Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Sport il 22/09/2016 da REDAZIONE REGIONALE

RISCHIA DI PASSARE IN SECONDO PIANO LA BRILLANTE PRESTAZIONE DELLA SIGEL

RISCHIA
La brillante prestazione della Sigel, capace di vincere le due gare disputate martedì pomeriggio e di convincere con una crescita esponenziale nel gioco e nell´amalgama, rischia di passare in secondo piano. "Oscurata" ancora una volta dalla vergognosa vicenda legata alla fatiscenza dell´ormai vetusto impianto che ospita e, ahimè, dovrà ospitare probabilmente a lungo le gare interne della bravissime ragazze di Ciccio Campisi. Il Trofeo Imex, organizzato in collaborazione con l´azienda dell´enologo Marino, sponsor della società lilybetana, rischia così di passare agli annali non tanto per il risultato del campo, bensì per il disastroso epilogo di stamattina. Un episodio non certamente nuovo nelle vicende della nostra squadra. Una storia che purtroppo ha raggiunto ormai limiti sinceramente poco sopportabili. "Tanto tuonò che piovve", verrebbe subito da dire. Anche perché, in effetti, tutti i guai già abbondantemente annunciati sono arrivati nuovamente dalle bizzose piroette del cielo. La terza gara in programma, il "remake" della sfida tra Sigel Marsala e Golem Palmi, che sarebbe dovuta andare in scena nella mattinata di oggi, non si è potuta disputare in quanto il taraflex è rimasto letteralmente allagato dalle infiltrazioni d´acqua precipitate già dalle falle che ormai tappezzano il tetto del PalaBellina. Il copioso e improvviso acquazzone, scatenatosi su Marsala attorno all´ora prevista per l´inizio del match, ha messo definitivamente a nudo tutte le carenze strutturali di un impianto divenuto buono solo a ospitare le anatre. Le molteplici rassicurazioni dell´Amministrazione Comunale, susseguitesi da un anno a questa parte, sono andate a farsi benedire. Smascherate da un destino previgente, che ha deciso di spingere sull´acceleratore affinché il problema venga repentinamente risolto. In caso contrario la società azzurra potrebbe addirittura prendere decisioni clamorose, visto l´aggravio di spese e la pessima figura rimediata. Ma forse qualcosa sembra già muoversi. Speriamo stavolta verso una decisione definitiva e duratura. Ma è giusto dare adesso spazio allo sport e all´impresa della ragazze della Sigel, capaci di vincere due match su due e aggiudicarsi un triangolare rimasto monco. Capaci di vincere l´ambito Trofeo Imex. Nella prima gara di martedì pomeriggio Sigel e Geolive Primeluci hanno aperto la kermesse, davanti a un buon pubblico. La squadra di Calcaterra, con le ex-azzurre Gabriella Agola e Marialaura Patti smaniose di far bene, ha dovuto rinunciare prestissimo a Chicca Isoldi. Infortunatasi dopo pochi scambi. Le belicine, approfittando delle incertezze iniziali delle padrone di casa, sono riuscite a conquistare il primo set. Vincendolo per 19-25. Ma quando le azzurre sono entrate in partita, hanno preso in mano le redini del match. La partita è così diventata via via un crescendo per le ragazze di Campisi che, grazie a un gioco sempre più efficace, a unvistaa saggia rotazione messa in atto dal coach e alla verve realizzativa della Marcone e della ‘Mbra, hanno chiuso prima il secondo set (25-16) e poi, come da regolamento, il tie break (15-8). A seguire, dopo il riposo, la Sigel si è trovata di fronte la Golem Palmi, forte della propria caratura e di una categoria superiore messa subito in evidenza. In effetti la compagine calabrese ha subito fatto vedere di che pasta è fatta. Con la statunitense Bryan Kennedy vero e proprio fiore all´occhiello, il sestetto di coach Giangrossi, che mostrava subito tanti centimetri in più, è partito con la scioltezza del più forte. Così, nonostante la buona interpretazione del primo set da parte della Sigel, le palmesi lo vincevano dopo averlo condotto con esperienza e sicurezza. Ma i positivi segnali lanciati dalle azzurre si trasformavano in evidenza dei fatti nella seconda frazione. Complice forse un calo fisico delle avversarie, le marsalesi risalivano a poco a poco la china. E dopo un combattuto secondo set, condotto punto a punto, vincevano lo stesso entusiasmando tutti. Con una Biccheri cresciuta palla dopo palla, ma anche grazie a un’ottima difesa e soprattutto a una prova corale maiuscola che esaltava i presenti. Il set terminava 25-20. Un risultato che faceva da preludio a quello finale. I due coach si accordavano per giocare il terzo sulla distanza dei venticinque punti. E la Sigel, galvanizzata, batteva ancora le avversarie con lo stesso punteggio (25-20). Dopo esser stata praticamente sempre in vantaggio dall´inizio alla fine. Sia lode allo sport. Che in fondo è quello che vince e deve vincere su tutto.
UFFICIO STAMPA SIGEL MARSALA

 

ALTRE NOTIZIE

Rubrica dell´Accademia: Ridiamoci sopra.., venerdì 18 giugno 2021
Lo sappiamo bene è lo dicono da sempre anche i maggiori esperti: ridere fa bene. E non solo, essere di buon umore ci consente di affrontare al ...
Leggi tutto
Sigel Marsala, l’opposto dalla mano pesante in dote a coach Delmati è l’americana Akuabata Okenwa
Rinforzo nel ruolo di opposto per la Sigel Marsala del nuovo corso Delmati! Akuabata Felisa Okenwa, opposto californiana alla primissima esperienza eu...
Leggi tutto
TRAPANI: FERMATO AD UN CONTROLLO SU CICLOMOTORE SENZA CASCO AGGREDISCE I CARABINIERI. ARRESTATO 51ENNE
Nei giorni scorsi i Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Trapani hanno tratto in arresto un 51 enne per il reato di resistenza a P...
Leggi tutto
ALCAMO E CAMPOBELLO: INSOFFERENTI AI DOMICILIARI SI AGGRAVA LA PENA VANNO IN CARCERE
Nella giornata di ieri i Carabinieri della Stazione di Campobello di Mazara hanno tratto in arresto, in ottemperanza ad un ordinanza di aggravamento d...
Leggi tutto
Trapani, Social Housing di via Pantelleria
Dopo il primo avviso con cui l´amministrazione comunale, d´intesa con l´IACP ha assegnato 12 delle 22 abitazioni componenti la palaz...
Leggi tutto
Finanziaria impugnata, Csa-Cisal: “Asu a rischio, confermata l´agitazione e subito il tavolo permanente per la stabilizzazione”
“Nonostante le rassicurazioni del Governo regionale sulle interlocuzioni con Roma, l´articolo 36 della Finanziaria regionale è stato impu...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web