Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cronaca il 20/11/2014 da REDAZIONE REGIONALE

MARSALA - AVVISO PUBBLICO PER LA COSTITUZIONE E L’AGGIORNAMENTO DELL’ALBO DELLE IMPRESE DI FIDUCIA PER L’AFFIDAMENTO DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE MEDIANTE COTTIMO – FIDUCIARIO – ANNO 2015

MARSALA
- Visto l’art. 1 della L.R. n.12/2011 che dispone l’applicazione nel territorio della Regione
Siciliana del Decreto Legislativo 12 aprile 2006 n.163, recante Codice dei contratti pubblici
relativi a lavori, servizi e forniture e del Decreto del Presidente della Repubblica 5 ottobre
2010, n. 207 e le successive modifiche ed integrazioni.
- Visto l’art. 125 del D.lgs.163/2006 relativo a “Lavori, servizi e forniture in economia”.
- Visto il “Regolamento Comunale per i lavori, le forniture e i servizi in economia” del
Comune di Marsala, approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 127 del
22/12/2008, modificato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 132 del 29/10/2009.
- Visto l’art. 40 del D.Lgs.163/06 riguardante la qualificazione per eseguire lavori pubblici.
- Visti gli artt. 41 e 42 del D.Lgs.163/06 riguardanti la capacità economico-finanziaria e
tecnico -organizzativa dei prestatori di servizi.
- Visto l’art. 90 del D.P.R. 207/2010 che fissa i requisiti di ordine tecnico-organizzativo per
lavori pubblici di importo pari o inferiore a 150.000,00 euro.
Ritenuto di dover procedere alla costituzione dell’Albo delle imprese di fiducia per l’affidamento
dei lavori, dei servizi e delle forniture, mediante cottimo fiduciario per l’anno 2015, ai sensi
dell’art.125 del D.lgs. 163/2006 e del Regolamento Comunale per i lavori, le forniture e i servizi in
economia.
SI RENDE NOTO
ART. 1
che questa Amministrazione intende costituire ed aggiornare, per l’anno 2015, l’Albo delle imprese
di fiducia per l’affidamento dei lavori e l’Albo delle imprese di fiducia per l’affidamento dei servizi
e delle forniture mediante cottimo- fiduciario.
A) Ditte già iscritte all’Albo:
o per quanto riguarda le imprese già iscritte all’Albo per l’esecuzione di lavori, queste, per
mantenere l’iscrizione, dovranno presentare istanza di rinnovo trasmettendo l’allegato “C”,
debitamente compilato.
o Per quanto riguarda le imprese già iscritte all’Albo per l’esecuzione di servizi e forniture,
queste, per mantenere l’iscrizione, dovranno presentare istanza di rinnovo trasmettendo
l’allegato “D”, debitamente compilato.
Giova specificare che le istanze di rinnovo già presentate per l’anno 2015, riguardanti servizi e
forniture, verranno comunque ritenute valide ai fini del mantenimento dell’iscrizione all’Albo per
l’anno 2015.
Le istanze di rinnovo dell’iscrizione indirizzate al Dirigente del Settore LL.PP. del Comune di
Marsala dovranno essere recapitate al seguente indirizzo: “Comune di Marsala via Garibaldi n° 47
- Ufficio protocollo generale”, entro le ore 12 del giorno 12 Dicembre 2014.
La busta contenente l’istanza potrà essere consegnata a mano, oppure inviata allo stesso indirizzo a
mezzo servizio postale anche non statale o tramite agenzie di recapito autorizzate e dovrà riportare
all’esterno le seguenti indicazioni:
1. Denominazione della ditta mittente completa di indirizzo.
2. a) “Rinnovo iscrizione Albo delle imprese di fiducia per l’affidamento di lavori tramite
il cottimo-fiduciario anno 2015”.
b) “Rinnovo iscrizione Albo delle imprese di fiducia per l’affidamento di servizi e
forniture tramite il cottimo-fiduciario anno 2015”.
La mancata presentazione degli allegati “C” e “D”, relativi all’istanza di rinnovo
dell’iscrizione comporterà la cancellazione dall’Albo.
