Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Sport il 19/04/2015 da REDAZIONE REGIONALE

CAMPIONATO ITALIANO VELOCITA´ SALITA AUTOSTORICHE 29. Camucia – Cortona: Le prove

CAMPIONATO
I 159 concorrenti la prima gara del CIV Salita Auto Storiche, hanno svolto le prove del tracciato della gara aretina. Domani, dalle ore 10, in programma le due manches del primo round Tricolore 2015.

Cortona (AR), 18 aprile 2015 – Un anno dopo la fortunata ventottesima edizione, è tornato a riecheggiare il rombo dei motori da competizione sulla salita che da Camucia conduce a Cortona, riproponendo un’altra esilarante manifestazione della passione per le gare automobilistiche per vetture che hanno fatto la storia delle gare di velocità. Sono 159 i concorrenti che si sono schierati sulla linea di partenza delle Prove Ufficiali della gara aretina, organizzata da Circolo Paolo Piantini, scuotendo la quiete del centro turistico toscano.
I piloti sono stati i protagonisti delle attenzioni del già numeroso pubblico sistemato lungo i 3,8 chilometri del percorso di gara. Scongiurato il rischio di pioggia, caduta solo in mattinata senza lasciar alcuna traccia di umido, nel pomeriggio i piloti hanno affrontato le prove ufficiali della gara, prendendo visione del tracciato e memorizzando i passaggi più significativi.
Il percorso della Camucia Cortona è un’alternanza di tratti veloci ad altri decisamente lenti, dal fondo alle volte irregolare comunque intervallando porzioni di asfalto levigato ad altri più “datati” che impone un’attenzione particolare alle relative variazione d’aderenza. Particolarità che hanno messo in difficoltà anche i piloti più esperti: il partenopeo Michele Liguori che s’è fermato nell’ultimo tornante in prossimità del traguardo con la Lola 294 Hart del 1974, ma anche altri sono stati stoppati da rotture o toccate.
Chi meglio di altri ha percorso i quasi otto chilometri totali delle salite è, sicuramente, stato l’esperto campione senese Uberto Bonucci, fermatosi nella seconda salita ma che nella prima, con la Osella PA 9/1990 BMW, ha dato vita all’anteprima della sfida che domani, in gara, lo opporrà al ventiquatreene abruzzese Simone Di Fulvio. Il più giovane pilota della famiglia da corsa dei Di Fulvio, il fratello Stefano lo scorso anno vinse la classica aretina al volante della stessa biposto sport torinese, non ha evidenziato particolari problematiche ma ha “studiato” al meglio il tracciato. In grande evidenza nell’assoluta e nel 4. Raggruppamento, è il fiorentino Stefano Peroni con la Osella PA 8 del 1985, ma anche il pisano Piero Lottini con la Osella PA 9 del 1983 ed il ligure Franco Cremonesi anch’egli sulla biposto torinese.
Se per la gara di domani è immaginabile che la lotta possa essere tra questa rosa di piloti, è altrettanto verosimile che piloti come Giuliano Peroni sappia inserirsi nella sfida assoluta, oltre a puntare alla leadership del 2. Raggruppamento con la più datata ma sempre efficientissima Osella PA 3 del 1975, oppure il padovano Francesco Turatello che ha regalato grande emozione sportiva al volante della Surtees F2, monoposto del 1974 perfettamente restaurata.
Tra le vetture Turismo, sono il viterbese Massimo Vezzosi su BMW 2002 Schnitzer del 1977 ed il pistoiese Alessio Pacini con la Fiat X 1/9 a segnalarsi tra i più veloci del 3. Raggruppamento, mentre ha trovato giuste indicazioni ed ottime prestazioni il pinerolese Guido Vivalda, tra i migliori del 2. Raggruppamento con la Porsche 911 Carrera Rsr del 1973.
In grande evidenza nel 1. Raggruppamento è l’austriaco Harald Mossler al volante della piccola ma pepatissima Steyer Puch Bergspyder del 1. Raggruppamento, per vetture costruite prima del 1969.

Domani è previsto lo svolgimento della gara, con classifica elaborata dalla somma dei tempi rilevati nel corso delle due manches, da svolgere sul tracciato di gara dallo sviluppo di 3,8 chilometri dalla frazione Camucia alla prima periferia di Cortona. Alle ore 10 è previsto lo start della prima salita.

Enzo Branda
ACI Sport
Addetto Stampa

 

ALTRE NOTIZIE

Accordo tra Unione Maestranze e Comune di Trapani: i locali dell´ex cartoleria Pons adibiti a nuova sede dell´Unione
Nuova sede per l’Unione Maestranze. Stamani il presidente dell’Unione Maestranze Giuseppe Sebastiano Lantillo e la dirigente del Comune di Trapani, Ar...
Leggi tutto
Rubrica: Ricordi di Sicilia “Amori Proibiti: La Fuitina… la fuga d’amore in Sicilia”
Accurrìti amici, accurrìti cummàri, vinìtimi, vinìtimi a cunfurtàri, nca a scialaràta ri ma fì...
Leggi tutto
Rubrica dell´Accademia: Ridiamoci sopra.., venerdì 18 giugno 2021
Lo sappiamo bene è lo dicono da sempre anche i maggiori esperti: ridere fa bene. E non solo, essere di buon umore ci consente di affrontare al ...
Leggi tutto
Sigel Marsala, l’opposto dalla mano pesante in dote a coach Delmati è l’americana Akuabata Okenwa
Rinforzo nel ruolo di opposto per la Sigel Marsala del nuovo corso Delmati! Akuabata Felisa Okenwa, opposto californiana alla primissima esperienza eu...
Leggi tutto
TRAPANI: FERMATO AD UN CONTROLLO SU CICLOMOTORE SENZA CASCO AGGREDISCE I CARABINIERI. ARRESTATO 51ENNE
Nei giorni scorsi i Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Trapani hanno tratto in arresto un 51 enne per il reato di resistenza a P...
Leggi tutto
ALCAMO E CAMPOBELLO: INSOFFERENTI AI DOMICILIARI SI AGGRAVA LA PENA VANNO IN CARCERE
Nella giornata di ieri i Carabinieri della Stazione di Campobello di Mazara hanno tratto in arresto, in ottemperanza ad un ordinanza di aggravamento d...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web