Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Sport il 20/12/2015 da REDAZIONE REGIONALE

SIGEL PALLAVOLO MARSALA vs EUROPEA 92 ISERNA 3-0 (25/18 25/22 25/20)

SIGEL
SIGEL.....FORZA NOVE!

E sono nove su dieci gare!
Come un rullo compressore la Sigel supera al Palabellina l’Europea 92 Isernia per 3-0 (25/18 25/22 25/20) e si regala delle belle vacanze natalizie.

Solo tre giornate al giro di boa e il primo obiettivo sembra proprio a portata di mano.Vincere il titolo d’inverno significherebbe accedere alla “final four” di Coppa Italia che si giocherà a Marzo, durante la pausa pasquale, tra le prime classificate dei quattro gironi alla fine dell’andata. La Sigel è li, adesso bisogna non mollare!

La partita contro Isernia è stata un’altra battaglia sportiva, avversarie toste che hanno provato in tutti i modi a mettere il classico “bastone tra le ruote” alla capolista. La presenza poi, tra le file molisane, di Irene Padua ha dato alla gara dei contorni di particolare emozione, non solo alla brava atleta siracusana (ex di turno), ma anche ai suoi ex dirigenti e compagne. La calorosa accoglienza riservata a lei dal pubblico marsalese presente sugli spalti del Palabellina, con applausi e cori, hanno segnato un momento di bella e sana sportività, la gente marsalese non dimentica chi è passato da queste parti lasciando solo “bei momenti” e tanto calore. La pallavolo è piena di affetti ed è fatta di emozioni forti.

Ma passiamo al commento della gara.

Campisi non sottovaluta l’avversario e schiera in campo il solito sestetto con le seguenti diagonali Mordecchi/Bicheri, Panucci/Agola e Pinzone/Macedo, il libero è Marinelli.
Dall’altra parte Montemurro risponde con Giroldi/Morone, Padua/Monitillo, Vanni/Taddei, il libero è Boffa.
Le prime fasi sono di rodaggio. La Sigel prova a dare la sua impronta al match e si porta avanti alla prima sospensione
tecnica 8-4.
Pur non brillando come consueto nel gioco le ragazze marsalesi continuano a fare la partita tagliando il nastro della seconda sospensione tecnica sul 16-11 mantenendo di fatto il controllo della gara. Montemurro prova a cambiare qualcosa nel suo sestetto, inserisce Muzzo al posto di una fallosa Monitillo, ma è tutto inutile.La Sigel si aggiudica la prima frazione per 25/18, massimo risultato con il minimo sforzo.

Tutto facile? Assolutamente no!

La seconda frazione di gioco si apre con una Isernia più in partita, la squadra molisana spinta dall’ex Padua e dalla centrale Vanni, si mostra sicuramente più rinfrancata e mette da parte quel timore riverenziale indossato nella prima parte della gara. Batte meglio e sbaglia di meno.
Alla prima sospensione tecnica del secondo set Isernia,per la prima volta, mette il naso avanti (7-8), Si va avanti a strappi. Prima sei errori consecutivi delle molisane rimettono in gareggiata la squadra di coach Campisi (10-10), poi una Sigel sottotono e fallosa ridà spazio alle avversarie che allungano al secondo time out tecnico (12-16).
Campisi manda dentro Patti al posto di Agola e prova a ridare fiato ad una squadra che sembra un pò stanca. La squadra lilibetana reagisce, mette addosso “la corazza da combattimento” e fa la sua parte, quella che il pubblico conosce ormai a memoria. La capolista scende in campo. Prima Mordecchi con il suo turno di battuta mette in difficoltà la ricezione avversaria e poi Biccheri con le sue bordate in attacco (ottima prestazione la sua con 19 punti finali!) riportano in equilibrio le sorti del set raggiungendo le avversarie sul 19 pari per darle infine la spallata decisiva nel finale portando a casa anche il secondo parziale(25-22)
La mazzata per le ragazze molisane è forte. Al terzo set stentano ad entrare in campo e Mordecchi ne approfitta dalla zona di battuta, Panucci e Biccheri non sbagliano un colpo e la Sigel vola. 8-1 al primo time out tecnico della terza frazione.
Il pallino del gioco adesso è tornato saldamente nelle mani di Pinzone e compagne e anche alla seconda sospensione tecnica il vantaggio è consistente (16-10), ma la squadra molisana lotta e non molla.
Piano piano, punto su punto riesce a stare in partita, grazie alle sue due ottime centrali e ad una più attenta fase difensiva, il vantaggio della Sigel si assottiglia sempre più fino a portarsi a solo un punto (18-17)!!
Ma è ancora una “super” Biccheri che trascina le compagne alla volata finale. La capolista non può distrarsi e non può lasciare che Isernia possa rientrare in partita. Si succedono degli ottimi scambi difensivi e la spinta del Palabellina fa la differenza. Chiude un ace di Mordecchi, 25/20, è ancora una vittoria da tre punti. La Sigel vola, in classifica dietro regge solo Arzano, staccata di sei lunghezze, che si è aggiudicata lo scontro diretto con Cutrofiano, mentre VolleyRò cede inaspettatamente in casa con Napoli (2-3) e perde terreno.

