Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Economia il 23/09/2017 da Direttore

Palermo: Una giornata interamente dedicata alla Sicilia e al suo olio extra vergine di oliva

Si è appena conclusa l´undicesima edizione de L´Isola del Tesolio, presso l´Hotel La Torre di Mondello (Palermo). Una giornata interamente dedicata alla Sicilia e al suo olio extra vergine di oliva, organizzata e promossa dal Co.Fi.Ol, il Consorzio della filiera olivicola presieduto da Alessandro Chiarelli.


Grande protagonista di questa edizione la DOP Valdemone, l´olio extravergine di oliva che si produce nell´areale dei comuni della provincia di Messina (ad eccezione di Floresta, Moio Alcantara e Malvagna). "L´interesse del Consorzio - afferma Alessandro Chiarelli, Presidente del CO.FI.OL – è orizzontale e inclusivo, per permettere anche alle piccole filiere olivicole di partecipare al processo produttivo ed economico. Vogliamo rivalutare la DOP Valdemone, i cui numeri sono ancora piccoli, perché dietro ogni chilo di olive c´è un agricoltore e la sua famiglia. Nostro interesse prioritario è, pertanto, quello di focalizzarci sulle grandi cultivar senza dimenticare le piccole, fare rete e valorizzare i territori da troppo tempo dimenticati. Il Co.Fi.Ol. vuole quindi essere un´opportunità di riscatto e difesa della biodiversità siciliana".

La DOP in questione è un olio extra vergine ottenuto dalle varietà Santagatese, Ogliarola Messinese e Minuta che possono essere presenti negli oliveti, da soli o congiuntamente, nella misura minima del 70%. Secondo il disciplinare altre varietà (Mandanici, Nocellara Messinese, Ottobratica, Verdello e Brandofino) possono essere presenti per il restante 30%. Un extra vergine caratterizzato dai sentori tipici delle olive fresche appena raccolte, leggermente contrastato da una nota amara e da sensazioni retro-olfattive di mandorla, frutta fresca, pomodoro e cardo.

Dopo il convegno si è svolta la consueta consegna dei Premi "Oliva d´Oro – Selezione Speciale Barbera" che ha premiato, anche quest´anno, le personalità che nei diversi ambiti si sono contraddistinte nella promozione e diffusione della cultura dell´olio extra vergine siciliano.

PREMIO OLIVA D´ORO 2017- SELEZIONE SPECIALE BARBERA

1) AZIENDA AGRICOLA

AZ. AGR. FAILLACI – ALESSANDRO FAILLACI
Motivazione: un giovane uomo che con la sua dedizione al lavoro rappresenta un modello e un esempio da seguire per le nuove e passate generazioni.

PREMIA: Gaetano Cimò – Direttore Generale Assessorato Agricoltura

2) FRANTOIO

FRANTOIO ZAMBITO
Motivazione: onestà, passione e professionalità, sono questi i valori che papà Calogero ha saputo e voluto tramandare ai quattro figli Ciro, Carmelo, Onofrio e Liborio oggi alla guida dell´azienda di famiglia.

Premia: Manfredi Barbera – Amministratore Unico Premiati Oleifici Barbera

3) CHEF Sud Italia

PINO CUTTAIA (RISTORANTE LA MADIA - LICATA)
Motivazione: Anima e cuore siciliani uniti alla perfezione giapponese. Un binomio vincente per lo chef che con la sua cucina ha saputo portare in alto il nome della Sicilia nel mondo.

Premia: Lorenzo Barbera – 5° generazione famiglia Barbera

4) CHEF Nord Italia

VIVIANA VARESE (RISTORANTE ALICE - MILANO)
Motivazione: con il suo estro creativo riesce a trasmettere gioia e felicità in ogni piatto. La sua cucina ha il sapore autentico della gioia.

Premia: Carlo Barbera – 5° generazione famiglia Barbera

5) GDO ITALIA

CONAD – FRANCESCO PUGLIESE CEO
Motivazione: ricerca costante dei prodotti migliori e valorizzazione delle persone. Un esempio concreto di come uomo e territorio debbano sempre costituire il centro di tutte le nostre attenzioni.

Premia: Manfredi Barbera – Amministratore Unico Premiati Oleifici Barbera

6) GDO ESTERO

MONTEBUSSAN – Yutaka Matsui
Motivazione: ambasciatore nel mondo del cibo italiano inteso come filosofia di vita. Il volto umano del business internazionale e transfrontaliero.

