Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Politica il 29/06/2016 da REDAZIONE REGIONALE

ERICE - PRIMA ASSEMBLEA DEI SOCI DEL CAI

ERICE
Ieri pomeriggio ad Erice, nei locali della Baita comunale di via Apollonis, si è tenuta la prima assemblea dei soci del Presidio CAI di Erice e dei Comuni dell’Agroericino-Sezione di Palermo.
Nel corso dell’incontro, sono state consegnate ai nuovi Soci, dal referente del Presidio, i distintivi e le tessere CAI della Sezione di Palermo ed il libretto delle escursioni programmate in Sicilia dal Club Albino Italiano. Sono state presentati in assemblea anche gli ideali ed i valori del CAI, contenuti nel suo Statuto.
L’iniziativa di insediare un Presidio CAI nell’area occidentale del trapanese nasce su iniziativa di un gruppo di 37 appassionati escursionisti, soci fondatori del CAI di Erice e dell’agro ericino, che con l’attivazione di un proprio Presidio, collegato e deliberato dalla Sezione CAI di Palermo, punta a sviluppare nei prossimi mesi una significativa attività a tutela dell’ambiente e della montagna, per diffonderne meglio la conoscenza e favorirne la fruizione sostenibile; auspicando con la crescita del sodalizio di divenire negli anni e attraverso l’esperienza maturata, una vera e propria Sezione del CAI in Sicilia occidentale.
L’’iniziativa è stata portata avanti da Vincenzo Fazio, proprio con l’obiettivo di tutelare e valorizzare il patrimonio ambientale e sentieristico della montagna di Erice e dell’intero Agroericino. Tant’è che il progetto “Trekking Tourism” da lui proposto e di recente finanziato dall’Assessorato Reg al Turismo, è stato patrocinato e condiviso dai 6 Comuni dell’hinterland, con i sindaci Erice, Valderice, Custonaci, Buseto Palizzolo, San Vito lo Capo e Paceco che hanno aderito personalmente al CAI del Presidio di Erice. Ed infatti all’assemblea di ieri pomeriggio presso la Baita comunale, individuata come sede del nuovo Presidio CAI, ha partecipato e presieduto i lavori anche il sindaco di Erice Giacomo Tranchida, assieme all’assessore Gianni Mauro. Il primo cittadino della vetta ha evidenziato come l’obiettivo sia proprio quello fare rete nel valorizzare insieme il territorio dell’agro ericino, mettendo a sistema i vari percorsi di sviluppo ambientale dell’area, sotto il “fil rouge” del CAI, per promuovere, tutelare e valorizzare insieme l’elevato potenziale naturalistico della zona, anche attraverso delle sinergie progettuali con l’Unione dei Comuni Elimo Ericini.
Definito nell’assemblea anche l’organigramma del Presidio CAI dell’agro ericino, che sarà guidato inizialmente da Vincenzo Fazio in qualità di referente/reggente, affiancato da Angela Savalli, sua vice. Definitivo pure il Consiglio Direttivo del Presidio di cui faranno parte, tra gli altri, Monica Cassetti, esperta senior in escursioni e con un passato nel CAI Trento, e Daniele Arena, anch’egli proveniente dalla scuola di alpinismo del CAI Trento, ideatore e promotore di tutte le attività di arrampicata e climbing che si sono sviluppate a San Vito lo Capo. Del Consiglio Direttivo entreranno a far parte anche il giornalista Mario Torrente, l’Assessore di Erice Gianni Mauro ed il presidente dell’Unione dei Comuni Elimo Ericini.
Dopo questo primo incontro, una volta definito l’organigramma del Presidio e futura Sottosezione del CAI di Palermo ad Erice, l’attività del CAI entra dunque localmente nel vivo: a breve saranno infatti programmate molteplici iniziative a tema, già messe in cantiere durante l’assemblea, ma sin da subito i nuovi soci del Club Alpino Italiano si sono detti pronti a fare la loro parte, rivoltandosi le maniche, per tutelare e valorizzare la montagna di Erice, anche monitorando i vari versanti del monte segnalando subito alle autorità situazioni anomale e di pericolo per l’ambiente, a partire dagli incendi, integrando e rafforzando attraverso l’attività di volontari il servizio di vigilanza già svolto dalla associazione di Protezione Civile “Il Soccorso”, con cui peraltro condividerà la Sede.
In programma anche l’insediamento de Gruppo speleologico, di cui si sta già programmando in autunno un corso ad Erice e di altri gruppi (arrampicata, Sentieristica, cicloturismo), i cui responsabili comporranno il Comitato tecnico del Presidio CAI di Erice.
Al riguardo al tema incendi, Vincenzo Fazio ha lanciato in assemblea la proposta di candidare Erice (area sensibile) ad un progetto sperimentale di videosorveglianza anche attraverso l’ausilio operativo di Droni e di immagini Satellitari, sul quale a breve sarà istituito un tavolo tecnico di esperti. Le nuove tecnologie di videosorveglianza permettono infatti di intervenire e far scattare l’allarme subito ed in automatico, (anche di notte attraverso videocamere ad infrarossi installate su appositi droni), al primo focolare, individuando e registrando l’azione dei piromani. Insomma, a questo punto nessuno potrebbe farla franca.
La proposta sarà formalizzata nelle prossime ore alla Regione, anche se non si esclude il ricorso ad altri canali, a partire da quelli del Gal Elimos.




 

ALTRE NOTIZIE

Prevenzione pediatrica e posturale con ANAS in Campania
Domenica 2 ottobre, dalle ore  10,30 a Napoli, in Viale dei Pini 53, avrà inizio una giornata dedicata alla salute pediatrica e non, organizzat...
Leggi tutto
A Marsala i Carabinieri in azione per verificare al regolare fornitura di energia elettrica
Nella giornata di ieri, i Carabinieri della Compagnia di Marsala, con l’ausilio dei colleghi della Compagnia di Intervento Operativo del XII Reggiment...
Leggi tutto
A Marsala i Carabinieri in azione per verificare al regolare fornitura di energia elettrica
Nella giornata di ieri, i Carabinieri della Compagnia di Marsala, con l’ausilio dei colleghi della Compagnia di Intervento Operativo del XII Reggiment...
Leggi tutto
Il CNDDU invita ad adeguare la modulistica relativa ai benefici della legge 104 del 92 alla vigente normativa
Il Coordinamento Nazionale dei Docenti della disciplina dei Diritti Umani invita le scuole a ricalibrare la propria modulistica inerente alla richiest...
Leggi tutto
Video amatoriale dell’Accademia delle Prefi sul Fenomeno degli Youtuber 1.700.000 visualizzazioni…
Il 14 febbraio del 2005 nasceva YouTube, la piattaforma web più famosa per la condivisione dei video (video sharing), nonché il sito che...
Leggi tutto
Gianluca Calì (Sud Chiama Nord): La mafia si sta arricchendo riciclando denaro sporco nella cessione del credito del bonus 110%.
L’imprenditore antimafia Gianluca Calì, in politica con il movimento “Sud Chiama Nord” lancia l’allarme: “La mafia si sta arricchendo ricicland...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web