Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Politica il 17/04/2016 da REDAZIONE REGIONALE

CAMPOBELLO DI MAZARA - IL MESSAGGIO DEL VICESINDACO ANTONELLA MOCERI AL VESCOVO, DA OGGI IN VISITA PASTORALE A CAMPOBELLO

CAMPOBELLO
Ad accogliere monsignor Mogavero, stamattina, c’erano anche il presidente del Consiglio Simone Tumminello, autorità civili e militari, i cavalieri dell’Ordine del Santo Sepolcro di Gerusalemme e una vasta platea di fedeli

Comunicato Stampa n. 76 del 17/04/2016
Ѐ stato il vicesindaco Antonella Moceri, stamattina, a dare il benvenuto al vescovo Domenico Mogavero, che da oggi è impegnato nella sua prima visita pastorale a Campobello. Da oggi, infatti, e sino a giovedì, il vescovo sarà presente nella nostra città per incontrare i fedeli delle attività parrocchiali, le istituzioni, le realtà socio-economiche e i cittadini.
Questo il messaggio che il vicesindaco ha rivolto a Monsignor Mogavero, all’interno della villa comunale, dove si è svolta la cerimonia di accoglienza alla presenza del presidente del Consiglio comunale Simone Tumminello, dell’arciprete don Nicola Patti e del parroco don Pietro Pisciotta, delle autorità civili, militari e religiose, dei cavalieri dell’Ordine del Santo Sepolcro di Gerusalemme e di una vasta platea di fedeli:
«Eccellenza reverendissima, è con grande emozione e con grande gioia che, in occasione dell’avvio di questa sua graditissima visita pastorale, a nome mio personale, del Sindaco, dell’Amministrazione comunale e di tutta la città che mi onoro di rappresentare Le rivolgo il più cordiale saluto di benvenuto.

Oggi è una bella giornata per l’intera nostra comunità, a cui è stata data l’opportunità di vivere una emozione intensa e particolare: quella di ricevere un ospite illustre come Lei, che oggi ha saputo diffondere un momento di gioia, unitamente a una trepidante ansia, come quella che si vive quando si aspettano visite importanti, tirando fuori dai cassetti e dalle vetrine le cose più belle per dare tono e solennità al momento.
Oggi la sua presenza in mezzo a noi rappresenta un evento veramente straordinario e vorremmo che questa visita pastorale, organizzata alla distanza di quasi 50 anni dall’ultima volta, quando ricordo che venne interrotta a causa del terremoto del 1968, fosse vissuta significando paradossalmente un altro terremoto, ma questa volta in senso positivo, ossia come sconvolgimento delle coscienze affinché si incominci a fare Chiesa, mostrando e aprendo il cuore buono e cristiano di questa semplice comunità campobellese.

Campobello di Mazara è un piccolo paese dove ci si conosce tutti. Sarebbe bello che questa peculiarità potesse diventare opportunità e nello stesso tempo un motivo per fare in modo che l’esigenza di uno diventi il bisogno di tutti: questo significherebbe infatti vivere la politica della Misericordia tanto cara a Papa Francesco.

Ѐ una città nella quale la Chiesa può e deve essere vicina tutti i giorni alle istituzioni al fine di conoscere meglio i disagi e le sofferenze della gente. Proprio per questo oggi mi preme, in sua presenza, ringraziare don Nicola Patti, che sin dal momento del suo insediamento si è mostrato attivo e propositivo, e don Pietro Pisciotta, che rappresenta la memoria storica, perché entrambi si prodigano quotidianamente per alleviare le tensioni sociali.

Durante questi giorni di Visita Pastorale conoscerà il nostro paese formato da gente ospitale, semplice, generosa e laboriosa e scoprirà le varie realtà economiche, sociali e politiche dibattendo temi importanti quali lavoro, ambiente, integrazione sociale, associazionismo, giovani e scuola.
Molte sono le emergenze che usciranno fuori, ma ancora di più saranno le nostre speranze di riuscire a contenerle. Sicuramente l’emergenza principale è rappresentata dalla mancanza di lavoro oggi più di ieri avvertita sia dai padri che dai figli. Per la prima volta da oltre un secolo, infatti, l’idea che la vita dei figli sarà migliore di quella dei padri è entrata in crisi e le difficoltà sono sempre di più, tant’è che il compito della politica è sempre più arduo, poiché di fronte alle paure del presente e alle incertezze del futuro, si deve cercare l’unità di intenti che non vuol dire uniformità di pensiero, ma consapevolezza dei ruoli assegnati per favorire il confronto fino a farlo diventare accrescimento per tutti e quindi raggiungimento del bene comune.

Eccellenza,
anche lei è figlio di questa terra di Sicilia, ne conosce bene le realtà; è ben consapevole dei problemi che la attraversano, questa nostra Comunità ha bisogno di Lei. Sappiamo che tutti i figli sono uguali per un padre, ma sappiamo anche che ogni figlio è diverso dall’altro, diverse sono le sensibilità, diverse le esigenze. Insieme abbiamo un lungo lavoro da compiere, sfide difficili da affrontare, da oggi siamo impegnati a farlo avendo come imprescindibile riferimento il suo altissimo magistero spirituale.

Eccellenza reverendissima,
Le chiediamo dunque di considerare noi tutti, uomini, donne, anziani, giovani e bambini come la sua nuova famiglia e con sentimenti di speranza e gioia le apriamo i nostri cuori, fiduciosi che la grande tradizione di amore e di rispetto tra i campobellesi, unitamente alla serena e integrale accoglienza data agli immigrati abbia sempre a rinnovarsi e a non interrompersi mai.
E nell’augurarle buona permanenza a Campobello vorrei che accettasse con paterna benevolenza, il senso più profondo della stima e del rispetto che Le porgiamo prima ancora che come Pastore, come uomo giusto e leale, nella speranza che illumini il nostro cammino e ci tenga sempre presenti nelle sue preghiere».

 

ALTRE NOTIZIE

Palermo, successo per la RestArt con quasi 19 mila visitatori e 30 siti aperti anche nelle ore serali
Successo per la seconda edizione di Restart Palermo, con quasi 19 mila presenze e un incremento di circa il 30% risp...
Leggi tutto
Nasce Sostenabitaly, la community che accompagna persone, imprese e organizzazioni verso la sostenibilità integrale
Un tour per lanciare il progetto.
I Two Twins viaggeranno per l’It...
Leggi tutto
Water Fire Triathlon Etna: Luca Mancuso un uomo solo al comando
Vale la pena di scomodare Paolo Alberati per raccontare l’impresa unica al mondo di Luca Mancuso, 45 anni, agente di...
Leggi tutto
Visita della dott.ssa Catenazzo, dirigente dell’USP Trapani, ai reparti di pediatria del Sant’Antonio Abate
La Dirigente dell´ambito territoriale di Trapani si è recata nei reparti di pediatria e chirurgia pediatrica ...
Leggi tutto
L´Ordine Costantiniano di San Giorgio, dona 3.600 kg di fieno agli allevatori dei Nebrodi
L´Ordine Costantiniano di San Giorgio non è rimasto indifferente alle notevoli perdite subite dagli allevator...
Leggi tutto
La Regione Siciliana punta sulla digitalizzazione degli Enti Locali

Prosegue in Sicilia l’attività ...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web