Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cultura il 14/06/2017 da Direttore

SAN VITO LO CAPO, IL SINDACO SOLLECITA INTERVENTI A FAVORE DELLA PESCA LOCALE

SAN
Il mare di San Vito lo Capo è tra i più belli del Paese, e qui ancora oggi – malgrado il generale impoverimento delle risorse ittiche – la pesca rappresenta uno dei fattori economici e culturali più rilevanti. Da alcuni anni però i pescatori sanvitesi si trovano a fare i conti con alcuni concorrenti molto agguerriti: delfini e tonni che rubano i pesci dalle reti e le fanno a pezzi. La marineria è divisa tra l´esigenza di rispettare le norme in materia di difesa dell´ambiente e la necessità di limitare i danni all´attività da cui dipendono le sorti di tante famiglie. L´Amministrazione Comunale, sensibile agli equilibri naturali e antropici, ha scritto all´Assessore regionale alle Risorse agricole e Pesca e al Direttore generale della Pesca per sollecitare interventi in favore della marineria, duramente penalizzata dalla situazione attuale.
"Alle difficoltà generali che da anni investono il mondo della pesca, e soprattutto di quella locale che è detta piccola ma tale non è per il bagaglio di tradizioni di cui è depositaria, oggi si aggiungono i danni enormi provocati dalla abnorme crescita degli stock di tonni e delfini che, giustamente protetti, hanno alterato il delicato equilibrio biologico e ambientale con pesantissime ricadute sul lavoro dei nostri pescatori, mettendo in pericolo la stessa sopravvivenza di questa nicchia antropologica e professionale" si legge nella nota a firma del sindaco Matteo Rizzo e dell´assessore alla Pesca Giacomo Pappalardo.
Da anni enormi branchi di delfini, ma anche di grampi (grosso cetaceo) e di tonni sono costantemente presenti nel mare di San Vito: per i turisti è uno spettacolo straordinario, ma per i pescatori rischia di tradursi in un disastro economico: questi animali marini "presenti in centinaia di esemplari nei pressi della costa sanvitese, depredano sistematicamente le reti dei nostri pescatori -scrivono sindaco e assessore - portando via il pesce ma soprattutto strappandole per metri e metri, costringendo così gli operatori della piccola pesca costiera a lunghi fermi per ricostituire gli attrezzi, con notevole dispendio di tempo e denaro: al mancato guadagno si aggiunge infatti la necessità di acquistare nuove pezze di rete e successivamente di procedere alla loro cucitura".
La presenza di branchi di grandi pesci ha causato un ulteriore problema per i pescatori: la scomparsa del pesca azzurro (alici, sgombri, sarde) cibo di tonni e delfini.
Matteo Rizzo e Giacomo Pappalardo si dichiarano consapevoli " della assoluta necessità di rispettare le leggi in tema di pesca del tonno, e di salvaguardare le specie protette quali i delfini e altri mammiferi marini", ma chiedono alle Istituzioni regionali "di volere prestare la massima attenzione ai problemi posti, perché una ulteriore contrazione delle unità impegnate nella piccola pesca avrebbe ripercussioni gravissime sulla collettività sanvitese, che si troverebbe a registrare la diminuzione di posti di lavoro, oltre la perdita di quel valore aggiunto che l´offerta di pesce fresco "a miglio zero" ha per il turismo, voce principale della nostra economia".
La nota inviata alla Regione Siciliana si conclude con un invito a "recepire la richiesta di aiuto, studiando le soluzioni che – tenendo conto delle leggi – possano assicurare la prosecuzione di un mestiere antico e ricco di cultura e storia".

 

ALTRE NOTIZIE

Oggi 12 giugno Giornata mondiale contro il lavoro minorile: le parole di Salvatore Nasca, Il Consorzio per l’Italia

Leggi tutto

Il Comune di Casteldaccia avvia i progetti di utilità collettiva (Reddito di cittadinanza)
Lunedì 14 giugno verrà avviato uno dei progetti di utilità collettiva PUC, "Mi prendo cura dell...
Leggi tutto
Abbattimento delle barriere architettoniche, alla scoperta dell’Isola che non c’è. Ma l’isola c’è o non c’è?

Leggi tutto

Nasce Sicily Music Conference | Meeting & Festival
Sicily Music Conference | Meeting & Festival la prima conferenza internazionale in Sicilia che nella primavera 2022 ospiterà una serie di i...
Leggi tutto
Trapani, sopralluogo in via D´Annunzio, a breve il ritorno alla normalità
Stamani, sopralluogo in via Gabriele D´Annunzio al quartiere Sant´Alberto dove in seguito ai lavori volti al ripristino dell´asfalto...
Leggi tutto
Palazzolo Acreide, si presenta il dipinto: "Martirio di S. Sebastiano"
Promosso dalla sezione di BCsicilia di Palazzolo Acreide e dalla Basilica di S. Sebastiano, verrà presentato venerdì 11 giugno 2021 alle...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web