Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Sport il 16/04/2015 da REDAZIONE REGIONALE

Il 2015 di Cubeda Corse scatta da una Erice “a cinque stelle”

Il
Il team catanese riparte con programmi di vertice e nella gara siciliana del 19 aprile schiera Domenico Cubeda
sull´Osella PA2000 Honda affiancandogli tra i prototipi Corona e nelle Turismo Aragona, Riso e Portale
Catania, 16 aprile 2015. Per la scuderia Cubeda Corse è il momento di lanciarsi nel 2015. La stagione sportiva del
team catanese scatta proprio in Sicilia alla 57^ Monte Erice, prima prova di Campionato e Trofeo Italiano Velocità
Montagna dal 17 al 19 aprile. Dopo un primo biennio di successi oltre le aspettative, la squadra diretta da Sebastiano
Cubeda riparte dalla massima serie tricolore per confermarsi ai vertici con programmi ambiziosi. A Erice saranno cinque
i portacolori: Domenico Cubeda, Corona, Aragona, Riso e Portale.
Per Cubeda la salita trapanese è stata appuntamento importante nelle ultime due stagioni per la conquista del doppio
titolo di Campione Siciliano e di uno di TIVM. Il veloce driver etneo vuole continuare il trend positivo al volante della
sport biposto Osella PA2000 Honda che ritrova in gara dopo l´inverno e con qualche novità tecnica, sempre seguito dal
preparatore Paco74 e sulla quale Domenico ha l´obiettivo di restare ai vertici nella classifica assoluta e in quelle di
gruppo E2B e di classe 2000. Un´impresa non semplice vista la presenza degli specialisti da tutta Italia e di numerose
auto motorizzate con propulsore tre litri, ma che Cubeda è già riuscito a cogliere in passato, anche vincendo l´assoluta
in diverse gare CIVM e TIVM.
Sempre con stuzzicanti ambizioni torna al volante dell´Osella PA21/S Honda in questo caso di gruppo CN l´altro
catanese Giuseppe Corona. Il giovane pilota rivelazione 2014 inaugura a Erice la sua seconda stagione al volante di
un prototipo in una delle categorie più in fermento e dove sono approdati diversi “coetanei”. Per lui in primis si guarderà
a una conferma su livelli capaci di fargli mantenere ritmi di gara di rilievo e alla conquista di punti pesanti in ottica TIVM
Sud, dove difende il Trofeo conquistato lo scorso anno all´esordio.
Ai nastri di partenza in gruppo E1 torna dopo un anno sabbatico Giuseppe Aragona. Il calabrese e ormai pugliese
d´adozione è pronto a dare spettacolo sull´agile e sorprendente Peugeot 106 di preparazione propria con la quale si era
aggiudicato la classe 1600 nel CIVM 2013: ad attenderlo, fin da Erice, duelli accesi con una concorrenza competitiva
sulle strade del Tricolore e del Trofeo. Con i colori Cubeda Corse alla Monte Erice si schierano poi altri due catanesi,
entrambi su Fiat 126: si tratta di Santo Riso, che dopo un paio di anni di sosta e con esperienze sia su auto Turismo sia
su prototipi ha deciso di essere in gara nella categoria delle Bicilindriche, e del promettente Daniele Portale, iscritto nello
stesso gruppo sulla 126 con la quale nelle salite si è imposto lo scorso anno nel Sicily Challenge 700.
La 57^ Monte Erice si disputa su un tracciato di 5,73 chilometri con dislivello tra partenza e arrivo di 410 metri
(pendenza media del 7%). Il primo round del CIVM prevede venerdì verifiche sportive e tecniche, sabato due manche
di prove ufficiali dalle 10.30 e domenica 19 aprile gara-1 e gara-2 con primo start alle 9.
L’Ufficio Stampa Rif. Gianluca Marchese +39 328 007 36 60 - gianluca.mar76@libero.it

 

ALTRE NOTIZIE

Oggi 12 giugno Giornata mondiale contro il lavoro minorile: le parole di Salvatore Nasca, Il Consorzio per l’Italia

Leggi tutto

Il Comune di Casteldaccia avvia i progetti di utilità collettiva (Reddito di cittadinanza)
Lunedì 14 giugno verrà avviato uno dei progetti di utilità collettiva PUC, "Mi prendo cura dell...
Leggi tutto
Abbattimento delle barriere architettoniche, alla scoperta dell’Isola che non c’è. Ma l’isola c’è o non c’è?

Leggi tutto

Nasce Sicily Music Conference | Meeting & Festival
Sicily Music Conference | Meeting & Festival la prima conferenza internazionale in Sicilia che nella primavera 2022 ospiterà una serie di i...
Leggi tutto
Trapani, sopralluogo in via D´Annunzio, a breve il ritorno alla normalità
Stamani, sopralluogo in via Gabriele D´Annunzio al quartiere Sant´Alberto dove in seguito ai lavori volti al ripristino dell´asfalto...
Leggi tutto
Palazzolo Acreide, si presenta il dipinto: "Martirio di S. Sebastiano"
Promosso dalla sezione di BCsicilia di Palazzolo Acreide e dalla Basilica di S. Sebastiano, verrà presentato venerdì 11 giugno 2021 alle...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web