Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cultura il 08/04/2017 da Direttore

In scena «Sei personaggi in cerca d’autore» la celebre commedia drammatica di Luigi Pirandello

In
Al Teatro Franco Zappalà, Palermo, dall’8 al 14 aprile torna in scena Luigi Pirandello.

“Sei personaggi in cerca d’autore" è stata scritta, rappresentata e pubblicata (a Firenze) nel 1921, nel 1925 è uscita un’edizione definitiva con un’importante prefazione.

Sul palcoscenico dove si sta provando una commedia di Pirandello, il "Gioco delle parti", si presentano sei personaggi drammatici che si dichiarano abbandonati dall´autore che li ha creati, e cercano qualcuno che sia disposto a rappresentare la loro storia: sono il Padre, la Madre addolorata, la Figlia selvaggia (Figliastra), il Figlio, un Giovinetto e una Bambina. Vinte le resistenze del capocomico, i sei inizieranno a raccontare la loro storia che risulterà molto confusa; i tre protagonisti della vicenda (Padre, Madre e Figliastra) cercheranno ognuno di portare a termine il racconto del proprio dramma, considerando superfluo quello altrui. La Madre, dopo alcuni anni di matrimonio con il padre e la successiva nascita del figlio è andata a vivere con il segretario del marito, con il quale avrà tre figli: la Figliastra, il Giovinetto e la Bambina; ma la morte di lui lascia la famigliola senza soldi ed i suoi componenti sono costretti a ritornare in città; la madre vive con lavori di cucito nella sartoria di Madama Pace, che in realtà è una casa di appuntamenti. Quest’ultima cerca di far entrare nel suo giro Figliastra (una ragazza molto bella), riuscendoci. Dopo che la Madre scopre la Figliastra tra le braccia del Padre il quale, molto imbarazzato a causa della scoperta della moglie, ma anche inorridito per la scoperta del guaio in cui si erano cacciate le due, accoglierà tutti loro a casa sua, in una convivenza che risulterà essere impossibile. Il Figlio, capendo la situazione di vergogna del padre, odia la Figliastra e la Madre, quest’ultima appunto perché aveva abbandonato il Padre. In questo clima di disprezzo e solitudine nascerà la tragedia che colpisce i più deboli e gli innocenti. La storia continua nella casa del Padre, dove la Madre scongiura il Figlio di essere meno ostile nei suoi confronti il quale esce e nel giardino scopre che la Bambina è annegata nella vasca, mentre il Giovinetto se ne stava fermo dietro un albero e, terrorizzato per l’accaduto, si uccide sparandosi. Di fronte a questo epilogo il capocomico perde la pazienza, licenzia i personaggi e riconvoca gli attori per la sera.

Il cast è composto da esperti attori allievi della Shakespeare Theatre Academy: il Padre è Tony Colpinto, artista di altissimo livello, di ritorno da una faticosissima tournèe internazionale. Interpreta il ruolo della Figliastra Chiara Torricelli;

il ruolo del capo-comico (regista), è egregiamente interpretato da Marcello Rimi, già noto al palcoscenico del Teatro Franco Zappalà per i successi ottenuti nelle precedenti produzioni cui ha preso parte.

Fabiola Bologna è la Madre, mentre il Figlio verrà interpretato da Salvo Lupo.

Marta Alioto è Madama Pace. Il ragazzetto e la bambina saranno invece interpretati dai giovanissimi Robin ed Emily Rera. Completano il cast: Sofia Ciofalo, Carlo Teresi, Mario Clames, Arianna Scuteri, Alessia Di Fiore, Giulia Gullo, Angela Lauria, Paolo Nanaji Shakya, Carlotta Di Modica e Alessia Ruggeri.

I costumi sono di Domenica Alaimo, le scenografie del Teatro Franco Zappalà, tecnico audio è Carlo Gargano, tecnico luci Michele Cardella. Regia del Maestro Franco Zappalà.

La prima dello spettacolo andrà in scena sabato 8 aprile alle ore 17,30 e vedrà tre repliche: domenica 9 aprile ore 18,00, giovedì 13 aprile ore 21,30, venerdì 14 aprile ore 17,30.

I biglietti avranno i seguenti costi: € 20,00 biglietto intero - € 16,00 ridotto CRAL - € 12,00 ridotto militari e ragazzi (fino a 12 anni).

Per informazioni: Tel 091 543380 – 091 362764


 

ALTRE NOTIZIE

PANTELLERIA: STALKING, IN MANETTE UN 35ENNE ISOLANO
I Carabinieri della Stazione di Pantelleria hanno tratto in arresto, in esecuzione di un’ordinanza di applicazione di misura cautelare degli arresti d...
Leggi tutto
MAZARA DEL VALLO: CONTROLLI AI CANTIERI EDILI. DENUNCE E SANZIONI DEI CARABINIERI
I Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Trapani, unitamente ai colleghi della Stazione di Mazara del Vallo, nell’ambito della campagna cong...
Leggi tutto
Partinico, nell’ambito dell’iniziativa il "Maggio dei libri" percorso letterario siciliano: da Verga a Danilo Dolci
Il "Maggio dei libri", è la campagna nazionale nata nel 2011 per avvicinare al mondo dei libri e della lettura, in quanto strumenti di crescita...
Leggi tutto
Al via la Fiera del Fumetto a Palermo, inaugurata Expo Comics & Games, giochi e divertimento fino a domenica
Un’esplosione di energia e colori a Palermo. E’ stata inaugurata la fiera del fumetto “Expo Comics & Games”. Grande affluenza da subito, tantissim...
Leggi tutto
FAVIGNANA: PENE DEFINITIVE DA SCONTARE. IN CARCERE 2 SOGGETTI
I Carabinieri della Stazione di Favignana hanno tratto in arresto due soggetti che devono scontare la pena in un istituto penitenziario per reati comm...
Leggi tutto
CASTELVETRANO: AUTO VA A FUOCO MA ERA SOTTO SEQUESTRO. DENUNCIATO IL PROPRIETARIO CHE CONTINUAVA AD USARLA
Nella giornata di ieri i Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Castelvetrano sono intervenuti, unitamente a personale dei Vigili de...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web