Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Sport il 26/06/2015 da REDAZIONE REGIONALE

SS1: AL-ATTIYAH SUBITO PADRONE MA IL PIÙ VELOCE È STATO COMINOTTO

SS1:
E’ iniziata oggi pomeriggio a Pordenone la 22.a Italian Baja, l’ormai storica corsa mondiale dei fuoristrada sui greti dei fiumi Meduna, Cosa e Tagliamento. 

Oltre cento i concorrenti al via su auto, moto, quad e camion. Ben 25 le nazioni rappresentate in gara, con piloti e biker da sudamerica, Russia e Bielorussa, Lituania e Lettonia, dal Kazakistan e dal Qatar, da Giordania ed Emirati Arabi, dal Portogallo fino all’Ungheria. Dopo la partenza ufficiale da Spilimbergo, i veicoli hanno raggiunto lo start della super special stage sul Meduna di 11 km tra Zoppola e Cordenons, caratterizzata dallo spettacolare attraversamento dei guadi.

MOTO. In un pomeriggio di sole, con lo spirito giusto e tanto pubblico sul percorso, le due ruote hanno affrontato per prime la super special stage di 11,59 km sul greto del Meduna, da Zoppola a Cordenons. Miglior tempo di Vanni Cominotto (Husqvarna) in 7’58’’3 - come l’anno scorso, si è aggiudicato il Memorial “Caco” Azzaretti avendo realizzato il miglior crono assoluto - davanti ad Alessandro Ruoso staccato di 6’’4, mentre il sanmarinese Alex Zanotti ha chiuso terzo a 31’’0. Inizio prudente del francese Adrien Marè (Ktm) in 8’34’’9 e dello spagnolo Oriol Escalé (Honda) in 8’51’’1. Soddisfatti in generale tutti i biker per le novità del prologo, la cui classifica determina l’ordine di partenza di oggi.

QUAD. Anche per le moto a quattro ruote la super speciale è stata quindi un esercizio “muscolare” prima delle fatiche di domani e domenica. Sul Meduna il più veloce è stato il polacco Damian Rayczyk (Yamaha Yfz) in 8’55’’ davanti al francese Alexandre Giroud (Yamaha 700 Raptor) staccato di 12’’6, mentre il terzo tempo è stato siglato dall’altro polacco Arkadiusz Bernat (Can Am Ds 450) a 13’’8. Nei giorni scorsi si temeva per il livello dell’acqua, che però è tornata a livelli di normalità.

AUTO. Tanto per mettere subito in chiaro i rapporti di forza, Nasser Al-Attiyah (Mini All4 Racing) ha siglato il “graffio” a quattoruote in 8’02’’2, tenendo lontani tutti i rivali. Marek Dabrowski (Toyota Overdrive) si è tenuto a 14’’9, Aleksandr Zheludov (Toyota Protechm) 18’’8, Boris Gadasin (G-Force Proto) a 19’’3. Inizio complicato per Vladimir Vasilyev (Toyota Overdrive), leader di coppa del mondo, che si è preso 40’’8 da recuperare domani sui greti di Cosa e Tagliamento. Ottima la performance di Mauro Trentin (Toyota Collodel) all’esordio nel fuoristrada: 8’47’’2, ottavo tempo assoluto, precedendo Lorenzo Codecà (Suzuki Grand Vitara), Miki Biasion (Tubolare Vm) ed Elvis Borsoi (Ford Raptor). Italiani in gran spolvero, sperando di confermare il buon inizio a fine gara.

SPETTACOLO. Emozioni assicurate domani e domenica al “Rauscedo Jump” (organizzazione a cura degli amici della Cantina di Rauscedo) e al “Valvadrom” (Pro Loco Valvasone e associazione Lupus in Fabula), punti di attrazione sul percorso con diretta streaming sul sito www.italianbaja.com, dotati di chiosco enogastronomico al pari del punto partenza da San Lorenzo di Arzene dove i membri della Pro Loco danno appuntamento per il brindisi alla corsa iridata.


SS1: Al-Attiyah affirms himself
But Cominotto gets the best time
Pordenone hosts from today the 22nd edition of the Italian Baja, the historical World Cross Country race tackled along the Meduna, Cosa and Tagliamento riverbeds. Over one hundred participants lined up with their cars, bikes, quads and trucks. 25 Nations represented by drivers and bikers from South America, Russia, Belarus, Lithuania and Latvia, from Kazahistan to Qatar, from Jordan to United Arab Emirates, from Portugal until Hungary. After the official start in Spilimbergo, vehicles reached the starting line of the 11 km Super Special Stage faced along the Meduna riverbed between Zoppola and Cordenons, characterized by spectacular ford crossings.

