Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Sport il 07/01/2016 da Umberto Crispo

OMEGNA-PALLACANESTRO TRAPANI 88-85, TABELLINO E CRONACA

OMEGNA-PALLACANESTRO
Omegna - Pallacanestro Trapani 88-85 dts (28-23; 42-42; 63-64; 78-78)
Omegna: Moore 14, Zanelli 22, Iannuzzi 6, Vildera 2, Cappelletti 5, Galmarini, Casella 13, Smith 15, Gurini 11, Terenzi ne, Banach ne. All. Magro.
Pallacanestro Trapani: Mays 32, Renzi 5, Tommasini 12, Chessa 9, Ganeto 2, Viglianisi 4, Filloy 5, Griffin 16, Gloria ne, Molteni ne. All. Ducarello.
Arbitri: Enrico Boscolo di Chioggia (VE), Chiara Maschietto di Treviso, Giacomo Dori di Mirano (VE).
Note: Tiri liberi Omegna 18 /19, Trapani 15/21. Tiri da due Omegna 20/43, Trapani 17/44. Tiri da tre Omegna 10/29, Trapani 12/35. Rimbalzi Omegna, Trapani 41. Usciti per 5 falli: Filloy (Trapani).

VERBANIA. Un’occasione persa. Trapani cede ancora dopo un supplementare e vanifica una prestazione di cuore, immolandola sull’altare di percentuali al tiro troppo basse (36 per cento dal campo, 38 da due punti). Un vero peccato, anche se va ammesso che Omegna ha meritato il successo, anche in virtù del fatto che i granata non hanno saputo gestire in maniera matura i possessi decisivi della gara.
Si inizia subito di corsa, con le due squadre che cercano con insistenza la transizione. Mays e Tommasini rompono il digiuno di Trapani con otto punti di fila, che consentono di recuperare il 4-0 iniziale a favore dei padroni di casa (3’). La prestanza di Smith è un fattore sotto canestro, ma Mays è subito in ritmo. La difesa granata, però, non è attenta con costanza (11 pari al 5’). Anche Griffin entra in partita, Trapani sembra avere l’inerzia dal proprio lato, ma Zanelli è protagonista del primo allungo di Omegna: all’8’ è 19-16. Piemontesi a zona e Trapani romane in scia: la gara si incanala sul sentiero dell’equilibrio, ma Omegna è più pronta sulle palle vaganti. Filloy ci mette una pezza da tre, ma il primo quarto si conclude con i granata sotto di cinque lunghezze.
Trapani ha bisogno di maggior attenzione, di durezza, solidità, di trovare risposte efficaci nell’uno contro uno nella metà campo difensiva. Due conclusioni da oltre 6.75 di Mays regalano un inizio positivo di secondo quarto e ribaltano il punteggio (28-29 al 12’). Ma Omegna è ruspante, viva e non si fa intimidire: ha benzina nelle gambe e nell’anima e riesce a fare match pari contro il maggior talento di Trapani. A metà del secondo parziale è 37-36: Trapani perde un paio di palloni di troppo e Renzi non ha l’usuale confidenza con il canestro. Nonostante questi fattori negativi, i granata resistono e si va all’intervallo lungo in parità, a quota 42.
La prima metà di gara è stata contraddistinta anche da diversi errori, confezionati da entrambe le parti. Trapani ha raddrizzato il match basandosi sulla difesa del secondo quarto ed è questa la strada maestra. Un canestro da tre di Griffin e uno di Mays fanno impattare ancora la Pallacanestro Trapani (51-51 al 24’). E’ un momento importante della partita: il quintetto di coach Ducarello mette il naso avanti (55-56 al 27’), ma la reazione di Omegna è prontissima (59-56). Le percentuali offensive dei padroni di casa si abbassano, ma Trapani non ne approfitta, bruciando una serie di occasioni. Il terzo quarto si chiude con una schiacciata stellare di Griffin, che comunque lancia i granata in vantaggio verso il quarto periodo.
Omegna parte meglio dopo la terza sirena, guadagnandosi il vantaggio con Smith. Trapani, però, adesso non molla niente e al 33’ torna avanti (68-70) con un contropiede finalizzato da Viglianisi (peraltro bravissimo anche in difesa in questo frangente). Il coach di casa Magro sente puzza di bruciato e chiama timeout. Omegna piazza un altro break (73-70 al 35’), punendo una lieve flessione difensiva granata. Il rush finale degli ultimi minuti inizia con le due squadre spalla a spalla. Al 37’ è 73-74: tanto il match è appassionante dal punto di vista agonistico, altrettanto è costellato di errori tecnici da entrambe le parti. A 38 secondi dal termine, Trapani è ancora avanti di un punto (75-76), ma il possesso è di Omegna e Casella realizza da tre. Griffin acciuffa il 78 pari con due secondi da giocare e si va al supplementare.
Polveri bagnate per i granata all’inizio dell’overtime e Omegna vola avanti di sei lunghezze (84-78 al 43’). La sequenza di azioni farraginose e imperfette è incredibile. Trapani ha anche il pallone per vincere sull’86-85, ma non riesce neanche ad andare al tiro. Casella chiude così con due liberi il confronto.
Dopo la pausa per l’All Star Game del prossimo weekend, la Pallacanestro Trapani tornerà in campo domenica 17 gennaio (ore 18): sul parquet del PalaConad, arriverà Tortona, una delle squadre più positive di questo campionato, che all’andata ha rifilato ai granata la lezione più pesante di questa stagione (“meno 21” per il quintetto del coach Ducarello). Ci sarà da cercare il riscatto.

(ph. Alberto Ossola)

Gianluca Tartamella – Responsabile Comunicazione Pallacanestro Trapani

 

ALTRE NOTIZIE

Risorgimento Socialista a sostegno dei candidati sindaco Palumbo, Sciabbarrà e Iacono.
Coerentemente alla propria linea politica Risorgimento Socialista della provincia di Agrigento sosterrà nel t...
Leggi tutto
Trapani: beccato dalla Polizia di Stato il ladro seriale del centro storico
Nell’ultimo mese aveva preso di mira diversi esercizi commerciali, ma anche abitazioni private, il ladro seriale arr...
Leggi tutto
La Sigel Marsala dopo due turni viaggia a punteggio pieno in A2
In una gara sentita alla vigilia da tutto l´ambiente, come può essere l´occasione di un derby, e con la caric...
Leggi tutto
TRAPANI. CONTROLLI ALLA MOVIDA DEI CARABINIERI CON NAS ED ESERCITO: DUE DENUNCIATI E RAFFICA DI SANZIONI
Nel corso del fine settimana appena concluso, i Carabinieri della Compagnia di Trapani, in collaborazione con il Nuc...
Leggi tutto
Trapani, co-progettazione e reti per il futuro del Terzo Settore. La RCS alla festa provinciale del volontariato della confederazione GIVA
Si è tenuta nel complesso monumentale San Pietro di Marsala, sala conferenze Enrico Genna, la festa provincia...
Leggi tutto
Turismo, grande entusiasmo per la destinazione West of Sicily al TTG di Rimini
Il Distretto Turistico Sicilia Occidentale ha partecipato al TTG di Rimini, una delle fiere più importanti de...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web