B) Ditte non iscritte all’Albo:
o Le imprese interessate all’iscrizione all’Albo per l’esecuzione di lavori devono presentare
apposita istanza, trasmettendo l’allegato “A” debitamente compilato.
o Le imprese interessate all’iscrizione all’Albo per l’affidamento di servizi e forniture, devono
presentare apposita istanza, trasmettendo l’allegato “B” debitamente compilato.
Le istanze di nuova iscrizione, indirizzate al Dirigente del Settore LL.PP. del Comune di Marsala,
dovranno essere recapitate al seguente indirizzo:“Comune di Marsala via Garibaldi n° 47 - Ufficio
protocollo generale”, entro le ore 12 del giorno 12 Dicembre 2014.
La busta contenente l’istanza potrà essere consegnata a mano, oppure inviata allo stesso indirizzo a
mezzo servizio postale anche non statale o tramite agenzie di recapito autorizzate e dovrà riportare
all’esterno le seguenti indicazioni:
1. Denominazione della ditta mittente completa di indirizzo.
2. a) “Richiesta iscrizione Albo delle imprese di fiducia per l’affidamento di lavori tramite
il cottimo-fiduciario anno 2015”.
b) “Richiesta iscrizione Albo delle imprese di fiducia di fornitori di beni o prestatori
di servizi di appalti affidati tramite il cottimo-fiduciario anno 2015”.
Giova specificare che le istanze di iscrizione già presentate per l’anno 2015, riguardanti servizi e
forniture, verranno comunque ritenute valide, previa verifica della documentazione prodotta, ai fini
dell’iscrizione all’Albo per l’anno 2015.
Non verranno prese in considerazione ai fini dell’inserimento per l’anno 2015 le istanze
pervenute oltre il termine stabilito dal presente Avviso.
Le istanze pervenute oltre il termine stabilito, previa verifica di regolarità e correttezza di quanto
dichiarato, verranno prese in considerazione per l’inserimento all’Albo nell’anno successivo (2016).
 L’invio dell’istanza di iscrizione da parte del concorrente, comporta l’integrale conoscenza,
accettazione e rispetto delle regole contenute nel “Regolamento Comunale per i lavori, le
forniture e i servizi in economia” del Comune di Marsala, che disciplina le modalità, i limiti
e le procedure per l´esecuzione di lavori, la fornitura di beni e la prestazione di servizi in
economia.
 L’iscrizione all’Albo deve avvenire nel rispetto ed in conformità a quanto stabilito
all’interno del presente documento e relativi allegati.
 Anche le imprese di nuova costituzione, che vogliono eseguire lavori pubblici di importo
inferiore a150.000 €, devono possedere i requisiti dell’art. 90 del D.P.R. n. 207/2010; ciò
comporta che una nuova società possa eseguire un lavoro pubblico quando potrà dimostrare,
attraverso le dichiarazioni o i certificati di esecuzione, il possesso di tali requisiti, rapportati
ai lavori da eseguire.
 Verificata la regolarità e completezza della documentazione d’iscrizione trasmessa e
verificata la sussistenza dei requisiti richiesti, il gestore dell’Albo provvede all’iscrizione
dell’impresa richiedente all’Albo, oppure, ove necessario, alla richiesta di integrazione della
documentazione presentata.
 I richiedenti le cui istanze risultassero incomplete o irregolari dovranno provvedere a
integrare o sanare le irregolarità entro dieci giorni dalla ricezione della relativa
comunicazione e verranno inseriti nell’Albo successivamente al completamento delle stesse.
Nel caso in cui non ottemperino alla richiesta di integrazione e/o chiarimenti, nei tempi
stabiliti, non verranno iscritti all’Albo.
L’istanza di iscrizione deve essere corredata dalle seguenti dichiarazioni e documentazioni:
A)- Dichiarazione, resa ai sensi del D.P.R. 28 dicembre 2000, n.445 e s. m. e i., sull´inesistenza
delle situazioni contemplate dall´art. 38, comma 1, lettere a), b), c), d), e), f), g) h), i), l), m), mbis),
m-ter) e m-quater) del Decreto Legislativo n. 163/2006 e succ. mod. ed int.
