Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Sport il 23/01/2016 da REDAZIONE REGIONALE

LATINA-PALLACANESTRO TRAPANI 81-75, TABELLINO E CRONACA

LATINA-PALLACANESTRO
Benacquista Latina - Pallacanestro Trapani 81-75 (26-14; 52-29; 69-51)
Latina: Veccia, Tavernelli 9, Grande 6, Ihedioha 5, Uglietti 12, Mei 13, Pastore 5, Stanback 16, Mosley 15, Di Ianni. All. Gramenzi.
Pallacanestro Trapani: Mays 19, Renzi 17, Tommasini 9, Chessa 22, Ganeto 1, Filloy 2, Griffin 5, Gloria, Molteni ne, Costadura ne. All. Ducarello.
Arbitri: Nicola Beneduce di Caserta, Achille Ascione di Caserta, William Raimondo di Roma.
Note: Tiri liberi Latina 9/13, Trapani 20/25. Tiri da due Latina 18/39, Trapani 17/44. Tiri da tre Latina12/35, Trapani 7/19. Rimbalzi Latina 36, Trapani 48. Usciti per 5 falli: nessuno.

LATINA. Stabilità nel rendimento esterno e magari una vittoria che confermasse una posizione solida nella parte alta della classifica. Pur senza il contribuito di Kenneth Viglianisi (assente per un virus intestinale), insomma, Trapani chiedeva alla trasferta di Latina un’ulteriore iniezione di autostima. L’operazione non è riuscita, anche perché a gara in corso si è concretizzata la rinuncia forzata a Ganeto (problema muscolare), che ha spuntato in maniera pesantissima le armi di coach Ducarello.
Inizio di gara equilibrato, con Trapani che trova subito il canestro con Mays e Latina che si guadagna il primo vantaggio al 3’, grazie ad un canestro da oltre 6.75 di Tavernelli (7-5 al 3’). Trapani sceglie subito di alzare il ritmo: di fatto, però, i padroni di casa giocano meglio la fase centrale del parziale d’apertura, issandosi sul 21-7 al 7’ con pieno merito e lucrando sui numerosi errori granata. La gara prende subito una piega negativa e il quintetto del coach Ducarello frena l’emorragia con un canestro da tre punti di Chessa. Latina è inarrestabile e Trapani chiude il primo quarto senza capire quale sia la chiave per contrastare l’attacco di casa, assolutamente scatenato.
E’ una gara che rischia di chiudersi già nella prima metà, se Trapani non prova a cambiare qualcosa: le rotazioni sono subito allungate e infatti Ducarello dà spazio a Gloria, che non delude le attese e tiene bene il campo. I granata non riescono ad accorciare significativamente (31-21 al 15’) ed è preoccupante l’imprecisione nel tiro da due a metà del secondo periodo (18 per cento): il solo Renzi dimostra di avere una discreta confidenza con il canestro avversario. Insomma, c’è una squadra, Latina, a cui va tutto bene, e una, Trapani, a cui va tutto male (41-25 al 18’). Un’altra bomba di Chessa alimenta qualche speranza, ma la difesa granata è sempre troppo molle e concede tiri piedi a terra che Latina sfrutta al meglio. Il riposo più lungo arriva con Trapani sotto di 23 lunghezze ed è un vero sollievo.
Finalmente bene l’inizio del terzo quarto: con un’energia diversa in difesa e una cattiveria rinnovata in attacco, i granata si portano sul 51-41 (24’). Latina si costruisce un 7-0 che le restituisce certezze, ma Trapani ha il dovere di non arrendersi. La reazione ospite non è un fuoco di paglia, ma la sensazione è che, nonostante gli sforzi, la partita possa essere già scappata via. Così come scappa via di nuovo Latina (67-44 al 27’), a fine frazione.
Il periodo conclusivo è, però, da incorniciare: Trapani prova a tirar fuori l’orgoglio in modo quasi epico, piazza un parziale da ricordare (12-24), ringhia in difesa e aggredisce in attacco. Al 35’, addirittura è 75-71 (37’), ma Tavernelli segna da tre ed emette la sentenza definitiva del match. E’ troppo tardi e lo scorrere dei minuti finali serve soltanto a dare la dimensione numerica finale al punteggio.
Domenica prossima il riscatto casalingo dovrà essere cercato contro Scafati. Si giocherà al PalaConad, davanti le telecamere di Sky, con inizio alle 14.15, e la truppa di coach Ducarello sarà chiamata a un altro impegno arduo, da affrontare come una battaglia vera.


(ph. Sonia Simoneschi)


Gianluca Tartamella – Responsabile Comunicazione Pallacanestro Trapani

 

ALTRE NOTIZIE

CONFCOMMERCIO PALERMO, NOMINATI DUE VICE PRESIDENTI: SONO ALESSANDRO DAGNINO E FABIO GIOIA
Alessandro Dagnino e Fabio Gioia sono i due nuovi vice presidenti di Confcommercio Palermo. La nomina è stata approvata all’unanimità da...
Leggi tutto
CONFCOMMERCIO PALERMO, NOMINATI DUE VICE PRESIDENTI: SONO ALESSANDRO DAGNINO E FABIO GIOIA
Alessandro Dagnino e Fabio Gioia sono i due nuovi vice presidenti di Confcommercio Palermo. La nomina è stata approvata all’unanimità da...
Leggi tutto
MAZARA DEL VALLO. TENTA LA FUGA A BORDO DI BICICLETTA RUBATA: ARRESTATO DAI CARABINIERI LADRO SERIALE
I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Mazara del Vallo hanno arrestato M.R., cl.99, un cittadino tunisino pregiudicato, in Italia...
Leggi tutto
Pensionati richiamati dalla Regione, Siad-Csa-Cisal: “Governo si impegni e Ars ci convochi”
“Il pasticcio dei pensionati regionali richiamati in servizio, dopo l´impugnativa della Corte costituzionale, va ris...
Leggi tutto
Pensionati richiamati dalla Regione, Siad-Csa-Cisal: “Governo si impegni e Ars ci convochi”
“Il pasticcio dei pensionati regionali richiamati in servizio, dopo l´impugnativa della Corte costituzionale, va risolto al più presto e ...
Leggi tutto
Rinnovato il Consiglio dell’Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti Conservatori della Provincia di Trapani per il quadriennio 2021 - 2025
Trapani - Nella seduta del 15 giugno, a seguito delle elezioni svoltesi nel mese di maggio, si è insediato il nuovo Consiglio dell’Ordine degli...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web