Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cultura il 06/12/2015 da REDAZIONE REGIONALE

ERICE - AL VIA LA RASSEGNA INTERNAZIONALE DI MUSICHE E STRUMENTI POPOLARI ZAMPOGNE DAL MONDO

ERICE
Erice si conferma ancora una volta “città della Pace del dialogo tra i Popoli”. A confermarlo la presenza dei sette Gruppi partecipanti alla Rassegna Internazionale di Musiche e Strumenti Popolari. Gruppi che hanno saputo ricreare in un caldo pomeriggio di dicembre, la vera atmosfera natalizia.

“Siamo convinti che anche la musica, quella che ci farete sentire nei vostri concerti sarà un utile strumento per veicolare un forte messaggio di Pace e di Dialogo tra i Popoli, in un momento così delicato qual è quello che stiamo vivendo in tutto il Mondo. ...c’è tanta voglia di serenità da parte delle persone, mai come quest’anno il Natale si presenta come una festa attesa e di rinnovamento della speranza”

A parlare è il sindaco di Erice, Giacomo Tranchida nel corso della presentazione dei Gruppi, arrivati nel Borgo Medievale da diverse parti dell’Europa e dall’Italia, per partecipare alla Rassegna di musiche e strumenti popolari che si è aperta ieri pomeriggio nell’ambito del Cartellone degli Eventi di EricèNatale 2015/16.
“Mi piacerebbe che nei concerti che terrete ad Erice, da qui all’8 dicembre – ha poi sottolineato Tranchida rivolgendosi agli ospiti – dedichiate un brano in memoria di tutte le vittime di ogni forma di terrorismo e di guerra e un pezzo invece sia un inno alla vita”.



La Rassegna “Zampogne dal Mondo”, ha aperto così ufficialmente l’edizione 2015/2016 di EricèNatale. Zampogne, Launeddas, Gaite e Cornamuse hanno rallegrato l’antico Borgo per ore, richiamando turisti e visitatori lungo le stradine e in Piazza della Loggia. Uno spettacolo nello spettacolo quello proposto dai sette Gruppi partecipanti.
I “Nodas Antigas”– con le launeddas a rappresentare un’altra isola, la Sardegna, il giovanissimo trio dei “Páni času” provenienti dalla Slovacchia – con i gajdy, drumbľa, bodhrán e gitara. Dalla Galizia il trio di ragazze a rappresentare il più numeroso gruppo dei “Remusmus” con gaita e tambor; con il caratteristico kilt e le cornamuse si sono esibiti invece gli irlandesi del gruppo “The Glue Pot Pipers”; dall’Italia il duo “Valle di Comino” provenienti da Atina nel Lazio, con zampogna, ciaramella; il duo dei “Vojvodina Bagpipes” con le loro gajde hanno trasportato tutti i presenti in Serbia e infine il gruppo molisano “ZampognAntica”, il gruppo che rappresenta la città dov’è è nata questa musica e questo strumento.
È stato davvero un bel colpo d’occhio vedere i gruppi mischiarsi alla gente che passeggiava lungo le stradine di Erice. Non sono mancati naturalmente i selfie, e così grandi e piccoli si sono fatti immortalare con gli ospiti, nessuno escluso.
Dopo il Saluto e il benvenuto agli ospiti del sindaco e degli organizzatori del Cartellone di EricèNatale, nella sala del Consiglio Comunale, tutti nuovamente in Piazza della Loggia per l’inaugurazione dei Mercatini di Natale che già dalle prime ore del pomeriggio erano stati presi letteralmente d’assalto e per lo spettacolo finale dei gruppi attorniati da tantissima gente che hanno mostrato gradimento per l’iniziativa.

La rassegna prosegue – oggi Domenica 6 dicembre, alle 10 e alle 16, i gruppi gireranno per le vie del borgo medievale e, alle 17.30, poi si esibiranno tutti nella chiesa di San Martino. A condurre la Rassegna nella Chiesa di San Martino, saranno l’artista Palermitana Laura Mollica e Giuseppe Greco. Lunedì 7 - alle 10 e alle 16, i gruppi gireranno per le vie del borgo medievale e, alle 17.30, si esibiranno nella chiesa di San Martino ancora con Laura Mollica e Giuseppe Greco, infine martedì 8 dicembre alle 10 partirà l’esibizione itinerante per le vie di Erice e alle 11,30 in Piazza Loggia la Festa/concerto di chiusura.




 

ALTRE NOTIZIE

Visita ai Monumenti medievali di Piazza Armerina promossa da BCsicilia e Università Popolare
Promossa da BCsicilia e dall’Università Popolare Termini Imerese, nell’ambito del Corso di Archeologia Medievale si terrà domenica 11 Di...
Leggi tutto
Al via dal 13 dicembre al Servizio Civile Universale della rete A.N.A.S
Come da programma a partire dal 13 dicembre 2022 prenderanno servizio, presso le sedi di riferimento in Sicilia, Puglia e Basilicata, i volontari risu...
Leggi tutto
Il Reparto dei Carabinieri Biodiversità dona una talea dell’Albero Falcone all’istituto comprensivo “Renato Guttuso” di Carini
Il Reparto dei Carabinieri Biodiversità di Reggio Calabria che svolge attività di gestione, tutela e conservazione della Foresta demania...
Leggi tutto
TRAPANI: RAPINA AGGRAVATA E LESIONI PERSONALI. SCATTA IL PROVVEDIMENTO PER UN 24ENNE
I Carabinieri della Stazione di Trapani hanno dato esecuzione ad un’ordinanza applicativa della misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di ...
Leggi tutto
Palermo, a 100 anni dal rinvenimento della Tomba di Tutankhamon: conferenza di BCsicilia
In occasione dei 100 anni dal rinvenimento della Tomba di Tutankhamon BCsicilia, in collaborazione con la Rettoria di San Francesco Saverio, organizza...
Leggi tutto
Termini Imerese, Corso di analisi sensoriale: quarta lezione dedicata al vino
Si terrà venerdì 25 novembre 2022 dalle ore 16,30 alle ore 19,30 la quarta e ultima lezione del Corso di analisi sensoriale dedicata al ...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web