Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Politica il 01/04/2016 da REDAZIONE REGIONALE

MAZARA DEL VALLO - CONDANNATO CHI DIFFAMO´ IL SINDACO CRISTALDI SU FACEBOOK

MAZARA
La sentenza è la 263 del 17 Febbraio 2016 ed è stata emessa dal Tribunale di Marsala, in composizione Monocratica.
L´Imputato è stato condannato, alla pena patteggiata di un mese di reclusione (con sospensione della pena), per le offese al Sindaco della Città, on Nicola Cristaldi, attraverso il social network Facebook. I fatti risalgono al periodo compreso tra l´11 novembre 2013 e il 24 dicembre 2013

nota dell´Avv. Alessio Muscolino in merito alla sentenza di condanna di un cittadino per avere offeso il Sindaco attraverso il social network Facebook.

"Esprimo la mia soddisfazione per la sentenza in commento che ha applicato la giusta pena detentiva per le gravi offese profferite dal sig. .... , per il tramite del noto social network Facebook, ai danni del Primo Cittadino mazarese. E´ evidente che la richiesta di patteggiamento formulata dall´imputato è stata il frutto di una strategia difensiva con cui ha ottenuto uno sconto di pena che sarebbe risultata maggiore qualora si fosse scelto il rito ordinario, e ciò alla luce dell´ ”inconfutabilità “, rilevata allo stato degli atti, del comportamento illecito del ......, come espressamente dichiarato nel corpo motivazionale della sentenza in epigrafe.
Al di là di questioni puramente tecniche, va sottolineato come il caso in parola non è isolato, ma si aggiunge ad altri gravi fatti di diffamazione on line perpetrati ai danni della persona del sindaco di Mazara, per i quali sono state già sporte le dovute querele e sono in corso le indagini per l´individuazione dei responsabili. Tale intollerabile situazione evidenzia l´assoluta irresponsabilità e delinquenzialità , di quanti percepiscono i social network, e facebook in particolare, come una zona franca nella quale offendere, liberamente e impunemente, l´onore e la reputazione di terzi. Le cose stanno proprio al contrario. L´utilizzo di internet costituisce infatti un mezzo nuovo, più potente ed invasivo, per la commissione di vecchi reati. In particolare facebook costituisce un potentissimo mezzo di diffusione delle notizie in esso riportate che rendono impossibile alla persona offesa il loro controllo e la loro limitazione, anche grazie a meccanismi cosìddetti “virali” , che permettono di copiare (taggare) da un profilo utente i dati (ad esempio un messaggio, una foto, un video diffamatori) e incollarli in un altro profilo esautorando di fatto l’interessato dal diritto di esercitarvi il legittimo controllo. Non è un caso che, di recente, la stessa Corte di Cassazione (sez. penale 24431/2015) ha qualificato la diffamazione a mezzo facebook come diffamazione a mezzo stampa, assoggettandola agli aumenti di pena previsti per la forma aggravata di tale reato.
Sotto tale profilo mi pare assolutamente opinabile il comportamento di talune procure che, come è già avvenuto in qualche caso, di fronte alla necessità di procedere ad una rogatoria internazionale per acquisire dalla sede statunitense di Facebook le informazioni utili ad individuare i responsabili dei fatti, richiedano l´archiviazione al G.I.P. per impossibilità di individuare gli stessi, abdicando di fatto alla irrinunciabilità ed indefettibilità della propria funzione.
Ritornando alla sentenza in commento è evidente che la stessa ha lasciato del tutto impregiudicati i profili risarcitori connessi alla grave lesione dei diritti all´immagine e alla reputazione subita dal mio assistito, per il ristoro dei quali si agirà in separata sede civile."
Avv. Alessio Muscolino



 

ALTRE NOTIZIE

Il fascino delle candele profumate
Spesso, pensando ad una casa, non si rimane solamente colpiti dalla sua struttura degli spazi, o dalla disposizione ...
Leggi tutto
Trapaniok cerca giovani disoccupati desiderosi di intraprendere l’attività giornalistica
Trapaniok cerca giovani disoccupati che vogliano intraprendere l’attività giornalistica o che sappiano gestire una redazione o l’aspetto relat...
Leggi tutto
Apertura nuovo anno scolastico: la lettera dell´Amministrazione comunale di Erice
Apertura nuovo anno scolastico
La lette...
Leggi tutto
Oltre 546 mila visitatori nel mese di agosto nei luoghi della cultura in Sicilia, con un incremento di quasi 65 mila presenze rispetto al 2020
L’Assessore Samonà: 
“Raccogliamo i frutti di un lavo...
Leggi tutto
Cantiere aperto per il restauro delle pale raffiguranti San Francesco D’Assisi e San Pietro che si trovano al Museo Pepoli di Trapani
L’Assessore Alberto Samonà
“Opportunità per seguire un ...
Leggi tutto
Pallacanestro Trapani, si ferma Simone Tomasini
La Pallacanestro Trapani comunica che il proprio atleta Simone Tomasini, a causa del problema alla caviglia sinistra...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web