Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cronaca il 13/04/2015 da REDAZIONE REGIONALE

SICILIA, CEDIMENTO DEL PILONE SULL’AUTOSTRADA PALERMO-CATANIA ANCISICILIA: SI AVVI UNA COMMISSIONE PARLAMENTARE D’INCHIESTA SUGLI APPALTI DEGLI ASSI VIARI IN SICILIA

SICILIA,
“Lo stato di incuria e la scarsa manutenzione della viabilità siciliana e del territorio, resa ancor più drammatica dal dissesto idrogeologico di cui è spesso vittima la nostra Regione, sono certamente fra le cause del cedimento di un pilone del viadotto Himera sull´autostrada Palermo – Catania, le cui gravissime responsabilità non possono che essere addebitate al Governo nazionale e all’Anas le cui opere stanno sistematicamente crollando sotto il peso di inefficienze, sprechi e ruberie” ha dichiarato Leoluca Orlando, Presidente dell’AnciSicilia.
“La Sicilia è divisa in due e intere zone dell´Isola sono in stato di isolamento a causa di crolli provocati da difetti di progettazione, di costruzione e da carenze manutentorie e le arterie secondarie sono in totale degrado – continua Orlando - chiediamo una commissione parlamentare di inchiesta sugli appalti di assi viari in Sicilia, auspicando che la magistratura possa accertare le responsabilità e la eventuale riconducibilità di esse ad un sistema perverso di corruzione e interessi speculativi”.

“La nostra Regione, a causa dell’assenza di una difesa autorevole da parte delle istituzioni regionali, è in uno stato di totale abbandono ed il suo "peso specifico" a Roma lo sottolinea e lo controprova. La nostra Isola non può continuare ad essere considerata terra di nessuno– conclude il presidente dell’associazione dei Comuni siciliani – e soprattutto non può essere continuamente sfregiata da infrastrutture dannose e inadeguate che devastano l’ambiente, come le trivelle nel mar Mediterraneo o il Muos di Niscemi senza avere alcun diritto quando si tratta di investimenti infrastrutturali finalizzati alla crescita e alla “normalizzazione” di un territorio che con le sue potenzialità ambientali e culturali potrebbe essere la locomotiva turistica d’Italia”.


Commenti
14/04/2015 - Qualcuno è in grado di spiegare il senso della vignetta? (pammilo)

 

ALTRE NOTIZIE

Ustica, inaugurata la casa dell´acqua
 Il sindaco Militello: "Questa iniziativa rientra a pieno titolo nella promozione di comportamenti ecologicame...
Leggi tutto
Approvati 4 progetti per l´adeguamento e la messa in sicurezza di palestre scolastiche
Nella giornata di ieri, la Giunta municipale guidata dal sindaco Tranchida ha approvato 4 progetti per l’adeguamento e la messa in sicurezza di palest...
Leggi tutto
Tre iniziative culturali in Sicilia per rendere omaggio ad Aurelio Pes
Segesta, Naxos e Palermo: tre momenti dedicati ad Aurelio Pes, fra teatro, musica e dibattiti L’Assessore Samonà: “Un doveroso omaggio all’uom...
Leggi tutto
UIl, il Sud si rilancia con le risorse stanziate dall´Unione Europea
 
Leggi tutto
Svelato il Trofeo Luigi Fagioli 2021 nel ricordo del direttore Cecilioni
Tutte le novità dell´edizione 2021 in formato internazionale con oltre 200 iscritti e la diretta su Aci Sport Tv sono state presentate in...
Leggi tutto
Carenza medici di bordo, lettera aperta di Confitarma e Assarmatori al Ministro della Salute
Mario Mattioli, Presidente di Confitarma, e Stefano Messina, Presidente di Assarmatori, hanno inviato una lettera aperta al Ministro della Salute, On....
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web