Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cronaca il 02/04/2016 da Giusy Modica

CASTELLAMMARE DEL GOLFO - OPERAZIONE "CEMENTO DEL GOLFO": 5 ARRESTI PER ASSOCIAZIONE A DELINQUERE DI TIPO MAFIOSO

CASTELLAMMARE

“Isoliamo i mafiosi. Dobbiamo impegnarci tutti". Lo afferma il sindaco Nicolò Coppola dopo l´operazione “Cemento del Golfo”. Quindi precisa: "l’impianto a cui si è fatto riferimento è un deposito di carburante agricolo autorizzato nel 1974. Non risulta alcun avvio dell’attività”.

«Dobbiamo isolare i mafiosi, metterli da parte perché questa gente non vuole il bene del nostro territorio. Dobbiamo impegnarci tutti. Ognuno può fare qualcosa ma bisogna essere uniti e andare tutti verso lo stesso obiettivo: isolare i mafiosi. Garantisco ai cittadini che non ci sono margini per queste persone nella struttura comunale». Lo afferma il sindaco Nicolò Coppola in riferimento all’operazione “Cemento del Golfo” che, tra Castellammare del Golfo ed Alcamo ha portato all’arresto di cinque persone accusate di associazione a delinquere di tipo mafioso, estorsione aggravata ed altri reati. Secondo notizie di stampa in alcune intercettazioni gli arrestati farebbero riferimento all’impianto “Sp carburanti” ed il sindaco Nicolò Coppola specifica: «L’impianto di carburante al quale si fa riferimento in alcuni articoli di stampa che riguardano l’operazione “Cemento del Golfo” è in realtà un deposito di carburante agricolo autorizzato nel 1974. Quando, trovandomi fuori città, telefonicamente in tanti mi hanno chiesto dell’impianto di carburante non ho compreso di cosa si trattasse. Per questo adesso, tramite gli uffici comunali, mi sono documentato: è stato verificato dallo sportello unico per le attività produttive che ad oggi non risulta alcun avvio dell’attività». In proposito il sindaco Nicolò Coppola afferma ancora: «Non si tratta di un distributore ma di un deposito di carburante agricolo che si trova sulla strada provinciale 2: quella che porta a Ponte Bagni per intenderci. Inizialmente non avevo compreso di cosa si trattasse -spiega il sindaco Nicolò Coppola-. Pensavo ad un distributore, un rifornimento di benzina. Risulta agli atti che il 22 novembre 2013 l’assessorato regionale delle Attività Produttive ha richiesto il parere al Comune, nonché all’ufficio dogane di Trapani, al comando provinciale vigili del fuoco ed alla camera di commercio di Trapani, sulla richiesta di concessione di un deposito di carburante agricolo della ditta S.P carburanti Srl. A questa richiesta bisognava rispondere con un parere di compatibilità urbanistica reso all’assessorato che ha emesso decreto ai autorizzazione il 20 maggio 2014. Vorrei sottolineare che il deposito è stato autorizzato il 20 febbraio 1974 -prosegue il sindaco Nicolò Coppola- . Era stata richiesta la riattivazione nonché piccole variazioni riguardanti il
COMUNE DI CASTELLAMMARE DEL GOLFO
Libero Consorzio Comunale di Trapani
Comunicato Stampa N 39/2016
2 aprile 2016
Comune di Castellammare del Golfo- Corso Bernardo Mattarella n. 24.
prefabbricato, una sorta di tettoia, già realizzato da decenni. Si tratta di atti burocratici, semplici pareri e certificati ordinari rilasciati da tecnici ed impiegati. Preciso che i lavori sono iniziati il 4 agosto 2014 e sono stati ultimati il 12 dicembre 2014. Ad oggi ufficialmente non risulta avviata l’attività. Vorrei che fosse chiaro perché mi sembra che ci sia in atto un tentativo di intorbidire le acque, che non sono certamente fatti sui quali io intervengo né sono interessato ad intervenire perché contrario ai miei principi. Sono certo, invece, che quello che ha dato fastidio è la nostra condotta chiara nei confronti della criminalità: il protocollo del 2013 con i sindacati per sostenere l’attività delle aziende sequestrate alla mafia come la Calcestruzzi Castellammare, l’utilizzo dei mezzi sequestrati per la pulizia delle spiagge o quello di terreni ed edifici sequestrati per realizzarvi attività di interesse sociale a favore di chi ha disagio economico. Segnali chiari che non possono essere equivocati. La mafia si combatte tutti assieme e con fatti concreti».

Portavoce del Sindaco: Annalisa Ferrante Tel: 3383302160 – 0924592231 e-mail: comunicaticastellammare@gmail.com

 

ALTRE NOTIZIE

Pallacanestro Trapani, al via il campionato Under 18
Dopo la partenza delle scorse settimane dei campionati Under 15 Eccellenza e Under 16 Eccellenza e successivamente di quello Under 20, inizia anche il...
Leggi tutto
Nasce a Trapani il Tavolo tecnico della Salute
Nasce a Trapani il Tavolo tecnico della Salute. A siglare l’intesa stamani con l’Azienda sanitaria provinciale 9, sono stati i sindacati confederali C...
Leggi tutto
Sul rinnovo green della flotta e sui porti Assarmatori incontra la Vice Ministra Bellanova
Il rilancio del trasporto marittimo e i progetti per rinnovare e rendere più efficiente il sistema portuale i...
Leggi tutto
TRAPANI. I CARABINIERI IDENTIFICANO L’AUTORE DI UN FURTO CON STRAPPO: DENUNCIATO UN 34ENNE
I Carabinieri della Stazione di Trapani, al termine di una attività di indagine, hanno denunciato R.F., cl.87, gravato da precedenti di polizia...
Leggi tutto
Decarbonizzazione delle isole minori della Sicilia, Sea Favignana annuncia la partecipazione al progetto
Una lettera all´ assessorato all´ Energia della Regione Siciliana per manifestare pieno sostegno alla proposta di pr...
Leggi tutto
Trapani, Inaugurato l´abbeveratoio di via Pepoli
Ieri sera, alla presenza di numerose autorità civili, militari e religiose nonché di diversi cittadini trapanesi, è stato inaugur...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web