Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Sport il 29/10/2015 da REDAZIONE REGIONALE

LUCA BANCHI: TRAPANI-SIENA, IL MIO DERBY PERSONALE

LUCA
Approfittando della prossima partita tra Pallacanestro Trapani e Siena (domenica 1 novembre, ore 14.15, diretta Sky Sport 3 HD), abbiamo colto l’occasione per sentire Luca Banchi, coach che ha seduto su entrambe le panchine. Se con la Mens Sana Banchi ha preso parte, prima da assistant coach e poi da capo allenatore, all’incredibile cavalcata che ha condotto Siena per quasi un decennio a fare incetta di trofei (non ultimi, ovviamente, i 7 scudetti consecutivi), anche a Trapani ha vissuto un’esperienza significativa, nel 2004-05, guidando una squadra appena ritornata nell’allora Legadue fino alle soglie dei play-off. Queste le sensazioni e le emozioni che il match di domenica prossima suscita in lui.

Se senti “Trapani-Siena”, coach, qual è la prima cosa che ti viene in mente?
“I miei rapporti con queste due città sono iniziati ben prima delle avventure sulle rispettive panchine. A Trapani ho disputato delle finali nazionali giovanili, a metà degli anni ’80, e pochi anni dopo mi sono ritrovato a guardare dalle tribune proprio un Siena-Trapani che mi ha toccato profondamente, stavolta in ambito senior. Ricordo nitidamente quella sera: la società per la quale allenavo, a Livorno, mi mandò a osservare l’operato dei due allenatori impegnati in quell’incontro. Per me non erano due coach come tutti gli altri, perché si trattava di ‘Dado’ Lombardi e ‘Cacco’ Benvenuti, due figure che hanno influito enormemente sulla mia formazione di allenatore. Non solo perché provenivano dalla mia stessa terra, ma anche perché sono stati dei veri pionieri e degli esempi viventi per noi allenatori di quella generazione. Non posso negare che quando, molti anni dopo, ho accettato di andare a Trapani, l’ho fatto con il sogno di ripercorrere le tappe della carriera di ‘Cacco’ Benvenuti e di vivere quei luoghi nei quali il suo operato era diventato leggenda”.

Dopo sono arrivate le esperienze su entrambe queste due panchine. Certamente, e non solo per i risultati sportivi ottenuti, non avrebbe senso fare un paragone…
“Chiaro che no. A Siena ho avuto la fortuna di assaporare da protagonista uno dei cicli più irripetibili della storia del basket italiano, e i sette anni trascorsi alla Mens Sana rappresentano una tappa indelebile della mia vita. Ho conosciuto persone e ho partecipato a eventi che mi hanno segnato per sempre. Non sarebbe giusto fare un confronto, perché Trapani è arrivata prima e anche di quell’annata conservo dei magnifici ricordi. Non dimenticherò mai il calore dell’abbraccio del pubblico granata e la gentilezza dei trapanesi. Potrei citare tanti aneddoti, dalle pizze di Calvino alle passeggiate sul lungomare, e sono tutte emozioni che conservo gelosamente dentro di me”.

Sono passati diversi anni e dopo ne hai vissute tante altre di emozioni, eppure ciò che racconti della Sicilia appare ancora molto dettagliato. Come è possibile?
“Non potrebbe essere altrimenti. Quella a Trapani è stata una stagione importante per la mia carriera. La società era appena ritornata nel secondo campionato nazionale, dopo tanti anni, e sentivo la responsabilità dell’eredità lasciata proprio da Cacco Benvenuti. Riuscimmo a costruire una buona squadra e a sfiorare i playoff: non centrammo un risultato che sarebbe stato straordinario per un paio di finali di gara scellerati, su tutti quelli contro Ferrara e Rimini, che ricordo ancora con un filo di rammarico. Ma sono state le persone incontrate e le stupende vicissitudini umane a rendere bellissima quell’annata”.

E adesso un tuffo nel presente. Che impressione ti sei fatto di questa nuova A2?
“L’impostazione innovativa di questo campionato deve far considerare quello appena iniziato come un vero e proprio ‘anno zero’. Non sarà semplice per la Lega gestire 32 squadre, ma credo ne valga la pena. Da adesso, sarà possibile mettersi in luce per molti giovani atleti in più, ottenendo spazio e visibilità utili alla propria carriera. Inoltre, diverse piazze hanno guadagnato nuovamente il palcoscenico che meritano e rendono suggestivo questo torneo. Non solo la mia Siena, naturalmente, ma anche Bologna, Rieti, Treviso e molte altre. La partita fra Trapani e Siena sarà un esempio lampante di questo concetto. Se sono possibili sfide in grado di suscitare ricordi e mescolare il passato con il presente come questa, il merito è senz’altro della nuova A2”.

Guarderai la partita domenica?
“Assolutamente sì. Non chiedermi per chi farò il tifo, perché mi è impossibile schierarmi. Tra l’altro, i due coach, Ugo Ducarello e Alessandro Ramagli, sono entrambi miei amici, quindi non potrei mai fare un torto a nessuno dei due. Guarderò il match con trasporto e curiosità, questo senz’altro, perché vedrà protagoniste due squadre e due città che hanno significato molto per me”.

Grazie della chiacchierata. I trapanesi e i senesi saranno senz’altro felici di avere un tifoso in più come te in questa stagione.
“E’ così. Del resto, si sa, al cuor non si comanda”.


Gianluca Tartamella – Responsabile Comunicazione Pallacanestro Trapani

 

ALTRE NOTIZIE

CONFCOMMERCIO PALERMO, NOMINATI DUE VICE PRESIDENTI: SONO ALESSANDRO DAGNINO E FABIO GIOIA
Alessandro Dagnino e Fabio Gioia sono i due nuovi vice presidenti di Confcommercio Palermo. La nomina è stata approvata all’unanimità da...
Leggi tutto
CONFCOMMERCIO PALERMO, NOMINATI DUE VICE PRESIDENTI: SONO ALESSANDRO DAGNINO E FABIO GIOIA
Alessandro Dagnino e Fabio Gioia sono i due nuovi vice presidenti di Confcommercio Palermo. La nomina è stata approvata all’unanimità da...
Leggi tutto
MAZARA DEL VALLO. TENTA LA FUGA A BORDO DI BICICLETTA RUBATA: ARRESTATO DAI CARABINIERI LADRO SERIALE
I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Mazara del Vallo hanno arrestato M.R., cl.99, un cittadino tunisino pregiudicato, in Italia...
Leggi tutto
Pensionati richiamati dalla Regione, Siad-Csa-Cisal: “Governo si impegni e Ars ci convochi”
“Il pasticcio dei pensionati regionali richiamati in servizio, dopo l´impugnativa della Corte costituzionale, va ris...
Leggi tutto
Pensionati richiamati dalla Regione, Siad-Csa-Cisal: “Governo si impegni e Ars ci convochi”
“Il pasticcio dei pensionati regionali richiamati in servizio, dopo l´impugnativa della Corte costituzionale, va risolto al più presto e ...
Leggi tutto
Rinnovato il Consiglio dell’Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti Conservatori della Provincia di Trapani per il quadriennio 2021 - 2025
Trapani - Nella seduta del 15 giugno, a seguito delle elezioni svoltesi nel mese di maggio, si è insediato il nuovo Consiglio dell’Ordine degli...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web