Giova precisare che l’impresa dovrà dichiarare l’insussistenza delle condizioni di cui all’art. 38 c. 1
lettere b) e c) del D.Lgs. 163/06 per i il titolare o il direttore tecnico, se si tratta di impresa
individuale; il socio o il direttore tecnico se si tratta di società in nome collettivo; i soci o il direttore
tecnico se si tratta di società in nome collettivo, i soci accomandatari o il direttore tecnico se si tratta
di società in accomandita semplice; gli amministratori muniti di poteri di rappresentanza o il
direttore tecnico o il socio unico persona fisica, ovvero il socio di maggioranza in caso di società
con meno di quattro soci, se si tratta di altro tipo di società.
Per i soggetti cessati dalla carica nell´anno antecedente la data di pubblicazione del presente avviso,
l’impresa deve dichiarare l’insussistenza delle condizioni di cui all’art. 38 c. 1 lettera c) del D.Lgs.
163/06.
B)- Dichiarazione sostitutiva ai sensi del D.P.R n.445/2000, la quale attesti la regolarità contributiva
del concorrente stesso e contenente i numeri di matricola o iscrizione INPS, INAIL e Cassa Edile;
C)-Dichiarazione resa ai sensi del protocollo di legalità"Accordo quadro Carlo Alberto Dalla
Chiesa" e della circolare n° 593 del 31.01.2006 dell´assessore regionale LL.PP.
D) -numero di telefono, numero fax , e- mail e indirizzo di posta elettronica certificata (pec).
E) -Copia fotostatica non autenticata di un documento di identità in corso di validità.
ART. 2
REQUISITI TECNICO-ORGANIZZATIVI PER LAVORI
1) Fermo restando quanto previsto dall’art. 38 del D. lgs. 163/2006 in materia di esclusione dalle
gare, gli operatori economici possono partecipare agli appalti di lavori pubblici, indetti dal Comune
di Marsala, di importo pari o inferiore a 200.000,00 euro e possono richiedere l’iscrizione all’Albo
delle imprese di fiducia per l’affidamento dei lavori mediante cottimo-fiduciario per l’anno 2015,
qualora in possesso dei seguenti requisiti di ordine tecnico-organizzativo:
2) Per appalti di importo superiore ad euro 150.000,00 fino ad euro 200.000,00, le imprese in
possesso di attestazione di qualificazione all´esecuzione dei lavori pubblici (SOA);
3) Per appalti di importo inferiore e fino ad euro 150.000,00, le imprese che sono in possesso
dei requisiti previsti dall’art. 90 del D.P.R. 207/2010 e specificatamente:
a) importo dei lavori analoghi eseguiti direttamente nel quinquennio antecedente la data di
pubblicazione del presente avviso e non inferiore all’importo del contratto da stipulare;
b) costo complessivo sostenuto per il personale dipendente non inferiore al quindici per cento
dell´importo dei lavori eseguiti nel quinquennio antecedente la data di pubblicazione del bando; nel
caso in cui il rapporto tra il suddetto costo e l´importo dei lavori sia inferiore a quanto richiesto,
l´importo dei lavori è figurativamente e proporzionalmente ridotto in modo da ristabilire la
percentuale richiesta; l´importo dei lavori così figurativamente ridotto vale per la dimostrazione del
possesso del requisito di cui alla lettera a);
c) adeguata attrezzatura tecnica.
Si precisa che:
Le imprese già in possesso dell’attestazione SOA relativa ai lavori da eseguire, per i lavori di
importo inferiore a € 150.000,00, non devono dare ulteriore dimostrazione circa il possesso dei
requisiti.
4) L’Albo è utilizzato per l’espletamento di gare di cottimo fiduciario per l’esecuzione di lavori fino
a € 200.000,00 per le categorie indicate nell’allegato “A” del D.P.R. 207/10 e s.m.i., indette dal
Comune di Marsala.
5) Le imprese, nel caso di aggiudicazione di un appalto, devono dichiarare di essere disponibili ad
aprire una sede operativa nel Comune di Marsala.
