Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cronaca il 06/06/2013 da redazione

I precari di Valderice non ci stanno e in una lettera precisano che...

I
Calma solo apparente quella che si respira a Valderice dove, solo pochi giorni fa, un sit-in dei precari annunciava se non una tempesta, almeno l’avvicinarsi di un temporale. I precari manifestavano, infatti, per il mancato pagamento degli stipendi di maggio. Eppure, ridotti a parlare del tempo (perchè è quello che quando stringe, insieme ai soldi che mancano, inizia a pesare) e a far tornare il sereno con una nota era il sindaco Camillo Iovino il quale affermava che il ritardo era stato annunciato durante una riunione. Per farla breve Iovino, che aveva avuto dei trascorsi poco felici con la Regione, attendeva l’arrivo dei fondi regionali prima di provvedere al pagamento degli stipendi (dopo aver avanzato anche la copertura del finanziamento che ha consentito ai lavoratori in questione di poter continuare a lavorare in attesa dei fondi regionali). Ma a mettere i trattini sulle “t” questa volta sono i lavoratori che in una lettera scrivono quanto segue:

Purtroppo fino alla fine del suo mandato il Sindaco Iovino fa di tutto per alterare i già precari rapporti con il personale ex art. 23 e il comunicato stampa diramato in questi giorni ne è una testimonianza.


Per onore di verità corre l’obbligo fare qualche precisazione:

I 280.000 euro citati dallo stesso riguardano il personale di cui al comma 9 dell’articolo 51 della legge regionale 12 maggio 2010, n.11 e l’ottenimento di tale contributo era subordinato alla firma di una convenzione con la Regione che il Comune non si è attivato a firmare se non nel mese di novembre 2012, quindi solo allora il Sindaco ha avuto contezza del fatto che l’Amministrazione Regionale intendeva concedere al Comune di Valderice una somma decisamente inferiore rispetto a quella prospettata.

Probabilmente una maggiore accortezza da parte dell’Amministrazione, che poteva chiedere per il tramite dei propri uffici di firmare prima detta convenzione, avrebbe potuto evitare il “peggioramento del saldo obiettivo sul patto di stabilità del 2012”.


La situazione dei lavoratori ex art. 23 è diversa in quanto il comma 2 dell’art. 37 della legge regionale 15 maggio 2013, n. 9 dispone la prosecuzione dei contratti fino al 31 luglio 2013 e ne prevede la copertura finanziaria per cui, dietro presentazione di adeguata istanza, il Comune di Valderice riceverà quanto dovuto.


Altra inesattezza è contenuta al 2° capoverso del comunicato stampa perch´ la copertura del finanziamento non è del 60% circa a carico del Comune e la rimanente quota a carico della Regione.

A tal proposito appare opportuno citare la circolare n. 2/2013 dell’Assessorato della famiglia, delle politiche sociali e del lavoro che al punto 2, lettera b) espressamente recita: Per ogni lavoratore agli enti interessati verrà concesso, in analogia alle disposizioni recate dall’articolo 2 della legge regionale 24/2000, un contributo pari a € 516,45 per ogni mese di servizio prestato nel periodo 1° gennaio – 31 luglio 2013 dopo la scadenza del 1° o del 2° quinquennio. Altresì di seguito viene ribadito che il trattamento economico mensile per ogni lavoratore non deve essere inferiore a € 671,39 dunque il Comune deve coprire la restante parte di spesa.


Per quanto riguarda l’incontro di martedì 28 maggio u.s., il Sindaco avrà immaginato di ottemperare alla richiesta inoltrata dai lavoratori in data 27 maggio 2013, giusto prot. n. 0014853, dimenticando però che gli stessi avevano richiesto un incontro a cui dovevano partecipare il Responsabile dei SS.FF., il Responsabile del Personale, il Segretario Generale e i Revisori dei Conti per comprendere le motivazioni tecniche che avevano impedito la celere predisposizione della proposta deliberativa inerente la richiesta del contributo e la mancata elargizione dello stipendio.


Occorre precisare che tale istanza è stata ribadita con nota prot. n. 0015218 del 31 maggio 2013.


In ultimo rassicuriamo il Sindaco che non ha motivo di dispiacersi per il fatto che “qualcuno abbia potuto coinvolgere il personale precario” perch´, come già ribadito in più occasioni, il personale contrattista ex art. 23 non solo non si fa strumentalizzare da alcuna forza politica ma non subisce nemmeno il fascino della sottomissione sindacale piuttosto si organizza, nel rispetto della legge, in maniera autonoma per esternare il proprio disagio, nella fattispecie derivato dalla mancata elargizione dello stipendio spettante e dalla precedente malcelata mancanza di volontà nel predisporre gli atti propedeutici alla richiesta di contributo.

Tanto si doveva in ossequio alla verità.

F.to 31 contrattisti comune Valderice


 

ALTRE NOTIZIE

Strage di Capaci: ricorre oggi il 32° anniversario. La dedica della Fondazione Falcone alle vittime della strage di Casteldaccia.
Oggi 23 Maggio 2024, a 32 anni dalla strage di Capaci in cui morirono Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e tre poliziotti della scorta (Vi...
Leggi tutto
Trapani calcio. Caduta la imbattibilità stagionale (contro Cavese).
La terza giornata del triangolare della Poule Scudetto - serie D ha visto di fronte al Provinciale Trapani e Cavese. I risultati delle prime due gio...
Leggi tutto
Conclusa importante esercitazione della protezione civile. Tra i partecipanti anche l´affiliata ANAS "S.P.C.S"
Non vi preoccupate ci stiamo esercitando! Così comincia l’esercitazione “Salomone 2024” svoltasi dal 17 al 19 maggio. I volontari della Prote...
Leggi tutto
Borghi dei Tesori Roots Festival. Tre weekend dal 10 al 26 Maggio.
Borghi dei Tesori Roots Festival è parte quest’anno del progetto Italea Sicilia, che sceglie come testimonial uno dei volti più amati tr...
Leggi tutto
"Trapani Arabian Horse Cup" al via il 18 Maggio.
Al via, domani 18 Maggio, la “Trapani Arabian Horse Cup”. L’evento equestre, col patrocinio del Comune di Trapani, è stato organizzato dal Nuov...
Leggi tutto
Virtuale è Reale: Fuori dagli Schermi, il progetto di F.I.T.A. e A.N.A.S Italia ha unito le 9 province della regione siciliana contro cyberbullismo e hate speech
Si è realizzato in data 16 maggio 2024, nell’ambito delle iniziative di interesse generale finanziate dall’Assessorato della Famiglia, delle Po...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

LUIGI su Prestiti senza busta paga, alcune opportunità:
OFFERTA DI PRESTITO RAPIDA E AFFIDABILE Indirizzo: WhatsApp: +33754190105 E-mail: financec99@gmail.com Grazie


LUIGI su Prestiti senza busta paga, alcune opportunità:
OFFERTA DI PRESTITO RAPIDA E AFFIDABILE Indirizzo: WhatsApp: +33754190105 E-mail: financec99@gmail.com Grazie


Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web