Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Politica il 08/03/2016 da REDAZIONE REGIONALE

ERICE - LETTERA DEL SINDACO TRANCHIDA ALLŽASSESSORE GUICCIARDI E AL MANAGER ASP DE NICOLA

ERICE
<< Sanità Bene Comune ..per tutti >>
AllŽAssessore regionale alla Salute
On Baldo Gucciardi
Al Manager ASP Trapani
Dr Fabrizio De Nicola
e, p.c. Al Sindaco di Trapani, Presidente della Conferenza dei Sindaci in materia sanitaria
e ai Componenti, Sindaci delle città di Alcamo, Castelvetrano, Marsala e Mazara del Vallo
e, p.c. Ai Sindaci della provincia di Trapani
Oggetto: Azioni e servizi in campo sanitario
In occasione dellŽodierna conferenza stampa, foriera di buone notizie circa il potenziamento dei servizi sanitari anche ed in conseguenza dello "sblocco" assunzioni, ho avanzato quesiti e formulato proposte che, verosimilmente a causa dei concitati tempi, sono rimaste senza riscontro da parte dei destinatari interpellati.
In vero, non esistono diverse sedi, es. la Conferenza dei Sindaci, ove approfondire tali argomenti nella non secondaria considerazione che come è noto la mia città, al pari di altre (seppur Erice registra la presenza nel proprio territorio del più grande complesso ospedaliero, il S. Antonio Abate oltre la Cittadella della Salute, ben due mega cliniche convenzionate, quali la Casa di Cura S. Anna e Villa dei Gerani ed altre strutture minori), non risulta farne parte, atteso che la stessa ha una popolazione al di sotto dei 30.000ab.
Andiamo al merito della riproposizione dei quesiti / suggerimenti che non hanno avuto risposta e che ritengo - di contro - assumano invece interesse e valenza strategica e di carattere generale:
A) in primis ci si riferisce alla Radioterapia e potenziamento del complesso Ospedaliero S Antonio Abate: in detta direzione la mia AC da tempo ha ceduto aree utili a consentire il dispiegamento di tali progettualità, oggetto dŽimminente decretazione in variante presso lŽAss.to reg.le T.A.. Ciò detto, è stato da più parti sostenuto che finalmente insiste la copertura finanziaria (da 3.000.000 a 17.000.000€) per la realizzazione del bunker e per la costruzione delle palazzine a potenziamento dei servizi ospedalieri. È stato altresiŽ ribadito che "siamo nellŽimminenza della gara per la progettazione esecutiva". Se così è, atteso che insiste la copertura finanziaria, non si comprende per quale motivo dovremmo rincorrere i tempi "morti" di una lunga procedura di gara per lŽappalto del mero(?!) progetto esecutivo, la sua realizzazione, e poi "ri-iniziare" nel procedere con la gara per la realizzazione della/e opera/e infrastrutturali. Passerebbero anni, molti, troppi ... Non sarebbe più logico, molto più celere e con meno rischi di contenziosi con professionisti e imprese, procedere direttamente con lŽappalto integrato (alias progettazione esecutiva e realizzazione opere)?
2
Non sfuggirà poi la necessità sociale in detta sede di ricorrere alla riserva del 30% dei livelli occupazionali come da norma (art 69 codice degli appalti) onde tutelare lŽasfittica economia socio-occupazionale locale.
Nelle more, altresì, se non si ritiene dŽindividuare ipotesi di sostegno finanziario in favore delle famiglie indigenti (!!!) costrette allŽulteriore oneroso esborso per i trasferimenti su Palermo e/o Bagheria per le indispensabili cure. Tanto nella considerazione che i Comuni ad oggi non dispongono più delle provvidenze ex l. 328/2000 per il "Taxi Verde" sperimentato dal Distretto D/50 in favore delle sfortunate famiglie quale sostegno alle spese di viaggio.
B) ulteriore quesito caduto nel silenzio, anzi questo rischia di passare tristemente nel dimenticatoio, riguardano gli intendimenti strategici circa il complesso sanitario ex Ospedale Rocco La Russa, insistente nel territorio ericino, in "bella" vista per centinaia di migliaia di turisti che si recano ad Erice, Valderice, Custonaci, San Vito Lo Capo e Castellammare del Golfo privilegiando la SS 187 / svincolo autostradale di MILO.
È noto a tutti lo stato di degrado e di abbandono nel quale da anni versa la struttura de qua. LŽincuria ne ha fatto un ricettacolo di rifiuti, talvolta ritrovo di tossicodipendenti ed a più riprese i crolli della stessa hanno messo a repentaglio lŽincolumità pubblica. Nel tempo tali criticità - e si vuol essere benevoli con lŽutilizzo di tale termine - sono state segnalate e denunciate ai vari inquilini che si sono succeduti allŽAssessorato alla Salute. I risultati sono, ahimè, sotto gli occhi di tutti.
Delle due lŽuna o ci si appresta ad un reimpiego socio-sanitario anche con finanza privata (ed in tale direzione non sottaccio dŽinterlocuzioni correnti, come anni or sono per la Radioterapia ancora tarda a venire) oppure si decida ..provocatoriamente (?!!) di demolirlo, consegnando il notevole patrimonio arboreo alla fruizione cittadina, cancellando una volta e per tutte tale "mostro" dŽinefficienza della pubblica amministrazione regionale la quale, non è neppure nelle condizioni di mantenere e curare il proprio patrimonio architettonico.
C) Erice (ndr ...EriceŽBattiCuore) ma anche altri Comuni e molte Associazioni No Profit, Onlus, Club Service, etc., stanno dispiegando sforzi non secondari per costruire Città Cardioprotette, in ausilio ai servizi sanitari di emergenza 118 e Pronto Soccorso, con una distribuzione capillare ed operativa di DAE nei punti strategici (Scuole, Palestre, Centri Sociali, etc.). In tale direzione sarebbe auspicabile un concerto dellŽAss.to e della stessa Direzione ASP al fine di facilitare un obiettivo di valenza socio-sanitaria diffusa, indubbiamente utile a salvare vite umane in seno alle nostre comunità ma anche a servizio dellŽutenza turistica con lŽimpiego strategico di Defibrillatori. È possibile insediare un tavolo di confronto operativo?
In ultimo, faccio mie le preoccupazioni sollevate dallŽOn.le Mimmo Fazio circa il sentore di scorribande politiche deleterie in vista del mega programma assunzionale che, INVERO, potrebbe facilitare lŽaffermarsi della cialtronaggine politica in materia di possibili raccomandazioni nelle assunzioni, volte a privilegiare lŽappartenenza / asservimento politico, rispetto al merito di cui la sanità per tutti invece ha sempre più bisogno. Rimedi/anticorpi?
In tale attesa cordialmente saluto, rinnovando compiacimento per gli sforzi posti in essere che, necessariamente, abbisognano di ulteriori traguardi operativi e funzionali, ci si augura al pari prossimi.
Giacomo Tranchida - Sindaco di Erice

