Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cultura il 18/06/2016 da REDAZIONE REGIONALE

REBORA, POESIA IN UN RIFUGIO ALPINO IL 28 GIUGNO: GIORNATA IN OSSOLA SULL’ALPE DOVE MEDITÒ LA «SCELTA TREMENDA»

REBORA,
Nell’estate 1930 il grande poeta, prima di entrare in convento, soggiornò in una baita walser ora rifugio CAI sopra Ornavasso (Verbania). Martedì 28 giugno il convegno letterario più originale dell’estate: una giornata di studio su una delle voci più alte del Novecento italiano. Tra i relatori Roberto Cicala, Gianni Mussini e Paolo Crosa Lenz.

A un’ora di cammino e a oltre 1500 metri d’altezza in un rifugio alpino martedì 28 giugno si svolge il convegno letterario più originale dell’estate o forse in assoluto: “Clemente Rebora, un poeta sull’alpe” è il titolo dell’incontro organizzato all’imbocco della valle Ossola, all’Alpe Cortevecchio, sopra Ornavasso, dove nel luglio del 1930 il celebre poeta soggiornò una settimana presso amici meditando la decisione di dedicarsi alla vita religiosa. Pochi mesi dopo al Collegio Rosmini di Stresa e poi al Calvario di Domodossola iniziò il percorso che lo condurrà al sacerdozio. Per singolare coincidenza è datato 25 ottobre 1930 anche il cartigliosulla sua poesia più celebre, Da l’imagine tesa, ritrovato di recente da Roberto Cicala e Valerio Rossi, pubblicato sull’ultimo numero della rivista “Vita e Pensiero”, che ha fatto nuovamente accendere i riflettori su uno dei più importanti poeti italiani del Novecento appena entrato nella collana dei classici Mondadori “I Meridiani”.
Lo stesso Cicala, editore di Interlinea, critico e docente dell’Università Cattolica, con Gianni Mussini, noto filologo e studioso reboriano, interverranno accanto a Paolo Crosa Lenz, esperto di civiltà alpina e presidente Aree Protette dell’Ossola. L’inizio è previsto alle ore 12 dopo un rinfresco offerto dal rifugiorifugio CAI Oliva-BrusaPeronae i saluti di Anna Moschini Zucchi del comitato organizzatore di cui fanno parte lesezioni locali della Società Filosofica Italianae il Club Alpino Italiano, Sezione di Gravellona Toce. Seguirà un pranzo con piatti e prodotti tipici e alle ore 16 una passeggiata alla vicina Cappelletta del Buon Pastore, dove quotidianamente Rebora ascoltava la messa. La prenotazione è obbligatoria, entro il 26 giugno (per informazioni: Massimo Flematti 347 2282087 – Rifugio. 0323 837051).
«Tutta è mia casa la montagna» sono le parole di Clemente Rebora che a Cortevecchio fu ospite della famiglia Oliva nella baita che oggi fa parte del rifugio CAI promotore dell’originale iniziativa. Tutti i giorni, andando alla vicina Cappelletta del Buon Pastore, il poeta ammirava il panorama meraviglioso che abbraccia ancora oggi il lago di Mergozzo, il lago Maggiore e l’arco alpino delle Lepontine, con il Monte Massone e la Cima delle Tre Croci. «Lassù nulla è sostanzialmente mutato: l´alpeggio gode dello stesso silenzio e della stessa vista», spiegano gli organizzatori, tra cui Lucia Erba, figlia del celebre poeta studioso reboriano.

 

ALTRE NOTIZIE

Cuzzupi (UGL Scuola): “Mettano tutti i piedi per terra e si smetta di vender fumo!”
Un vecchio detto cita “l’inferno è lastricato di buoni propositi” e mai come in questo momento tali parole riflettono la situazione della scuol...
Leggi tutto
Società Canottieri Marsala: Vittorio Lentini vince il trofeo di vela Optisud, nella categoria Cadetti
Dopo le due tappe di Crotone e Formia, lo scorso weekend si è svolta a Roseto degli Abruzzi la terza e ultima tappa del Trofeo Optisud 2021, ri...
Leggi tutto
Domenica 16 maggio l’affiliata Anas SASS Puglia protezione civile ha ricevuto un Defibrillatore dal Leo Club – Palo del Colle Auricarro
L´Associazione di Volontariato Specializzato SASS - Servizi Ausiliari Security & Safety (Protezione Civile OdV) affiliata ANAS, operante da ...
Leggi tutto
CASTELVETRANO. MINACCIA DI SFONDARE LA PORTA DI CASA DELL’EX MOGLIE: I CARABINIERI LO ARRESTANO
I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Castelvetrano hanno arrestato S.V., cl.71, castelvetranese gravato da precedenti di polizia...
Leggi tutto
Michela Cupini è il nuovo comandante della polizia municipale di San Vito Lo Capo
Questa mattina il sindaco, Giuseppe Peraino, ha nominato Michela Cupini nuovo comandante della polizia municipale del Comune di San Vito Lo Capo. C...
Leggi tutto
San Vito Lo Capo: +50% di suolo pubblico gratis Il sindaco: un altro passo per favorire la ripresa delle attività economiche
Con l´ingresso della Sicilia in "zona gialla", l´amministrazione comunale di San Vito Lo Capo ha deciso che dal 17 maggio al 24 ottobre 20...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web