La settimana prossima la Sigel lavorerà fino a mercoledi mattina, poi tutti in vacanza. Mai pausa è stata tanto opportuna, La pressione di chi sta in testa e deve difendere il primato crea una stanchezza,sopratutto mentale,e la squadra nelle ultime uscite ne ha evidenziato i segnali concedendosi troppi momenti di pausa nel proprio gioco.


TABELLINO
SIGEL PALLAVOLO MARSALA : Biccheri 19 (47% attacco – 3 muri) – Panucci 12 (41% attacco – 44% ricezione) – Macedo 11 (55% attacco – 5 muri) – Pinzone 6 (60% attacco) – Mordecchi 6 (5 aces in battuta!) – Agola 2 (17% attacco – 40% ricezione) – Patti 1 (17% attacco – 33% ricezione) – Marinelli (L) 90% ricezione con 50%++
EUROPEA 92 ISERNA: Monitillo 9 (26% attacco – 50% ricezione – 1 muro) – Taddei 9 (67% attacco) – Morone 8 (30% attacco – 1 muro) – Vanni 5 (40% attacco – 1 muro) – Padua 3 (20% attacco – 20% ricezione – 1 muro) – Giroldi 3 (1 aces) – Muzzo 2 (57% ricezione – 1 muro) -Boffa (L) 52% ricezione 7%++

SIGEL PALLAVOLO MARSALA – Battute V. 6 – Battute E. 6 – Ricezione 59% (29++) – Attacco 43% – Muri V. 8
EUROPEA 92 ISERNA – Battute V. 3 – Battute E. 10 – Ricezione 44% (7%++) – Attacco 34% – Muri V. 5

Arbitri: Tanania Antonio e Pampalone Giuseppe di Palermo

UFFICIO STAMPA
SIGEL PALLAVOLO MARSALA

 

ALTRE NOTIZIE

Salemi, sabato torna Balconi d´amore-Notte romantica dei Borghi: Musica per le strade del borgo, musei e Palazzo di Città aperti
´Cialoma´, ´Folkinduo´ e ´Zagara n´ciuri´. Sono alcuni dei nomi che sabato 26 giugno animeranno ´Balco...
Leggi tutto
Pallacanestro Trapani, Pianegonda ceduto in prestito al Kleb Basket Ferrara
«La Pallacanestro Trapani comunica la cessione in prestito di Tommy Pianegonda al Kleb Basket Ferrara, società che milita nel campionato di ser...
Leggi tutto
Assegnato alla Città di Trapani il premio
Assegnato alla Città di Trapani il premio “Naxoslegge” per l´importante promozione della cultura effettuata i...
Leggi tutto
Santangelo: "Ambulatorio marittimi di Trapani, richiesto intervento del Ministero per trovare soluzione"
Dal 31 marzo scorso il ceto marittimo trapanese si ritrova costretto a recarsi nei locali del SASN di Mazara del Val...
Leggi tutto
Da giovedì a Trapani il masterclass sul vivere sano per gli "over 64" indetto dall´Unione Stampa Sportiva Italiana (USSI)
A Trapani da giovedì a sabato il masterclass regionale del progetto “Allena il modo di vivere lo Sport” riservato agli “over 64” indetto dall’U...
Leggi tutto
Situazione dei trasporti per i residenti delle isole Egadi sempre più insostenibile. Le dichiarazioni del sindaco Forgione
«La situazione dei trasporti per i residenti delle isole Egadi è sempre più insostenibile e sta ponend...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web