Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cultura il 29/10/2015 da Gaetano Maria Messina

CASTELLAMMARE DEL GOLFO - MANIFESTAZIONE “CUNTU CANTU ’NCANTU”

CASTELLAMMARE
«Non perdere la memoria, riscoprire e recuperare il folklore, la storia, il nostro patrimonio linguistico dialettale e la cultura locale, tramite eventi di forte identità siciliana. Un modo per difendere, tutelare e soprattutto valorizzare le nostre radici». Così il sindaco di Castellammare del Golfo Nicolò Coppola e l’assessore alla Cultura Marilena Barbara commentano il prossimo arrivo, il 31 ottobre e l’uno novembre, di “Cuntu, cantu e ’ncantu”, manifestazione dove si esibiranno artisti di strada, cantanti e musicisti di fama nazionale, organizzata dal Comune di Castellammare. «La due giorni che proponiamo - affermano il sindaco e l’assessore - ha come obiettivo la promozione del nostro patrimonio culturale, che diventa offerta turistica per quanti vogliono conoscere le nostre peculiarità. Ringraziamo gli ideatori della manifestazione culturale, Antonio Enea, Rosanna Fasulo e Maria Tesè e ci auguriamo un buon riscontro di pubblico». La due giorni si apre il 31 ottobre alle 17,30, al teatro Apollo Anton Rocco Guadagno con la presentazione del libro “Ninco Nanco deve morire” di Eugenio Bennato. Modera Mariangela Galante. Alle 18,30, sempre al teatro Apollo Anton Rocco Guadagno “Ballata per Angelina. Castellammare 1862: La sciarra è pi la cutra” di e con Filippo La Porta e con Baldo Sabella, Giuseppe Santostefano e Mariella Villafrate. Nelle due serate, a partire dalle 19 si potrà assistere a spettacoli di lettori-cuntisti, trampolieri, maghi, teatranti e artisti, lungo l’ambiente urbano compreso tra Villa Margherita, corso Bernardo Mattarella e corso Garibaldi. Alle 21, 30 prenderanno il via i concerti. Il 31 ottobre toccherà a Eugenio Bennato con la sua band. Ad anticiparli saranno i Bottega Retrò. In nottata ( 1,30) il trekking a cura del Cai “Cuntu, ricuntu e ricotta. Risalendo le sponde del fiume Crimiso” con degustazione di ricotta. Domenica 1 novembre alle ore 10, al teatro Apollo Anton Rocco Guadagno, masterclass di tamburo a cornice con il percussionista e cantante italiano Alfio Antico che, a partiredalle 21, intratterrà il pubblico dal palco principale di corso Garibaldi. Seguiranno i Lautari, lo storico gruppo catanese di musica folk, capace di riadattare la musica tradizionale siciliana al suono moderno. Tra gli artisti e “cuntastorie”: Paolo Zarcone, CircoRiccio, Casadduma, Agata Leale e tanti altri artisti.

 

ALTRE NOTIZIE

Il flop dell’Italia a colori: attività commerciali al collasso e contagi ancora molto elevati
Da ormai circa 14 mesi l’Italia e il mondo intero vivono l’incubo Coronavirus; fiumi di parole ci hanno inondato e tutti ci sentiamo sempre più...
Leggi tutto
Le Isole Egadi aderiscono all’iniziativa nazionale “Plastic Free” in programma domenica 18 aprile alle ore 9.30 a Favignana
​Anche le Isole Egadi aderiscono all’iniziativa nazionale “Plastic Free” in programma domenica 18 aprile. Per l’isola di Favignana sar&agra...
Leggi tutto
Acireale, Fidapa e BCsicilia presentano il libro di Simona Lo Iacono “L’albatro”
Nell’ambito delle iniziative “Rassegna giovani autrici” e “30 Libri in 30 Giorni” si terrà venerdì 16 Aprile 2021 alle ore 18, organizza...
Leggi tutto
Alla Salita Monti iblei anteprima di sfide Tricolori della Montagna
Diversi i protagonisti del Campionato Italiano che scaldano i motori in Sicilia in occasione della gara d’apertura ...
Leggi tutto
“Il paradosso della magistratura onoraria: tra diritto europeo e nazionale”, l’evento dell’Associazione ASSOGOT
Il paradosso della magistratura onoraria tra diritto europeo e nazionale
Muciara Short Film Festival a Valderice (TP)
MUCIARA SHORT FILM FESTIVAL A VALDERICE (TP)  
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web