Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Sport il 25/02/2015 da REDAZIONE REGIONALE

PALLACANESTRO TRAPANI - Nuovi volti granata, Alex Legion

PALLACANESTRO
Buongiorno Alex. Ormai sei arrivato a Trapani da circa due mesi. Come si sta rivelando questa esperienza? Le prime impressioni positive sono confermate?

“Decisamente sì. Trapani è una città piccola, nella quale si vive molto bene. Il clima è meraviglioso e sono felice perché non ho quasi neppure visto la neve quest’anno (sorride, ndr). La gente è molto calorosa e l’atmosfera quieta della città giova molto alla mia salute fisica ed emotiva”.

La tua vita è cambiata notevolmente. Da una metropoli come Roma, dove risiedevi a inizio stagione, a una città di media-piccola dimensione come Trapani. Come ti senti al riguardo?

“Non nego che Roma è un luogo per il quale ho un debole. E’ un posto magico, in cui si respira un’aria internazionale, pieno di stimoli, con continue novità e possibilità. Trapani è diversa, più a misura d’uomo, ma non solo. Magari non ci sarà sempre qualcosa di nuovo da fare come in una capitale, ma l’ambiente è sereno e consente uno stile di vita ideale per un professionista. Qui riesco a concentrarmi e a trovare un giusto equilibrio tra allenamenti e vita privata”.

Per l’appunto, a proposito di equilibri e di quotidianità, consentici di scoprirti un po’ di più. Che soggetto sei, soprattutto fuori dal parquet. Chi è Alex Legion?

“Per essere onesto, sono una persona molto calma e amo il relax. Leggo molto. Il mio genere preferito sono i libri di storia e avventura. La pallacanestro, poi, oltre che il mio lavoro è la più grande passione che mi anima, quindi spesso guardo dei video su internet e ci perdo davvero delle ore. Invece niente tv, proprio non mi interessa. Occasionalmente mi piace uscire, soprattutto per cena, perché adoro mangiare bene. Amo stare in compagnia, ma anche avere del tempo da dedicare a me stesso rimanendo da solo. Sono naturalmente portato a cogliere la parte positiva da ogni situazione. Vivo la mia vita sempre al meglio, in ogni suo aspetto”.

Parlando solo un attimo di basket, che idea ti sei fatto del campionato? E della nostra squadra?

“Il livello è molto buono. Sono soprattutto gli italiani a alzare la competitività, ed è questa la principale differenza che noto paragonando questa lega con la Silver, che ho provato l’anno scorso quando giocavo a Roseto. Noto come tutte le squadre del nostro campionato abbiano degli atleti italiani con esperienza e talento. E’ molto divertente per me giocare in questa categoria, perché ogni domenica si incontrano formazioni ben attrezzate e ciò è molto stimolante. Sulla squadra, davvero, non siamo soddisfatti dell’andamento delle ultime partite. Abbiamo ottimi giocatori che, soprattutto, sono delle magnifiche persone. Sono convinto che possiamo ancora toglierci qualche soddisfazione e che dimostreremo di saper fare meglio di quanto abbiamo lasciato intendere fino ad ora”.

Tornando a te, come vivi il tuo ruolo in campo?

“Non sono mai pienamente soddisfatto di me stesso. C’è sempre spazio per migliorare, sia personalmente che come gruppo. Mi sento una sorta di ‘bilanciatore’ della squadra (letteralmente dice ‘equalizer’, cioè ‘equalizzatore’, ‘chi bilancia’, ndr), nel senso che mi piace tantissimo segnare, ma anche creare e mettere in condizione i miei compagni di realizzare. In pratica, intendo dire che mi interessa fare ciò di cui la squadra ha bisogno. E’ anche merito dei miei compagni quando io riesco a giocare bene e sta a me aiutare la squadra in ogni modo, a mia volta”.

Adesso ti tocca una domanda difficile. Dove e a fare cosa ti vedi tra dieci o vent’anni?

“Naturalmente spero di giocare a pallacanestro e fare la vita del professionista più a lungo possibile. Non nego, però, che mi intrigano molto anche gli affari e il mondo del business. Ho già iniziato qualche attività in questo senso a casa, diversificando i miei interessi e qualche piccolo investimento. Ecco, quando il basket non sarà più il mio lavoro mi piacerebbe occuparmi di questo. Credo che la parte più matura della mia vita sarà di nuovo negli Stati Uniti”.

Abbiamo finito. Lasciaci con un desiderio spicciolo, per il resto della stagione o più a lungo termine. A tuo piacere, insomma.

“Non c’è dubbio. Voglio vincere il campionato, qui a Trapani”. Grazie Alex. In qualche modo hai cambiato in meglio la nostra annata. Con le tue giocate, il tuo talento e il tuo sorriso sei già diventato una parte indispensabile del nostro sogno di andare in Serie A.

Fabio Tartamella - Ufficio Stampa Pallacanestro Trapani

Commenti
27/02/2015 - bella persona grande giocatore (roberto)

 

ALTRE NOTIZIE

Sabato giornata Plastic Free: il bilancio della pulizia del bosco di Erice
Un’altra giornata “Plastic Free”, sabato scorso, ad Erice. L’omonima associazione, infatti, con la collaborazione de...
Leggi tutto
Anniversario Guardia di Finanza, Sottosegretario Pucciarelli (Difesa): 247 anni di impegno economico-finanziario e non solo
“Dal 1774 il Corpo della Guardia di Finanza rivendica con orgoglio la propria appartenenza alla grande famiglia mili...
Leggi tutto
Accordo tra Unione Maestranze e Comune di Trapani: i locali dell´ex cartoleria Pons adibiti a nuova sede dell´Unione
Nuova sede per l’Unione Maestranze. Stamani il presidente dell’Unione Maestranze Giuseppe Sebastiano Lantillo e la dirigente del Comune di Trapani, Ar...
Leggi tutto
Rubrica: Ricordi di Sicilia “Amori Proibiti: La Fuitina… la fuga d’amore in Sicilia”
Accurrìti amici, accurrìti cummàri, vinìtimi, vinìtimi a cunfurtàri, nca a scialaràta ri ma fì...
Leggi tutto
Rubrica dell´Accademia: Ridiamoci sopra.., venerdì 18 giugno 2021
Lo sappiamo bene è lo dicono da sempre anche i maggiori esperti: ridere fa bene. E non solo, essere di buon umore ci consente di affrontare al ...
Leggi tutto
Sigel Marsala, l’opposto dalla mano pesante in dote a coach Delmati è l’americana Akuabata Okenwa
Rinforzo nel ruolo di opposto per la Sigel Marsala del nuovo corso Delmati! Akuabata Felisa Okenwa, opposto californiana alla primissima esperienza eu...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web