Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Politica il 21/10/2015 da Umberto Crispo

LEGGE DI STABILITÀ 2016 - di Gaetano Maria Messina e Umberto Crispo

LEGGE
La Legge di Stabilità è la tradizionale Manovra annua Finanziaria, che a partire dal 2017 farà parte della Legge di bilancio; questa procedura ha inizio in autunno con la predisposizione del Disegno di legge di Stabilità e la successiva approvazione dello schema di Governo nel Consiglio dei Ministri, pronto per la successiva ratifica, degli interventi emendativi alla Legge, che entrerà in vigore a gennaio dell´anno venturo. La Legge di Stabilità 2016 è stata approvata il 15 Ottobre e opererà su vari settori, prevederà misure incentrate sulle pensioni part-time con contributi figurativi pieni, settima salvaguardia degli esodati ed estensione della opzione donna per tutto il 2015; effettuerà delle abolizioni sull’IMU e sulla TASI, infatti saranno abrogate l’imposta sulla prima casa, sui terreni agricoli e sugli imbullonati (macchine aziendali); si occuperà anche degli sgravi IRAP agricola e del taglio dell’IRES, deliberando una prima riduzione per le imprese nel 2016, ed un secondo sgravio nel 2017; saranno agevolate anche, le assunzioni a tempo indeterminato, mediante una decontribuzione per i datori di lavoro; il tetto del contante, in scambio servizi e beni, si innalzerà a tre mila euro e saranno attuati degli sconti fiscali legati al salario di produttività. Sono tante le novità di questo disegno di legge, mirato ad accrescere la nostra economia; fra le più rilevanti troviamo il raddoppio del bonus mobili per le giovani coppie, che all’acquisto della prima casa, potranno godere della detrazione del 50% per l’acquisto degli arredi, con un tetto massimo di ventimila euro. Altro punto della manovra è Il ripristino e l’ampliamento, dopo lo stop del 2015, della detassazione dei premi produttività, che adesso comprende più beneficiari grazie all’innalzamento, fissato a cinquanta mila euro, dei redditi ammessi, con l’intento di favorire la produttività delle aziende; infatti adesso il limite massimo di importo, che potrà essere assoggettato a tassazione agevolata del 10%, se legato al raggiungimento di obiettivi di produttività e redditività aziendali, è stato fissato a 2.500 euro. La proroga per un altro anno per i Bonus Ristrutturazioni è un’altra nota positiva, perché anche per il 2016, per le ristrutturazioni edilizie e l’acquisto di grandi elettrodomestici e/o mobili legati all’intervento, si applicherà la detrazione IRPEF del 50%; negli interventi di efficientamento e riqualificazione energetica invece, si applicherà la detrazione fiscale del 65%. La manovra prevedrà, anche se ancora è solo un ipotesi, il prestito previdenziale pagato dall’azienda per i lavoratori anziani e dall’Inps per i disoccupati, che consentirà un anticipo del pensionamento ai lavoratori facenti parte delle imprese con più di quindici dipendenti; questi comunque, a quattro anni dal pensionamento, potranno ritirarsi facendo pagare i contributi mancati all’azienda, che restituiranno poi con il maturare del diritto. Per accrescere il settore dell’editoria digitale, è stato equiparato il trattamento dei giornali online con quelli cartacei, infatti anche nelle edizioni digitali sarà applicata l’IVA del 4%, un “taglio beneficiario” dunque, considerando che ad oggi l’iva degli e-book ammonta al 22%. Una nota negativa di questa manovra che ha scatenato il dissenso tra numerosi italiani è stata, invece, l’inserimento del canone RAI in bolletta dell’energia elettrica che lega indissolubilmente l’onere televisivo al pagamento dell’elettricità e non più al possesso di uno o più apparecchi atti o adattabili alla ricezione delle trasmissioni radiotelevisive, così ha spiegato Matteo Renzi; ancora però non è certa la modalità di soluzione di pagamento, si deciderà fra unica soluzione o ratificazione. Molti sono dunque gli aspetti su cui agisce questa manovra finanziaria, che cerca di agevolare ogni singolo settore e componente di un’attività lavorativa, con la speranza di una forte ripresa economica.
Foto presa da storify.com




 

ALTRE NOTIZIE

TRAPANI E MAZARA: VIOLANO GLI OBBLIGHI DELLA SORVEGLIANZA DI P.S. ARRESTATI DAI CARABINIERI
Nel fine settimana appena trascorso i Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Trapani hanno tratto ...
Leggi tutto
Ospedale di Alcamo. Palmeri (Verdi Europa Verde) chiede audizione in Commissione sanità ARS
“Riguardo l’Ospedale di Alcamo ho chiesto una nuova audizione presso la
commi...
Leggi tutto
Mercoledì 27 ottobre, il Principe Carlo di Borbone delle Due Sicilie, riceverà la cittadinanza onoraria del comune di Monreale
Sua Altezza Reale il Principe Carlo di Borbone delle Due Sicilie, Duca di Castro e Capo della Real Casa, si...
Leggi tutto
Alcamo: tunisino ricercato in Francia arrestato dalla Polizia di Stato
Era ricercato dalle autorità francesi, il cittadino straniero arrestato venerdì, dagli operatori della Polizia di Stato della Questura d...
Leggi tutto
Tra inclusione sociale e sostenibilità ambientale progetto ANAS
A seguito della riunione del tavolo di concertazione  è stato confermato anche la calendarizzazione dei programmi per il mese di novembre per q...
Leggi tutto
Fiumara d´arte: natura e cultura insieme per il futuro dei Nebrodi. Siglato un protocollo d´intesa con il parco dei Nebrodi
La Fiumara d’arte e il suo percorso si arricchiscono di un nuovo tassello. Con il presupposto di tutelare la bellezz...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web