Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Politica il 01/07/2017 da Direttore

F.I. annuncia il ricorso avverso la decisione della Commissione elettorale

F.I.
Il Partito di Forza Italia è tornato a riunirsi, ieri pomeriggio, con numerosi amici e simpatizzanti, in vista delle prossime scadenze elettorali. È stata l’occasione per fare un bilancio delle recenti elezioni amministrative ma, soprattutto, per parlare di riorganizzazione e, dunque, di futuro.
La relazione introduttiva che ha preceduto numerosi interventi, è stata curata dal coordinatore provinciale, il Senatore Antonio d’Alì, che è stato lungamente ringraziato dai partecipanti per l’impegno politico e la disponibilità dimostrata nei confronti del Partito e del progetto. «Forza Italia ha dimostrato di essere indiscutibilmente il primo Partito della città – ha detto durante il suo intervento -. Una città che ha altresì confermato, anche con l’esito del ballottaggio, di guardare con fiducia all’area di centrodestra, apprezzando il nostro invito a riaprire, in tempi rapidi, il confronto democratico attraverso le urne, per una vera scelta del nuovo governo della città. Il risultato trapanese di Forza Italia, pari a oltre il 14% dei consensi totali (4442 preferenze), è stato anche il migliore dell’intera Sicilia, con riferimento proprio alle recenti amministrative».
«È per questo che dobbiamo guardare al futuro – prosegue il Senatore -. Lo dobbiamo ai cittadini che ci hanno votato ma non solo. Oggi più che mai, col Comune commissariato, infatti, risulta essere fondamentale una interlocuzione politica che noi intendiamo portare avanti con decisione. Lo faremo coinvolgendo anche i numerosi giovani che si sono avvicinati al progetto durante la fase elettorale. Sono loro il seme del nostro progetto che può e deve continuare. Le cento idee per fare grande Trapani non si possono fermare».
La riorganizzazione provinciale del Partito, dunque, passerà proprio dai giovani, oltre che dagli altri militanti. «Ci attendono importanti scadenze elettorali ed è necessario riorganizzare il Partito – ha aggiunto d’Alì -. Peppe Poma sarà il nuovo vice coordinatore provinciale e, tutti insieme, guideremo il Partito verso le sfide del futuro che dovranno vederci assoluti protagonisti».
È stato costituito un gruppo di lavoro per il comprensorio della Grande Città composto da Peppe Guaiana, Gaspare Gianformaggio, Lella Pantaleo, Salvatore Colomba e Michele Ingardia. Il gruppo di lavoro dovrà presentare alla prossima riunione di Forza Italia, che è stata convocata per venerdì 14 luglio, una proposta di ristrutturazione del coordinamento di Forza Italia sulla Grande Città, con il massimo e ampio coinvolgimento delle nuove importanti forze che hanno già chiesto di poter aderire e di potersi direttamente occupare anche dell’organizzazione del Partito.
Un ringraziamento è stato altresì fatto al coordinatore seniores di Forza Italia, dott. Luciano Tartamella, per il grande impegno profuso, e a tutta la struttura dei difensori del voto che, volontariamente, si sono dedicati al ruolo di rappresentanti di lista, col dott. Ugo Panitteri in prima linea. Proprio Panitteri ha sottolineato come sia forte il rammarico di non essere riusciti ad entrare adeguatamente nel merito di ben 4000 schede, considerate nulle dai presidenti di seggio. Un forte invito è stato inoltre rivolto ai giovani, perché si riorganizzi, d’intesa col Partito, il movimento giovanile che, ad oggi, risulta privo di tutte le sue cariche dopo l’autoesclusione del precedente coordinatore provinciale.
Il Senatore d’Alì ha poi annunciato l’intenzione del Partito di promuovere un ricorso contro la decisione assunta dalla Commissione elettorale, a suo giudizio fuori da ogni rispetto costituzionale e democratico, di non procedere alla proclamazione del Consiglio comunale. Proclamazione che, se effettuata col sistema proporzionale, consentirebbe l’ingresso in Consiglio di ben quattro rappresentanti della lista di Forza Italia.
Infine un cordiale saluto ed augurio di buon lavoro è stato indirizzato al Commissario regionale dott. Francesco Messineo, assicurando la massima collaborazione dell’intero Partito di Forza Italia, nelle singole competenze, per il non facile impegno di gestire una complessa macchina comunale ed un positivo rapporto con la cittadinanza intera.

 

ALTRE NOTIZIE

Palermo, successo per la RestArt con quasi 19 mila visitatori e 30 siti aperti anche nelle ore serali
Successo per la seconda edizione di Restart Palermo, con quasi 19 mila presenze e un incremento di circa il 30% risp...
Leggi tutto
Nasce Sostenabitaly, la community che accompagna persone, imprese e organizzazioni verso la sostenibilità integrale
Un tour per lanciare il progetto.
I Two Twins viaggeranno per l’It...
Leggi tutto
Water Fire Triathlon Etna: Luca Mancuso un uomo solo al comando
Vale la pena di scomodare Paolo Alberati per raccontare l’impresa unica al mondo di Luca Mancuso, 45 anni, agente di...
Leggi tutto
Visita della dott.ssa Catenazzo, dirigente dell’USP Trapani, ai reparti di pediatria del Sant’Antonio Abate
La Dirigente dell´ambito territoriale di Trapani si è recata nei reparti di pediatria e chirurgia pediatrica ...
Leggi tutto
L´Ordine Costantiniano di San Giorgio, dona 3.600 kg di fieno agli allevatori dei Nebrodi
L´Ordine Costantiniano di San Giorgio non è rimasto indifferente alle notevoli perdite subite dagli allevator...
Leggi tutto
La Regione Siciliana punta sulla digitalizzazione degli Enti Locali

Prosegue in Sicilia l’attività ...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web