Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cultura il 07/05/2015 da REDAZIONE REGIONALE

Si parla della Palermo punica al Corso organizzato da SiciliAntica

Si
Nuova lezione al Corso di Archeologia Fenicio-Punica organizzato dall’Associazione SiciliAntica in collaborazione con il Parco Archeologico di Himera e il Museo Archeologico “A. Salinas” di Palermo. Sabato 9 maggio 2015 alle ore 16,30, dopo la presentazione di Alfonso Lo Cascio, della Presidenza Regionale SiciliAntica, si terrà la sesta lezione dal titolo “I centri fenici della Sicilia: Palermo”. Relatrice sarà Francesca Spatafora, Direttore del Museo archeologico “A. Salinas” di Palermo. Il Corso prevede dieci lezioni che affrontano i diversi aspetti della presenza dei Fenici in Sicilia: dalla ceramica all’artigianato, dalla lingua alla scrittura e ancora le navi costruite e i porti realizzati fino alla monetazione punica. Inoltre sono previste visite guidate ai più famosi centri fenici della Sicilia: Mozia, Palermo e Solunto. Le lezioni si terranno presso l’auditorium del Liceo scientifico “N. Palmeri” a Termini Imerese. Alla fine del Corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione. Per informazioni: SiciliAntica, Via Ospedale Civico, 32 - Termini Imerese Tel. 091 8112571 - 346 8241076 E-mail: terminiimerese@siciliantica.it.
La lezione. La vita di Palermo si snoda attraverso molti secoli di storia, a partire dal primo insediamento stabile fondato dai Fenici nel corso del VII sec.a.C. e di cui sono testimonianza significativa le numerose tombe comprese nella vasta necropoli che occupava un’ampia area immediatamente a Ovest della città. La necropoli copre un arco cronologico compreso tra la fine del VII sec.a.C. e gli inizi del III sec.a.C e comprende sia tombe a camera ipogeica che inumazioni in sarcofago litico e deposizioni in fossa o in cinerario. Ugualmente attestati sono i riti dell’inumazione e dell’incinerazione. Poche, invece, sono le tracce riferibili al più antico abitato, mentre più rilevanti sono i resti della cinta muraria e di abitazioni ed edifici del periodo punico-romano: in particolare si riferirà delle famose Domus di Piazza della Vittoria riportate alla luce a partire dalla fine dell’ottocento e dove sono stati realizzate nuove indagini archeologiche utili a definirne la cronologia.
Francesca Spatafora. Specialista di protostoria e civiltà anelleniche della Sicilia, dal 1983 è Dirigente archeologo nell’Amministrazione dei Beni Culturali della Regione Sicilia, rivestendo dal 1999 al 2010 il ruolo di Direttore della Sezione Archeologica della Soprintendenza ai Beni Culturali e Ambientali di Palermo. Dal 2010 al 2013 è stata Direttore del Parco Archeologico di Himera e dalla fine del 2013 è Direttore del Museo Archeologico “Antonino Salinas” di Palermo.
Nel febbraio 2014 ha ottenuto l’ idoneità per il ruolo di Professore Ordinario di 1° Fascia per il settore concorsuale 10/A1 (Archeologia). Ha diretto scavi e ricerche in molti siti della Sicilia occidentale (Palermo, Solunto, Monte Iato, Monte Maranfusa, Montagnola di Marineo, Ustica, Mozia, Poggioreale, Mokarta, Mazara del Vallo, Carini, Corleone, Bisacquino, Entella, etc.). Ha organizzato, in qualità di responsabile scientifico, numerose mostre in Sicilia (Di terra in terra. Ricerche archeologiche nella provincia di Palermo; Federico e la Sicilia. Dalla terra alla corona; Sicani Elimi e Greci, Storie di contatti, terre di frontiera; Memorie dalla terra; L’ultima città. Spazi e rituali funerari nella Sicilia nord-occidentale di età arcaica e classica) e all’estero (Zurigo, Marsiglia, Pechino). Ha collaborato con l’Università di Palermo come Professore a contratto (anno accademico 2001-2002) dell’insegnamento Materiali e tecnica della ricerca archeologica per il Corso di Laurea in Architettura e con la Scuola Normale Superiore di Pisa per il Master di specializzazione in Gestione dei Beni Culturali organizzato a Volterra nell’anno 2003. E’ autore o curatore di numerose pubblicazioni (monografie, edizioni di scavo, cataloghi mostre, articoli in riviste scientifiche e in atti di convegni) sia a carattere scientifico che didattico e divulgativo.

 

ALTRE NOTIZIE

Festa della Mamma, Associazione Nazionale di Azione Sociale: Partorire in tempo di pandemia, un make up per le mamme e una porzione di dolcezza ai bambini
Le donne che hanno partorito durante l’ultimo anno hanno risentito degli effetti della pandemia: da un lato per il timore di contrarre il virus in osp...
Leggi tutto
Festa della Mamma 2021, Associazione Nazionale di Azione Sociale: Un “Trucco per Stare Meglio”
Domenica, 9 Maggio 2021 sarà la festa della mamma, una ricorrenza laica diffusa in tutto il mondo, in quanto ...
Leggi tutto
Scuola, lunedi forum su fiscalità nel mondo della scuola su iniziativa di Confasi
Si svolgerà lunedi prossimo, 10 maggio, con inizio alle ore 10 on line in diretta su Facebook l´incontro sul tema “Fiscalità nel compa...
Leggi tutto
Il sindaco di Trapani chiede all´Asp di migliorare area di attesa alla Cittadella
Con una nota inviata al Commissario Straordinario dell´ASP di Trapani, il sindaco Giacomo Tranchida ha segnalato com...
Leggi tutto
AMATO (CONFINTESA SANITA’): Confintesa Sanità contro il mancato riconoscimento del ruolo sociosanitario a OSS, assistenti sociali e sociologi
La presa di posizione dopo la non ammissibilità al Senato dell´emendamento approvato dalle Commissioni Bilancio e Finanze. Domenico Amat...
Leggi tutto
Confasi Scuola: “Più opportunità ai docenti impegnati a conseguire la specializzazione nel sostegno e  contemporaneamente negli esami e  negli scrutini di fine anno”
Facendo proprie le segnalazioni ricevute da parte dei docenti impegnati a conseguire i titoli di specializzazione nel sostegno e contemporaneamente a...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web