Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Politica il 06/03/2015 da REDAZIONE REGIONALE

Progetto STREETS, Regione Siciliana e Malta più vicine Le opportunità del corridoio europeo Helsinki – La Valletta dettagliatamente analizzate Una mappatura del territorio faciliterà i collegamenti e i trasporti

Progetto
Palermo, 6 marzo 2015 – Due giorni di confronto nei quali tracciare un bilancio finale del progetto STREETS (STRatEgia IntEgrata per un Trasporto Sostenibile Italia-Malta), curato dalla Regione Siciliana in collaborazione con il Governo di Malta.
Nell´appuntamento, svoltosi nella sala della Galleria d´Arte Moderna di Palermo si è fatto il punto sull´apporto concreto al miglioramento della conoscenza del sistema dei trasporti fra le due isole e all’interno di esse, con un dibattito che ha visto partecipare i partner di Malta. Il progetto STREETS ha permesso la mappatura del territorio e dei terminal portuali e aeroportuali di maggiore importanza. Il progetto STREETS ha consentito di effettuare delle rilevazioni sui flussi di traffico per comprendere meglio quali sono le direttrici più utilizzate e preferite sia per il trasporto passeggeri che per il trasporto di merci. Istituzioni e aziende di trasporto nel corso dei vari workshop svoltisi, hanno avuto modo di studiare alcune delle soluzioni applicabili ai collegamenti tra Sicilia e Malta nel percorso di capacity building.
«Sicilia e Malta fanno parte di un corridoio europeo importantissimo, quello Helsinki – La Valletta - ha detto l´Assessore Regionale infrastrutture e mobilità, Giovanni Battista Pizzo - dove si concentrano forti investimenti. Un corridoio che mette in linea alcuni tra i luoghi più forti dell´industria europea. Abbiamo deciso di investire in una strategia comune con Malta per far capire che crediamo nell´asse Nord – Sud. L´Europa deve iniziare a guardare con maggiore interesse a Sud per questo vogliamo farci conoscere col progetto STREETS».
«Il progetto STREETS è molto importante - ha sottolineato Giovanni Arnone, Leader Project e Dirigente Generale del Dipartimento Infrastrutture - e si aggiunge alla politica dei trasporti sostenibili del bacino del Mediterraneo. Abbiamo la soddisfazione di aver portato a buon fine questa iniziativa che si inserisce in un ragionamento più ampio che si riferisce al miglioramento del sistema dei trasporti e dei collegamenti tra i Paesi del bacino del Mediterraneo per favorire le relazioni e gli scambi tra queste Nazioni»
L´obiettivo finale del progetto STREETS è quello di tracciare la rotta di sviluppo e miglioramento dei trasporti, anche attraverso l´utilizzo delle nuove tecnologie, come una APP specifica messa a punto da Telecom Italia.
«Abbiamo messo in campo una serie di azioni che ci consentono di fare sistema con Malta – ha spiegato Giacomo Monteleone, Project Manager del Progetto STREETS, Regione Siciliana - che rappresenta il polo terminale del corridoio europeo 5. Il progetto STREETS getta le basi per una collaborazione costante e una serie di interventi organizzativi, gestionali e infrastrutturali. Attraverso una mappatura del territorio vogliamo sviluppare una serie di azioni che nel breve, medio e lungo periodo ci consentano di migliorare le relazioni col territorio maltese»
STREETS, è un Progetto strategico del Programma Operativo Italia – Malta 2007-2013 e rientra nell’ Asse I - Competitività: Innovazione e Ricerca, Sviluppo Sostenibile il quale ha come tema Prioritario l’accessibilità e trasporti ecosostenibili. Il suo scopo è quello di svolgere operazioni che favoriscono azioni pilota per il potenziamento e la promozione di sistemi di trasporto di beni e di passeggeri a basso impatto ambientale nella logica di garantire e supportare i collegamenti intermodali.
STREETS è co-finanziato dall’Unione Europea e mira al supporto del Corridoio 5 del TEN-T, asse nord-sud cruciale per l´economia Europea; vuole creare una maggiore conoscenza reciproca e fondamenti stabili per un´armonizzazione efficiente politica e amministrativa. Il progetto ha contribuito allo sviluppo del corridoio scandinavo-mediterraneo, un asse nord-sud cruciale per l’economia europea che attraversando il Mar Baltico, dalla Finlandia e dalla Svezia e passando attraverso la Germania, le Alpi e l’Italia, collega i principali centri urbani e porti della Scandinavia e della Germania settentrionale ai centri industrializzati di produzione della Germania meridionale, dell’Austria e del Nord Italia e quindi ai porti italiani e della Valletta. Il corridoio raggiunge quindi via mare Malta passando dall’Italia meridionale e dalla Sicilia (Trans European Network).
La gestione del convegno di chiusura del Progetto STREETS è curata dalla Regione Siciliana - Assessorato delle Infrastrutture e della Mobilità e dal Dipartimento delle Infrastrutture, della Mobilità e dei Trasporti. L’assessorato è il capofila di un partenariato istituzionale costituito sul lato italiano anche dal Collegio Universitario ARCES, dal Comune di Vittoria e dal Porto di Catania; mentre per Malta partecipano l’Università e l’autorità governativa Transport Malta. L’organizzazione convegno è stata seguita in ogni suo aspetto dal funzionario Salvatore La Rosa.
Ufficio Stampa
Nello Di Marcantonio

 

ALTRE NOTIZIE

Il fascino delle candele profumate
Spesso, pensando ad una casa, non si rimane solamente colpiti dalla sua struttura degli spazi, o dalla disposizione ...
Leggi tutto
Trapaniok cerca giovani disoccupati desiderosi di intraprendere l’attività giornalistica
Trapaniok cerca giovani disoccupati che vogliano intraprendere l’attività giornalistica o che sappiano gestire una redazione o l’aspetto relat...
Leggi tutto
Apertura nuovo anno scolastico: la lettera dell´Amministrazione comunale di Erice
Apertura nuovo anno scolastico
La lette...
Leggi tutto
Oltre 546 mila visitatori nel mese di agosto nei luoghi della cultura in Sicilia, con un incremento di quasi 65 mila presenze rispetto al 2020
L’Assessore Samonà: 
“Raccogliamo i frutti di un lavo...
Leggi tutto
Cantiere aperto per il restauro delle pale raffiguranti San Francesco D’Assisi e San Pietro che si trovano al Museo Pepoli di Trapani
L’Assessore Alberto Samonà
“Opportunità per seguire un ...
Leggi tutto
Pallacanestro Trapani, si ferma Simone Tomasini
La Pallacanestro Trapani comunica che il proprio atleta Simone Tomasini, a causa del problema alla caviglia sinistra...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web