Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Sport il 23/03/2017 da Direttore

Il 2017 del campionato Major parte da Andora. Per il tricolore Over35 tante novità in arrivo

Il

Header completo
Campionato Italiano Enduro Maxxis 2017
Major

Comunicato Stampa n. 01 - 22 marzo 2017

Il 2017 del campionato Major parte da Andora.
Per il tricolore Over35 tante novità in arrivo
Partenza 2016
Sarà un duemiladiciasette ricco di novità per il tricolore Major Maxxis che questo weekend vedrà il via ufficiale della nuova stagione da Andora, in provincia di Savona. La carovana dell’Enduro Over35 è pronta a raggiungere la riviera di ponente per il primo dei cinque appuntamenti in programma; la stagione 2017 aprirà infatti i battenti il 26 marzo grazie al motoclub Alassio che, dopo tre anni di assenza, torna al timone di una prova di campionato italiano.



Le novità che attendono i nostri riders al via sono certamente di quelle da non perdere: oltre alla già annunciata Top Class che raggrupperà in un’unica categoria i piloti con Ranking fino a 90, due importanti Challenge sono pronti a fare il loro debutto nel campionato italiano Major Maxxis.

Dopo aver esordito lo scorso weekend in occasione del tricolore Under23/Senior Maxxis, il Challenge WR Yamaha Enduro è pronto a fare il suo debutto ufficiale anche nel campionato over35. Domenica 26 marzo gli atleti marchiati bLU bRU saranno chiamati a sfidarsi nel primo dei cinque round che a fine stagione proclameranno il vincitore della prima edizione del Challenge WR Yamaha Enduro. I partecipanti saranno divisi in due categorie: Assoluta Expert/Master e Assoluta Veteran.

Per tutti i possessori di motociclo KTM, oltre alla corsa per il titolo nazionale, il 2017 vede una nuova sfida, quella per la conquista del primo Challenge KTM Enduro Major!

KTM Italia ha infatti messo in palio un ricco montepremi per tutti coloro che partecipano al tricolore Major con una moto della casa di Mattinghofen: la battaglia per la conquista di questo primo challenge vedrà gli atleti sfidarsi su due categorie, quella per l’Assoluta Major e quella per l’Assoluta Veteran. La sfida si svolgerà sulle cinque tappe del tricolore, con il via ufficiale da Andora domenica 26 marzo.

E per inaugurare al meglio questo nuovo Challenge, KTM Italia sarà lieta di avervi graditi ospiti presso la tenda del Team TnT KTM alle ore 18.30 circa (subito dopo il consueto briefing pre-gara) per un Briefing introduttivo al Challenge e per un brindisi benaugurante per la stagione agonistica.

Per concludere, dopo aver assaporato le sfide degli Assoluti d’Italia e dell’Under23/Senior, è giunto il momento di assistere alle battaglie del Trofeo Airoh Cross Test anche nel tricolore Major. La speciale marchiata Airoh Helmets ci regalerà un weekend scoppiettante anche nel Campionato Italiano Over35; domenica gli atleti al via spalancheranno il gas nella prova fettucciata per conquistare importanti punti in questo nuovo Trofeo e conquistare a fine stagione il prestigioso casco Aviator 2.2.

Ma ora concentriamo sulla gara. La prima tappa duemiladiciassette ci riserverà ben tre prove speciali: due Cross Test e un Enduro Test. Il giro che gli atleti andranno ad affrontare sarà ad “otto”, con entrambi i C.O. situati presso la zona Luna Park, sede della manifestazione. Dopo la partenza, fissata per le ore 8.30, i conduttori si immetteranno nel trasferimento che li porterà fino al primo Cross Test, disposto su terreno e della lunghezza di circa due chilometri. A seguire gli atleti rientreranno al C.O. per l’assistenza prima di “tuffarsi” sulla spiaggia di Andora per la prova Airoh Cross Test, anche questa lunga circa due chilometri. Dopo i due fettucciati sarà la volta dell’Enduro Test, caratterizzato dalle tipiche difficoltà dell’offroad con tratti in salita su sentiero abbastanza scorrevole. Il tutto sarà ripetuto per tre volte, per un totale di nove prove speciali che decreteranno i vincitori di giornata.

 

ALTRE NOTIZIE

CONFCOMMERCIO PALERMO, NOMINATI DUE VICE PRESIDENTI: SONO ALESSANDRO DAGNINO E FABIO GIOIA
Alessandro Dagnino e Fabio Gioia sono i due nuovi vice presidenti di Confcommercio Palermo. La nomina è stata approvata all’unanimità da...
Leggi tutto
CONFCOMMERCIO PALERMO, NOMINATI DUE VICE PRESIDENTI: SONO ALESSANDRO DAGNINO E FABIO GIOIA
Alessandro Dagnino e Fabio Gioia sono i due nuovi vice presidenti di Confcommercio Palermo. La nomina è stata approvata all’unanimità da...
Leggi tutto
MAZARA DEL VALLO. TENTA LA FUGA A BORDO DI BICICLETTA RUBATA: ARRESTATO DAI CARABINIERI LADRO SERIALE
I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Mazara del Vallo hanno arrestato M.R., cl.99, un cittadino tunisino pregiudicato, in Italia...
Leggi tutto
Pensionati richiamati dalla Regione, Siad-Csa-Cisal: “Governo si impegni e Ars ci convochi”
“Il pasticcio dei pensionati regionali richiamati in servizio, dopo l´impugnativa della Corte costituzionale, va ris...
Leggi tutto
Pensionati richiamati dalla Regione, Siad-Csa-Cisal: “Governo si impegni e Ars ci convochi”
“Il pasticcio dei pensionati regionali richiamati in servizio, dopo l´impugnativa della Corte costituzionale, va risolto al più presto e ...
Leggi tutto
Rinnovato il Consiglio dell’Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti Conservatori della Provincia di Trapani per il quadriennio 2021 - 2025
Trapani - Nella seduta del 15 giugno, a seguito delle elezioni svoltesi nel mese di maggio, si è insediato il nuovo Consiglio dell’Ordine degli...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web