Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cultura il 11/07/2016 da REDAZIONE REGIONALE

IL VOMERE COMPIE 120 ANNI

IL
Un traguardo prestigioso per un giornale in un momento critico come questo per la carta stampata. Con oltre 5255 edizioni pubblicate ininterrottamente, il più antico periodico siciliano, fondato il 12 luglio 1896 dal Cav. Prof. Vito Rubino è stato premiato nelle Esposizioni Universali di Parigi del 1900, nell´Esposizioni Agrarie di Roma, Palermo e Marsala. E di recente anche all´Expò 2015.
Prestigiosi riconoscimenti sono state assegnate alla testata per le sue nobili battaglie contro l´analfabetismo, la fillossera, la legalità, la difesa dell´ambiente ed in particolare della Laguna dello Stagnone di Marsala con la sua splendida Isola di Mozia.
Da quattro generazioni “Il Vomere” è diretto dalla famiglia Rubino che ne è pure editore.
Il Vomere oltre che su cartaceo è diffuso sul web e su Facebook.

SKEDA 

Il Vomere è il più antico periodico siciliano, uno fra i più antichi d’Italia. Fondato nel lontano 12 luglio del 1896 dal Cav. Prof. Vito Rubino (che fu anche direttore responsabile) il Vomere è il primo giornale agricolo commerciale della provincia di Trapani, organo di stampa propulsore dell’istruzione popolare e del progresso economico e sociale. E’ memoria storica. E’ nella Storia con la S maiuscola della città di Marsala.
La lotta all’analfabetismo è stata la priorità per il Vomere.
Per le idee e per le concrete realizzazioni si è battuto per debellare la fillossera che stava devastando i vigneti del territorio trapanese. E’stato anche l’organo di stampa ufficiale della Regia Scuola Patria dell’Agricoltura, trasformatosi poi in Regio Istituto Agrario; dalle sue colonne ha perorato l’istituzione della Cattedra Ambulante di Agricoltura. 
Vito Rubino (che è stato anche consigliere provinciale) ha fortemente voluto e organizzato la prima Mostra Agraria tenutasi a Marsala nel 1902.
Per avere pubblicato: La Galleria patriottica del Vomere, nata per rendere omaggio ai caduti in guerra della provincia di Trapani, il fondatore ha ricevuto una lettera di gradimento da parte della Regina Margherita, con queste parole: “… per la magnifica Galleria dedicata ai prodi siciliani, combattenti per la grande Italia”. Apprezzamenti sono stati espressi anche dal primo Ministro dell’Impero Britannico Mr. David Lloyd George.
Innumerevoli sono i giudizi di apprezzamento e le benemerenze meritate da questo periodico premiato nelle Esposizioni di Roma, (1989), Parigi (1900), Marsala (1902).
Sin dai primi della sua fondazione si è battuto per la salvaguardia dell’incantevole laguna dello Stagnone.
Il Vomere, che annovera tra i suoi primi abbonati Re Vittorio Emanuele III, conserva preziosi e inediti documenti dell’epopea garibaldina (tra questi una lettera di Francesco Crispi). Preziosa una lettera del patriota Colonnello Giacinto Bruzzesi di Milano. Era l’anno 1896.
Gigantografie di alcune pagine del giornale sono esposte al Museo Garibaldino del Complesso S. Pietro di Marsala.
Il fondatore ha conosciuto i grandi siciliani del suo tempo. Celebre la polemica con Francesco Crispi.
Il periodico annovera firme illustri: il senatore Vincenzo Pipitone, il ministro Nunzio Nasi, il sindaco Giacomo dell’Orto, il professore Federico Paulsen, uno fra i più grandi esperti in vitivinicoltura, il senatore Alfredo Cesareo, docente di lettere all’università di Palermo, poeta lirico e maestro della critica, Felice Cavallotti, il Professore Michele Crimi, il grande pedagogista, figura esemplare di rinnovamento della scuola italiana. Gli scritti, gli editoriali di Crimi sono stati riportati nel libro: “Lo sperimentalismo pedagogico in Sicilia e Michele Crimi” della Professoressa Maria Tomarchio, docente di Pedagogia all’Università di Catania.
Nel corso degli anni il design della testata è stato più volte modificato alternandosi nella realizzazione i migliori artisti dell’epoca, tra i quali Eliodoro Ximenes, che ne fece mirabile ed originale “foglio di reclame”. Presto cominciò la sua diffusione anche fra i siciliani d’oltreoceano, grazie ad “agenti” come Carlo Salvo, marsalese di Brooklyn.
In occasione dei 100 anni della fondazione, che risale all’anno 1996, una strada è stata intitolata al fondatore Vito Rubino che figura tra i personaggi più illustri di Marsala.
Notevole è stato l’impegno per la diffusione della cultura della legalità nelle scuole seguendo un progetto che ha visto la collaborazione del giudice Antonino Caponnetto e Pierluigi Vigna,  dei giudici della Procura e del Tribunale di Marsala. Grande l’attenzione per i temi della giustizia affrontati con una serie di convegni organizzati in collaborazione con il Centro studi Cesare Terranova.
Per avere raggiunto il prestigioso traguardo dei 100 anni, nel 1996 è stato premiato dall’Ordine dei Giornalisti di Sicilia, dal Rotary Club, dal Kiwanis di Marsala. Ha anche ricevuto il premio “Città di Marsala”, il premio Nunzio Nasi e, di recente, ad Assisi una targa ricordo per un reportage sulla Palestina dalle mani del presidente del CNO palestinese Jibril Rajoub.
Apprezzamenti sono stai espressi dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano per l’edizione speciale del Vomere pubblicata in occasione del 150° anniversario dello sbarco dei Mille a Marsala.
E’ stato il primo giornale a pubblicare 10 anni di mafia a Marsala. Preziosa un’intervista esclusiva degli studenti della scuola media “V. Pipitone” al giudice Paolo Borsellino allora procuratore al Tribunale di Marsala. 
E’ stato promotore di un´inchiesta sulle falde idriche del nostro territorio. Si è battuto, in sinergia, con l’Istituto Tecnico Agrario “A. Damiani” di Marsala, per salvare il podere Badia dalla cementificazione. Oggi come ieri dà priorità ai temi ambientali, alla tutela e alla salvaguardia dello Stagnone perché questo tesoro diventi Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco.
E’ stata la prima testata a dare spazio alle scuole, a pubblicare gli elaborati degli studenti e i giornali di istituto.
E’ stato e continua ad essere palestra di giornalismo. Ha permesso a molti giovani di realizzare il sogno di diventare giornalisti.
E’ un giornale aperto ai più diversi punti di vista, che tocca temi civili, politici, economici e culturali.
Il periodico ha diffusione regionale e nazionale. Si pubblica regolarmente da ben 116 anni, si distribuisce in abbonamento postale, in vendita nelle edicole e agli abbonati, con una diffusione quindicinale ed un target di lettori che comprende soprattutto le categorie economiche ed imprenditoriali della Sicilia. Il Vomere è in rete gratuitamente sul sito web www.ilvomere.it e su facebook.
E’ l’unico periodico in Italia da 116 anni ininterrottamente di proprietà della famiglia Rubino. Da oltre 40 anni è stampato dal Centro Stampa Rubino. 
Direttori responsabili: Vito Rubino, Alfredo Rubino, Riccardo Rubino, Dino Barraco, Michele Pizzo, Rosa Rubino. Direttore editoriale Alfredo Rubino. Prezioso collaboratore anche il nipote Vito Rubino.
Per avere raggiunto il traguardo dei 114 anni di vita, il tg3 Rai Regione ha trasmesso un bellissimo servizio curato dal giornalista Franz La Paglia (ora su youtube).
Della sua storia e del suo impegno ne hanno parlato anche i giornalisti Rai, Alfredo Conti e Vito Palmeri, giornalisti Rai e Marco di Bernardo e Dino Barraco del Giornale di Sicilia. 
Il Vomere è stato ospite di trasmissioni televisive con grande share di ascolto come Gustibus (Rai 3), Il sabato nel villaggio (Retequattro).
Direttore Responsabile Rosa Rubino Direttore Editoriale Alfredo Rubino.
Il Vomere è anche editore di volumi storici di grande successo: Marsala l´Antica, Marsala l´Industriosa, Marsala e lo Sport, Marsala nell´occhio di Bua, Marsala segni del territorio.
Questo periodico non appartiene solo a Vito Rubino che l’ha creato e ai suoi discendenti, che l’hanno tenuto in vita, ma costituisce un patrimonio di tutta una collettività.


