Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Salute il 02/04/2013 da redazione

Si celebra oggi la 6^ giornata mondiale sull’autismo

Si

Si celebra la giornata mondiale di consapevolezza sull'autismo, istituita dall'Onu nel 2007 per sensibilizzare su una sindrome che compromette a vari livelli l'interazione sociale e la comunicazione rendendo stereotipati comportamenti, interessi e attivita'.

 

Secondo le ultime stime, in Italia, a confrontarsi quotidianamente con il problema dell'autismo sono circa 400mila famiglie, ma ricavare dati precisi su questa realtà composita non è semplice e bisogna farlo tenendo conto di due fattori: l'età, perchè non è sempre possibile identificare nei primi mesi di vita alcuni sintomi, e la gravità del disturbo, che nei casi meno difficili consente di condurre una vita abbastanza autonoma mentre in quelli più complessi può portare alla completa non autosufficienza.

 

All'origine dell'autismo potrebbero esservi cause di tipo genetico, a cui è possibile che si associno problemi di tipo ambientale in fase prenatale come traumi, fumo in gravidanza ed esposizione ad agenti inquinanti.

 

È quanto è emerso al convegno «Autismo dal dire al fare: dalle risposte della comunità scientifica internazionale alle buon pratiche» organizzato a Roma dall'Ospedale Pediatrico Bambin Gesù in occasione della giornata mondiale dedicata alla consapevolezza sull'autismo.

 

«È possibile fare una diagnosi durante il secondo anno di vita - ha spiegato Stefano Vicari, dell'Unità di neuropsichiatria infantile del Bambin Gesù - è bene però che vi sia una sinergia tra il pediatra di famiglia e lo specialista, in questo caso il neuropsichiatra infantile, che in una realtà come quella del nostro ospedale lavora in un'equipe composta anche da psicologi e deve essere affiancato da un logopedista».

 

«L'Iss ha redatto delle linee guida per il trattamento dell'autismo, che non sono qualcosa di statico ma vengono aggiornate con regolarità - ha spiegato Vicari - la sfida è farle applicare, e un'altra battaglia importante che stiamo conducendo è quella per far sovvenzionare dal Sistema Sanitario Nazionale trattamenti la cui efficacia è basata sull'evidenza scientifica».

 

«Sono 677 i bambini seguiti nel 2012 dalla Neuropsichiatria infantile dell'Ospedale Bambin Gesù - ha spiegato il dottor Giovanni Valeri, neurospichiatra - lavoriamo su tre fronti: parent training per bimbi in prima diagnosi, terapia cognitivo comportamentale con il progetto "Una breccia nel muro e terapia psicoeducativa"».

 Molti i messaggi arrivati all'interno di questa particolare giornata tra questi anche delle richieste degne di nota come  questa:

 

«Accogliere i bambini autistici nei diversi settori delle attività sociali, educative, catechistiche, liturgiche in un modo corrispondente e proporzionato alla loro capacità relazionale. Tale solidarietà, per chi ha ricevuto il dono della Fede, diventa presenza amorosa e vicinanza compassionevole a chi soffre».

 

A chiederlo è l'arcivescovo Zygmunt Zimowski, presidente del Pontificio Consiglio per gli Operatori Sanitari, nel messaggio per la 6/a Giornata mondiale sull'autismo che si celebra oggi. «Di fronte ai problemi ed alle difficoltà che incontrano i bambini autistici ed i loro genitori, la Chiesa - afferma mons. Zimowski - propone con umiltà la via del servizio al fratello sofferente, accompagnandolo con compassione e tenerezza nel suo tortuoso percorso umano e psico-relazionale, avvalendosi dell'aiuto delle parrocchie, delle associazioni, dei movimenti ecclesiali e delle persone di buona volontà».

 

Autismo, si legge nel messaggio, è «una parola che fa paura ancora oggi nonostante in moltissime culture si sia iniziato ad accettare socialmente i diversamente abili. Definire qualcuno un autistico - sottolinea il capodicastero vaticano - sembra comportare automaticamente un giudizio negativo su chi ne è colpito e, implicitamente, una sentenza di allontanamento definitivo dalla società».

 

D'altro lato «la persona appare incapace di comunicare in modo proficuo con gli altri, talvolta come recluso in una 'campana di vetrò, il suo imperscrutabile, ma per noi meraviglioso, universo interiore. Un'immagine tipica e stereotipata del bambino autistico» che, secondo Zimowski, «necessita di una profonda rivisitazione».

 

ALTRE NOTIZIE

JUNIOR ACHIEVEMENT ITALIA E FONDAZIONE EY ITALIA ONLUS PROTAGONISTI AL PROGRAMMA TV DI RAI 2 “L’ITALIA CHE FA”
Junior Achievement, la più vasta organizzazione non profit al mondo dedicata all’educazione economicoimpren...
Leggi tutto
ESERCITO: CONCLUSA IN PROVINCIA DI TRAPANI LA CAMPAGNA “INSIEME PER LA SOLIDARIETA’”
Il Comando Esercito Sicilia, l’Associazione Nazionale Bersaglieri e del Nastro Verde ed i Bersaglieri della Brigata “Aosta”, distribuiscono masche...
Leggi tutto
GIBELLINA, NELLA CITTÀ D´ARTE FLASH MOB PER DIRE NO ALLA VIOLENZA E AL RAZZISMO
Un flash mob per dire no al razzismo e a ogni forma di violenza. 
Leggi tutto
CREMONAMUSICA PRESENTA LA NUOVA PIATTAFORMA MFCLASSROOMS PER LEZIONI DI MUSICA ONLINE
Progetto di MusicaFelix e dbStrings, realizzato da UbyWeb&Multimedia
Leggi tutto
“Città pulita” Lavoro socialmente utile per i cittadini con difficoltà economiche individuati per ripulire spiagge e aree urbane
Controllo anti assembramento bagnanti per 35 cittadini del progetto “Città pulita” Leggi tutto
La società Mazara calcio al lavoro per costruire una squadra forte e competitiva
Finito lo scorso campionato regionale di Eccellenza, girone A, la società canarina non si è mai fermata. Il presidente Davide Titone dop...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web