Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Economia il 01/10/2013 da Marina Angelo

Cara Iva quanto ci costi? Ecco cosa aumenta

Cara
Il giorno tanto temuto è arrivato. L’iva è passata dal 21% al 22% e questo a discapito delle tasche, già provate, degli italiani che, ancora una volta sono chiamati a fare i conti con budget superlativamente ridotti da tempo.

Alla voce “superfluo” tutto è già stato depennato da tempo tanto che quest’anno nemmeno i saldi di fine stagione hanno aiutato i commercianti a riprendersi da quello che ormai è un mercato in declino.

E la stessa cosa si è registrata con le vacanze.

Gli italiani hanno preferito (per non dire che sono stati obbligati) fare le ferie a casa lasciando l’intero Paese a completa disposizione dei turisti stranieri. Dati questi che segnano un solco all’economia di un Paese messo alle strette dalla morsa della crisi.

Eppure, prima dell´ennesimo coupe de theatre con le dimissioni in massa dei ministri del Pdl, da Letta a Napolitano si iniziava a parlare sommessamente di ripresa.

Vera o presunta, i segnali erano stati gli incentivi alla scuola,con il decreto legge «misure urgenti in materia di istruzione, università e ricerca» o quelli per le assunzioni dei giovani. Messaggi insomma che volevano, in qualche modo, dare speranza a qualcuno.

Peccato poi ricevere tutti l’ennesima stangata: l’aumento dell’iva. Tradotto vuol dire andare a tirare una coperta già troppo corta e, tirando tirando, il rischio è che la coperta si rompa.

Per la Codacons si tratta di “Una stangata che arriverà a costare fino a 349 euro a famiglia su base annua, ma che potrebbe avere ricadute ben più ampie per le tasche degli italiani, se si tiene conto degli arrotondamenti dei listini e dell’aumento dei prezzi dei prodotti trasportati”

Non solo, secondo l´associazione "l’incremento produrrà inoltre una vera e propria ecatombe nel settore del commercio, con ricadute enormi sul fronte occupazionale e sullo stato economico del nostro Paese"


Cosa aumenta? L´aumento colpisce il 70% dei prodotti. Ciò vuol dire che con il più alto tasso di disoccupazione registrato negli ultimi tempi qui c’è il rischio che da tirare non rimanga più nulla.

L´effetto dell´aumento dell´Iva si scarica sulla rete carburanti con aumenti di 1,5 cent euro/litro sulla benzina, 1,4 sul diesel e 0,7 sul Gpl. Tuttavia Quotidiano Energia segnala la decisione di Eni di attenuare l´impatto tenendo conto del ribasso registrato ieri dai mercati internazionali e ha alzato il prezzo della benzina solo di 0,9 cent. Staffetta Quotidiana riferisce che «non è stata uniforme la reazione delle compagnie all´aumento dell´Iva. L´aumento c´è ma non per tutti nella stessa misura».


L’aliquota passa al 22% per abbigliamento, calzature, elettrodomestici e elettronica (televisori, macchine fotografiche, videocamere, computer, palmari e tablet), casalinghi, arredamento, giocattoli, gioielli, automobili, articoli per la pulizia e per l´igiene personale, profumi e cosmetici, gioielli e orologi, borse, ma anche servizi sportivi (palestre, piscine ecc.) e ricreativi (es. parchi giochi, animazione feste); Servizi estetici, barbiere/parrucchiere; Telecomunicazioni (telefonia, Internet) e Tv a pagamento; Liberi professionisti (avvocato, commercialista, notaio); Artigiani: autoriparatore, idraulico, elettricista, pittore, ditte di ristrutturazione. Ed ancora caffè, bevande gassate, succhi di frutta, vino, alcolici,tabacchi.

Rimane invariato, invece, il prezzo dei prodotti dei settori alimentare e ortofrutticoli: pane e pasta, riso, farina, latte, formaggi, frutta e verdura. nessun ritocco anche per libri e giornali quotidiani e periodici (pornografia esclusa), Apparecchi ortopedici, protesi dentarie, occhiali da vista; Prestazioni socio-sanitarie ed educative (scuole, asili, ricoveri in istituti di cura, esenti invece le prestazioni mediche), Apparecchi ortopedici, protesi dentarie, occhiali da vista; Prestazioni socio-sanitarie ed educative (scuole, asili, ricoveri in istituti di cura, esenti invece le prestazioni mediche)

L’Iva agevolata al 10% resta per prodotti a base di cereali, carni, salumi, pesce, surgelati miele, dolciumi, zucchero, alimenti per bambini, caffè, tè, cioccolato, canone Rai, elettricità, servizi di trasporto pubblico, medicinali umani e veterinari, somministrazione di alimenti e bevande (bar, ristoranti); prestazione di servizi nelle strutture ricettive (alberghi ecc.).

Non si ritoccano le tariffe per fornitura acqua, luce e gas, medicinali, raccolta rifiuti, trasporti, cinema e teatri, ristoranti e alberghi.

Ma su tutti i prodotti peserà l’aumento delle spese per i trasporti.

vIVA, tanto paghiamo noi!

M.A.

 

ALTRE NOTIZIE

Erice. Commemorato il 32° anniversario della morte del Carabiniere Gennaro Esposito
E´ stato celebrato questa mattina il 32° anniversario della morte del Carabiniere Gennaro Esposito, avvenuta nel 1992 -durante il servizio nottu...
Leggi tutto
Favignana. Vietato circolare in costume da bagno in centro.
Con ordinanza sindacale, in vigore dalll´1 giugno, è stato disposto dal primo cittadino, il divieto di circolazione in costume e a torso ...
Leggi tutto
Impresa Trapani: è granata la Coppa Italia di Serie D!
Niente è impossibile. Il Trapani ha vinto 2-0 in trasferta e, ribaltando lo 0-1 subito all´andata -ed ogni pronostico sfavorevole-, ha pi...
Leggi tutto
Trapani. Rimosso un residuato bellico dagli artificieri su richiesta della prefettura.
Rinvenuto sulla spiaggia innanzi alle mura di Tramontana a Trapani, il residuato bellico è stato sottoposto immediatamente ad area interdetta -...
Leggi tutto
Strage di Capaci: ricorre oggi il 32° anniversario. La dedica della Fondazione Falcone alle vittime della strage di Casteldaccia.
Oggi 23 Maggio 2024, a 32 anni dalla strage di Capaci in cui morirono Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e tre poliziotti della scorta (Vi...
Leggi tutto
Trapani calcio. Caduta la imbattibilità stagionale (contro Cavese).
La terza giornata del triangolare della Poule Scudetto - serie D ha visto di fronte al Provinciale Trapani e Cavese. I risultati delle prime due gio...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

LUIGI su Prestiti senza busta paga, alcune opportunità:
OFFERTA DI PRESTITO RAPIDA E AFFIDABILE Indirizzo: WhatsApp: +33754190105 E-mail: financec99@gmail.com Grazie


LUIGI su Prestiti senza busta paga, alcune opportunità:
OFFERTA DI PRESTITO RAPIDA E AFFIDABILE Indirizzo: WhatsApp: +33754190105 E-mail: financec99@gmail.com Grazie


Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web