Premia: Mary Cardona - Export Manager Premiati Oleifici Barbera

7) PREMIO SPECIALE FEDELTA´

THE GREEN OLIVE - FLORA CHANG owner

Motivazione: una collaborazione costante che da undici anni assicura la presenza dell´olio di oliva di qualità in un mercato complesso come quello asiatico. In occasione dell´undicesima edizione de L´Isola del Tesolio, premio speciale fedeltà a Mrs. Flora Chang.

Premia: Giulia Adragna – 5° generazione famiglia Barbera ed Export Manager Premiati Oleifici Barbera

8) MEDIA
GIAMPAOLO TROMBETTI - Alice TV - (Format TV "Profumo d´Olio")
Motivazione: per il suo impegno nella diffusione e promozione della cultura dell´olio extra vergine d´oliva attraverso l´ideazione del programma televisivo Profumo d´Olio, in onda in prima serata su Alice TV.

Premia: Renato Schifani – Senatore della Repubblica Italiana

9) ISTITUZIONI

COLOMBA MONGIELLO senatrice - (Legge Salva Olio)
Motivazione: autentica paladina dell´extra vergine di oliva italiano. Una passione incondizionata in grado di superare qualsiasi colore politico e appartenenza sindacale.

Premia: Antonello Cracolici – Assessore Regionale Agricoltura

Co.Fi.Ol (Consorzio Filiera Olivicola)

Il Consorzio nasce su impulso di Manfredi Barbera di Premiati Oleifici Barbera nel 2011, proseguendo il lavoro di aggregazione di filiera iniziato nel 2001 dal Consorzio Oleifici Siciliani, con l´obiettivo di promuovere un processo di ricognizione, coesione e sviluppo della filiera olivicola siciliana. La stessa deve poter oggi trovare in se stessa, e nella molteplicità dei soggetti che la compongono (piccoli coltivatori, frantoiani, piccole e medie aziende di confezionamento e vendita), le ragioni di una nuova alleanza per rilanciare sul territorio una nuova e più efficiente compagine del tessuto produttivo e, sul mercato, un olio extra vergine d´oliva certificato, garantito e ad alto valore aggiunto. Dal 31 luglio 2017 Alessandro Chiarelli è il nuovo Presidente del Consorzio.

Il consorzio è oggi composto da:

6 stabilimenti di confezionamento e stoccaggio di olio extra vergine di oliva di origine protetta: DOP Monte Etna; DOP Valle del Belice; DOP Val di Mazara; DOP Valli Trapanesi, DOP Monti Iblei, DOP Valdemone;
una rete di 54 frantoi che, negli ultimi tempi, ha saputo investire in tecnologia e sviluppo oltre che nelle fonti di energia rinnovabile;
230 olivicoltori e una Organizzazione di produttori (OP);
un indotto di oltre 5.000 olivicoltori.

 

ALTRE NOTIZIE

Questomondodimax e degli inseparabili Ciuk, Ciarlino Gustavo e Dari, le scatole del PD
La satire è sempre stata segno ironia e di libertà sia per l’autore che per la società. Le vignette non solo sono satira ma sono ...
Leggi tutto
Sabotaggio al Nord Stream 1 e 2: un pizzino alla Germania...
Volontari per Soccorritore di animali saranno formati a Torino dalla rete ANAS
Il 15 e 16 ottobre nella sede territoriale della rete ANAS (Associazione Nazionale di Azione Sociale) Piemonte sito a Druento (TO) in strada la rubbia...
Leggi tutto
Un duro colpo al territorio Iblea salta la fiera agroalimentare
Era divenuta fiore all´occhiello della provincia iblea e, potremmo dire anche della Sicilia e del Sud Italia. “Semplicemente clamoroso. La Fiera...
Leggi tutto
a Torino nella sede ANAS sarà Presentato il romanzo sotto le stelle di Fred
Sabato 16 ottobre alle ore 16.00  l´U.N.A.D.A.V (Unione Nazionale Associazioni di Volontariato e Protezione Civile), affiliata ANAS, organizza p...
Leggi tutto
A Collesano tutti insieme per l´acquisto di un mezzo per disabili con sport e musica
Il mese di ottobre per la rete associativa Anas  (Associazione Nazionale di Azione Sociale) inizia con una serie di manifestazione su tutto il territo...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web