Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cultura il 21/11/2016 da REDAZIONE REGIONALE

FRANCO BATTIATO: LA CURA - 27 CANZONI COMMENTATE 1971-2015 DI PAOLO JACHIA E ALICE PAREYSON

FRANCO
FABIO D’AMBROSIO EDITORE
isbn 978-888831920-9, volume a colori, pgg. 224, € 15,90

Di chi è la voce del padrone?
Per rispondere alla domanda, oltre a ricordare per esempio Frammenti di un insegnamento sconosciuto di Ouspensky (vedi anche Fabrizio Basciano, Il Fatto Quotidiano, 23/8/2015), leggiamo in Walker (Walker 1976, p. 67):
Ouspensky aggiunse che G (ndr. Gurdjieff) aveva raccontato una parabola (...), un´allegoria ancora più antica, che paragonava l´uomo a un equipaggio composto di cavallo, carrozza, cocchiere e padrone.
La carrozza rappresentava il corpo dell´uomo, e il cocchiere era la sua mente. La carrozza era collegata con il cavallo per mezzo di stanghe, e il cocchiere con il cavallo per mezzo delle redini, e, secondo G, il lavoro su se stessi doveva sempre cominciare con il lavoro sul cocchiere - cioè, con il lavoro sulla mente. (...) Era necessario che il cocchiere (...) ascoltasse la voce del suo padrone e fosse in grado di eseguire le sue istruzioni. Doveva poi imparare (...) il giusto modo per guidare un cavallo, come nutrirlo e come attaccarlo in modo appropriato alla carrozza. (...) Il cavallo rappresentava le emozioni.

In breve
È il libro che raccoglie analisi testuali di 27 canzoni scelte di Franco Battiato, in ordine cronologico dal 1971, con testo a fronte. Nasce dal tentativo di portare uno strumento di tecnica letteraria, il commento e la parafrasi, alla canzone d’autore e vuole sottolineare l’appartenenza di Franco Battiato a una concezione dell’arte che prosegue le tensioni più alte e più significative delle avanguardie artistiche novecentesche.

Approfondimento
Questa tecnica, come ci è stata codificata nella tradizione della critica letteraria italiana da grandi e giovani maestri (quali Gian Franco Contini, Galvano Della Volpe, Cesare Segre, Romano Luperini e Pietro Cataldi) ci ha permesso di evidenziare alcune caratteristiche rilevanti dell’arte di canzone di Franco Battiato già in precedenza segnalate dalla critica più attenta.
L’analisi testuale permette di inverare (portare a un grado di maggior certezza) l’affermazione di tensioni mistiche e teologiche e filosofiche presenti in tutto il lavoro artistico di Battiato. Nell’officina di Battiato tali tensioni si sommano e non si escludono: la sua enciclopedia culturale è estremamente aperta e non dogmatica.
La comprensione di questa organizzazione della mente artistica, filosofica e mistica di Battiato ci ha consentito di comprendere inoltre come sia potuto avvenire l’incontro fra Battiato e Manlio Sgalambro, per sovrapposizione e non per identificazione.
Battiato è rimasto Battiato e Sgalambro è rimasto Sgalambro ma il punto di unità è stato artistico e non un improbabile dogmatismo. Dentro questa unità dinamica artistica di Battiato possiamo infine evidenziare una ulteriore “curvatura” ovvero quella buddistica che pare essersi accentuata negli ultimi dieci anni.
Il lavoro sottolinea l’importanza del contributo di Manlio Sgalambro ed evidenzia anche come concretamente tale contributo sia stato gestito da Battiato; sinteticamente possiamo dire che Sgalambro ha proposto o discusso o completato, dei testi o delle idee, Battiato ne ha fatto delle canzoni

Gli autori
Il lavoro è realizzato da Paolo Jachia e da Alice Pareyson.
Paolo Jachia, classe 1958, critico di canzone d’autore italiana e critico letterario, ha al suo attivo una ventina di volumi per Ancora, Feltrinelli, Einaudi, Laterza, Editori Riuniti, Manni ed altri editori. È al suo secondo volume su Battiato dopo “Franco Battiato. E ti vengo a cercare” (Ancora, 2005).
Alice Pareyson è studentessa a Lingue e Letterature Straniere, è alla sua prima esperienza d’autrice. È la nipote del filosofo Luigi Pareyson, uno dei maggiori filosofi del ’900 italiano.
Il libro è scritto a quattro mani in uno scambio tra due generazioni diverse, nonché tra maschile e femminile. Il risultato rappresenta anche un radicale confronto culturale perché culturale è l’impatto di Battiato. Paolo Jachia ritorna quindi sul maestro Battiato dopo dieci anni anche in virtù di questo scambio.

