politica il 19/01/2018 da Direttore

Dal 2018 sarà meno pericoloso sparare ai P.m. e ai Giudici onorari.

Dal
Con nota del 18 gennaio il Ministero della Giustizia ha deliberato che, d’improvviso, dopo vent’anni ed oltre di onorato ed onorario servizio, i suoi oltre cinquemila magistrati non carrieristi, i medesimi privi di tutti i diritti riconosciuti ai lavoratori della Repubblica, vengano privati anche del diritto di difendersi. Dovranno, infatti, restituire il proprio tesserino di riconoscimento, loro rilasciato dallo stesso Ministero al momento della nomina, poiché ritenuto troppo uguale a quello dei magistrati di carriera, il cui medesimo lavoro svolgono da lustri nelle aule di Tribunale, il medesimo della firmataria del provvedimento ministeriale – magistrato collocato fuori ruolo al Ministero -, poiché inclusivo del diritto al porto d’armi, così come previsto dalla legge sin dal 1940. Ma i cinquemila magistrati onorari in servizio, molti dei quali donne, non sono ritenuti magistrati in questo Stato, pur esercitando la giurisdizione in nome del popolo italiano ed amministrando giustizia a costi risibili da anni e rischiando anche la vita nell’adempimento del proprio compito, come dimostra l’atto intimidatorio ai danni del giudice onorario Giovanni Pomarico in servizio a Taranto, nel 2015, la cui auto fu crivellata di proiettili. Non sono ritenuti neppure lavoratori, né cittadini e forse nemmeno esseri umani, visto che un giudice di pace, recatosi in un centro di accoglienza per decidere sulla convalida di un provvedimento di espulsione – nell’adempimento dei propri doveri – ed ammalatosi di tubercolosi, si è visto recentemente negare dalla Cassazione (ora sarà la CEDU a parlare) il diritto al risarcimento, che invece spetta al cittadino extracomunitario ospitato in attesa di rimpatrio, che si ammali, come è giusto in un Paese civile.
La pervicacia di questo Governo nel voler negare diritti e tutele ad oltre cinquemila servitori dello Stato, palesata periodicamente attraverso provvedimenti legati dal medesimo fil rouge, nel tentativo inidoneo di sostenere che costoro, impegnati quotidianamente nei Tribunali da anni, siano “niente”, non fa che rafforzare la resilienza e la determinazione di tutti i magistrati onorari italiani, verso l’affermazione istituzionale della loro dignità di persone e lavoratori

 

ALTRE NOTIZIE

A Scopello, la due giorni di degustazioni "Tastavino"
Una due giorni di degustazioni, attività e musica: al via oggi, venerdì 31 maggio, nella piazza del borgo di Scopello, la prima edizione...
Leggi tutto
Erice. Commemorato il 32° anniversario della morte del Carabiniere Gennaro Esposito
E´ stato celebrato questa mattina il 32° anniversario della morte del Carabiniere Gennaro Esposito, avvenuta nel 1992 -durante il servizio nottu...
Leggi tutto
Favignana. Vietato circolare in costume da bagno in centro.
Con ordinanza sindacale, in vigore dalll´1 giugno, è stato disposto dal primo cittadino, il divieto di circolazione in costume e a torso ...
Leggi tutto
Impresa Trapani: è granata la Coppa Italia di Serie D!
Niente è impossibile. Il Trapani ha vinto 2-0 in trasferta e, ribaltando lo 0-1 subito all´andata -ed ogni pronostico sfavorevole-, ha pi...
Leggi tutto
Trapani. Rimosso un residuato bellico dagli artificieri su richiesta della prefettura.
Rinvenuto sulla spiaggia innanzi alle mura di Tramontana a Trapani, il residuato bellico è stato sottoposto immediatamente ad area interdetta -...
Leggi tutto
Strage di Capaci: ricorre oggi il 32° anniversario. La dedica della Fondazione Falcone alle vittime della strage di Casteldaccia.
Oggi 23 Maggio 2024, a 32 anni dalla strage di Capaci in cui morirono Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e tre poliziotti della scorta (Vi...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

LUIGI su Prestiti senza busta paga, alcune opportunità:
OFFERTA DI PRESTITO RAPIDA E AFFIDABILE Indirizzo: WhatsApp: +33754190105 E-mail: financec99@gmail.com Grazie


LUIGI su Prestiti senza busta paga, alcune opportunità:
OFFERTA DI PRESTITO RAPIDA E AFFIDABILE Indirizzo: WhatsApp: +33754190105 E-mail: financec99@gmail.com Grazie


Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web