 

ALTRE NOTIZIE

Green Valley pop-fest: i multiplatino Merk & Kremont si aggiungono alla Line-up.
Il duo di producers multiplatino Merk & Kremont, formato da Federico Mercuri e Giordano Cremona, con più di tre milioni di ascoltatori ...
Leggi tutto
Petrosino. Sorpreso ad asportare rame dalla rete pubblica: arrestato.
I Carabinieri della Stazione di Petrosino hanno arrestato, ieri, un pluripregiudicato 40enne per tentato furto aggravato. I militari dell’Arma, in ser...
Leggi tutto
Il 14 giungo si terrà a Partinico il convegno "In principio erano i pomodori. Storia di diritti, doveri e nuova cittadinanza"
Il 14 giugno alle ore 17.00 presso l’atrio del Palazzo dei Carmelitani a Partinico in c/so Dei Mille 252 si terrà il convegno: “IN PRINCIPIO ER...
Leggi tutto
A Scopello, la due giorni di degustazioni "Tastavino"
Una due giorni di degustazioni, attività e musica: al via oggi, venerdì 31 maggio, nella piazza del borgo di Scopello, la prima edizione...
Leggi tutto
Erice. Commemorato il 32° anniversario della morte del Carabiniere Gennaro Esposito
E´ stato celebrato questa mattina il 32° anniversario della morte del Carabiniere Gennaro Esposito, avvenuta nel 1992 -durante il servizio nottu...
Leggi tutto
Favignana. Vietato circolare in costume da bagno in centro.
Con ordinanza sindacale, in vigore dalll´1 giugno, è stato disposto dal primo cittadino, il divieto di circolazione in costume e a torso ...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

LUIGI su Prestiti senza busta paga, alcune opportunità:
OFFERTA DI PRESTITO RAPIDA E AFFIDABILE Indirizzo: WhatsApp: +33754190105 E-mail: financec99@gmail.com Grazie


LUIGI su Prestiti senza busta paga, alcune opportunità:
OFFERTA DI PRESTITO RAPIDA E AFFIDABILE Indirizzo: WhatsApp: +33754190105 E-mail: financec99@gmail.com Grazie


Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web