Nota su battiatolacura.it
Questo volume rappresenta una parte di un più vasto progetto critico che all’indirizzo web battiatolacura.it e con apposita app per mobile, presenta l’analisi di tutte (o quasi) le canzoni di Battiato.

Indice delle canzoni commentate nel volume
1996 La cura
1975-1979 Stranizza d’amuri
1979 Magic shop
1980 Venezia-Istanbul
1988 Fisiognomica
1991 L‘ombra della luce
1991-2008 Il carmelo di Echt
1993 Caffè de la Paix
1995 Lode all’Inviolato
1995 L‘ombrello e la macchina da cucire
1995 Moto browniano
1995 Piccolo pub
1995 L‘esistenza di Dio
1995 Gesualdo da Venosa
1995 Un vecchio cameriere
1995 Breve invito a rinviare il suicidio
1996 Decline and fall of the Roman Empire
1996 Ecco com’è che va il mondo
1996 Memorie di Giulia
1998 Vite parallele
1999 Medievale
2001 Personalità empirica
2001 Running against the grain
2004 Ermeneutica
2004 Fortezza Bastiani
2012 Testamento
2015 Le nostre anime

 

ALTRE NOTIZIE

Il direttore generale Areu, incontra il Presidente ANAS Lombardia e il Presidente della consulta Nazionale per definirà l´offerta formativa sanità 2024
In data odierna il Presidente ANAS Lombardia nella persona della Dott.ssa Anna Lo Bosco e il Presidente della consulta nazionale Giuseppe Coniglio, so...
Leggi tutto
A.N.A.S Nazionale e FITA Sicilia vi invitano all´evento conclusivo del progetto "Fuori dagli Schermi"
Giovedì 16 maggio presso i Teatro Savio di Palermo, a partire dalle ore 10:30,  si terrà l´evento conclusivo del progetto "Fuori d...
Leggi tutto
Cefra: la presidenza regionale Lombardia convoca le associate ANAS
Il presidente ANAS Regionale Lombardia ha convocato  per oggi alle ore 16:00 un´assemblea, alla quale parteciperanno tutte le associate, per pre...
Leggi tutto
Bagheria, Conferenza: Di “donne” e di “miti”. Una storia per immagini
Si terrà sabato 16 marzo 2024 alle ore 17,30 presso la Sede di BCsicilia – Dimora Storica Mineo – Cirrincione in Via Sant’Elia, 5 a Bagheria la...
Leggi tutto
Ecco “Pedagogia Interiore” il rivoluzionario metodo educativo per una scuola nuova, il nuovo libro della prof.ssa Mariangela di Pasquale
“Dicono che il primo amore non si scorda mai. Credo che sia così anche per un insegnante appassionato che conosce la sua prima classe. E&...
Leggi tutto
Parte da Napoli la prima data dello spettacolo “L’infinito dei campi di Grano” di Roberto Michelangelo Giordi, con la regia di Giancarlo Moretti
È edito da Mariù edizioni, il libro scritto da Roberto Michelangelo Giordi da cui è tratto lo spettacolo “L’infinito dei campi di grano”...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

LUIGI su Prestiti senza busta paga, alcune opportunità:
OFFERTA DI PRESTITO RAPIDA E AFFIDABILE Indirizzo: WhatsApp: +33754190105 E-mail: financec99@gmail.com Grazie


LUIGI su Prestiti senza busta paga, alcune opportunità:
OFFERTA DI PRESTITO RAPIDA E AFFIDABILE Indirizzo: WhatsApp: +33754190105 E-mail: financec99@gmail.com Grazie


Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web