 

ALTRE NOTIZIE

TRAPANI E MAZARA: VIOLANO GLI OBBLIGHI DELLA SORVEGLIANZA DI P.S. ARRESTATI DAI CARABINIERI
Nel fine settimana appena trascorso i Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Trapani hanno tratto ...
Leggi tutto
Ospedale di Alcamo. Palmeri (Verdi Europa Verde) chiede audizione in Commissione sanità ARS
“Riguardo l’Ospedale di Alcamo ho chiesto una nuova audizione presso la
commi...
Leggi tutto
Mercoledì 27 ottobre, il Principe Carlo di Borbone delle Due Sicilie, riceverà la cittadinanza onoraria del comune di Monreale
Sua Altezza Reale il Principe&nbsp;Carlo di Borbone delle Due Sicilie, Duca di Castro e Capo della Real Casa, si...
Leggi tutto
Alcamo: tunisino ricercato in Francia arrestato dalla Polizia di Stato
Era ricercato dalle autorità francesi, il cittadino straniero arrestato venerdì, dagli operatori della Polizia di Stato della Questura d...
Leggi tutto
Tra inclusione sociale e sostenibilità ambientale progetto ANAS
A seguito della riunione del tavolo di concertazione  è stato confermato anche la calendarizzazione dei programmi per il mese di novembre per q...
Leggi tutto
Fiumara dŽarte: natura e cultura insieme per il futuro dei Nebrodi. Siglato un protocollo dŽintesa con il parco dei Nebrodi
La Fiumara d’arte e il suo percorso si arricchiscono di un nuovo tassello. Con il presupposto di tutelare la bellezz...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ŽCampagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019Ž. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ŽCampagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019Ž. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ŽOrlando veloce a iscrivere migranti allŽanagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchiaŽ:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web