BIKES. A sunny afternoon, framed by many spectators along the track and a lot of enthusiasm, gave the start to the Italian Baja with its 11,59 km Super Special Stage along the Meduna riverbed, from Zoppola to Cordenons. Bikes lined up at the starting line, with a duel fought between our two local bikers. The best time of 7’58’’3 in the Overall Rank has been gained by Vanni Cominotto (Husqvarna), - as last year he gets the Memorial “Caco” Azzaretti Prize -ahead on Alessandro Ruoso with a gap of 6’’4, while Alex Zanotti from San Marino reached the third position after a gap of 31’’0. A race carefully faced by the French Adrien Marè (Ktm) with a time of 8’34’’9 and the Spanish Oriol Escalé (Honda) who crossed the final line in 8’51’’1. All bikers seem to be satisfied by the news offered by the prologue, whose classification will decide tomorrow’s starting order.

QUADS. The Super Special Stage it’s just a prologue to warm up. The Polish Damian Rayczyk (Yamaha Yfz) demonstrated to be the fastest biker, ahead on the French Alexandre Giroud (Yamaha 700 Raptor) with a gap of 12’’6, while the other Polish challenger Arkadiusz Bernat (Can Am Ds 450) seized the third position with a gap of 13’’8. Last days’ rivers level let us worry, but everything is back to normal now. It will be harder to face tomorrow’s and Sunday’s track because of the insidious fords of the Cosa torrent and the Tagliamento river that bikers we’ll be going to cross, offering as usual a dazzling show.

CARS. To demonstrate his greater power, Nasser Al-Attiyah (Mini All4 Racing) defeated all his 4-wheels enemies getting a time of 8’02’’2, leaving all his challengers in the dust. Marek Dabrowski (Toyota Overdrive) got a gap of 14’’9, Aleksandr Zheludov (Toyota Protechm) 18’’8, Boris Gadasin (G-Force Proto) 19’’3. A complicated start obliged the World Cup leader Vladimir Vasilyev (Toyota Overdrive) to suffer a 40’’8 gap to be recovered Tomorrow along the Cosa and Tagliamento riverbeds. Great performance for Mauro Trentin (Toyota Collodel) who had his debut as for Cross Country races: 8’47’’2, gaining the eight position of the Overall Rank, ahead on Lorenzo Codecà (Suzuki Grand Vitara), MikiBiasion (Tubular Vm) and Elvis Borsoi (Ford Raptor). Italians’ great performances should now be maintained until the end of the race.

SHOW. Emotions will be assured tomorrow and on Sunday by the “Rauscedo Jump” (organized by the Rauscedo Wine Cellar friends) and the “Valvadrom” (thanks to the Pro Loco of Valvasone and the Lupus in Fabula association), the most attractive points along the track, whose images will be spread by streaming on the websitewww.italianbaja.com ; they will be also equipped with a food & wine stand, as well as the starting line in San Lorenzo di Arzene, where everybody is invited to celebrate the World race drinking a toast .

 

ALTRE NOTIZIE

Pallacanestro Trapani, al via il campionato Under 18
Dopo la partenza delle scorse settimane dei campionati Under 15 Eccellenza e Under 16 Eccellenza e successivamente di quello Under 20, inizia anche il...
Leggi tutto
Nasce a Trapani il Tavolo tecnico della Salute
Nasce a Trapani il Tavolo tecnico della Salute. A siglare l’intesa stamani con l’Azienda sanitaria provinciale 9, sono stati i sindacati confederali C...
Leggi tutto
Sul rinnovo green della flotta e sui porti Assarmatori incontra la Vice Ministra Bellanova
Il rilancio del trasporto marittimo e i progetti per rinnovare e rendere più efficiente il sistema portuale i...
Leggi tutto
TRAPANI. I CARABINIERI IDENTIFICANO L’AUTORE DI UN FURTO CON STRAPPO: DENUNCIATO UN 34ENNE
I Carabinieri della Stazione di Trapani, al termine di una attività di indagine, hanno denunciato R.F., cl.87, gravato da precedenti di polizia...
Leggi tutto
Decarbonizzazione delle isole minori della Sicilia, Sea Favignana annuncia la partecipazione al progetto
Una lettera all´ assessorato all´ Energia della Regione Siciliana per manifestare pieno sostegno alla proposta di pr...
Leggi tutto
Trapani, Inaugurato l´abbeveratoio di via Pepoli
Ieri sera, alla presenza di numerose autorità civili, militari e religiose nonché di diversi cittadini trapanesi, è stato inaugur...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web