ART. 3
REQUISITI PER SERVIZI E FORNITURE
1) Fermo restando quanto previsto dall’art. 38 del D. lgs. 163/2006 in materia di esclusione dalle
gare, gli operatori economici possono richiedere l’iscrizione all’Albo delle imprese di fiducia per
servizi e forniture mediante cottimo-fiduciario, per l’anno 2015, qualora in possesso del seguente
requisito:
 Iscrizione alla C.C.I.A.A. - Ufficio Registro Imprese.
2) L’Albo è utilizzato per l’espletamento di gare di cottimo fiduciario indette dal Comune di
Marsala, per l’esecuzione di servizi e forniture fino a € 207.000,00, distinto per categorie
merceologiche (vedi allegato “E”: catalogo merceologico del Comune di Marsala), con riferimento
all’art. 8 e 9 del “Regolamento Comunale per i lavori, le forniture e i servizi in economia”, ed è
strutturato in due sezioni:
 Sezione I: fornitori di beni
 Sezione II: prestatori di servizi
L’istanza per l’iscrizione all’Albo per l’affidamento di servizi e forniture deve essere
corredata dalle seguenti dichiarazioni:
a) Dichiarazione di iscrizione al Registro delle Imprese presso le competenti Camere di
Commercio, Industria, Agricoltura e Artigianato, sede di iscrizione, codice di iscrizione, data di
registrazione; indicazione specifica delle categorie merceologiche risultanti alla voce “attività
dell’impresa”; nome e tipo di impresa, nome ed i dati anagrafici del legale rappresentante e altri
soggetti dotati di potere di rappresentanza e, per le società, la composizione dell’organo
amministrativo ed i poteri ad esso spettanti, nonché i dati delle persone che lo compongono.
b) Dichiarazione attraverso la quale il concorrente indica la categoria e la classe e/o sottoclasse
merceologiche di appartenenza. L’omessa specificazione delle sottoclassi equivarrà a richiesta di
inserimento per tutta la categoria o classe indicata.
ART. 4
1. L’iscrizione all’Albo ha validità annuale. A decorrere dall’anno successivo alla costituzione
dell’Albo, le imprese iscritte hanno l’obbligo di richiedere il rinnovo ed eventualmente
l’aggiornamento della propria iscrizione entro il 31 ottobre di ogni anno. Le eventali modifiche
saranno inserite nell’Albo dal 1° Gennaio dell’anno successivo.
2. Sempre a decorrere dall’anno successivo alla costituzione dell’Albo, le istanze per le nuove
iscrizioni dovranno essere presentate entro il 31 ottobre di ogni anno e le imprese richiedenti,
qualora risultino idonee, saranno incluse nell’Albo dal 1° Gennaio dell’anno successivo.
3. Ogni impresa ha l´obbligo, pena sospensione dall’Albo, di comunicare tutte le variazioni dei
propri requisiti, organizzazione e struttura che siano rilevanti ai fini del mantenimento o della
modificazione dell´iscrizione, entro trenta giorni dall’avvenuta variazione.
4. L´Amministrazione emana il provvedimento di aggiornamento dell´Albo entro il 31 Dicembre di
ogni anno.
ART. 5
1. L’iscrizione all´Albo è annullata quando a carico dell´iscritto si verifichi uno dei seguenti casi :
a) sia stata rilevata inosservanza dell´obbligo stabilito dal comma 3 del precedente art. 5;
b) qualora non pervenga, allo scadere del termine e secondo le modalità previste dal presente
documento e relativi allegati, l’istanza di rinnovo e/o aggiornamento dell’iscrizione;
c) qualora, dalle verifiche eseguite, non risulti confermato il possesso dei requisiti prescritti e
dichiarati dalla ditta;
d) in caso di accertata grave inadempienza anche di tipo contrattuale;
e) nel caso di accertata irregolarità nella fase di partecipazione alle procedure, non veridicità o
correttezza delle dichiarazioni, dei dati e/o delle informazioni fornite, produzione di
documentazione falsa;
2. In armonia con il disposto di cui all´art. 38 del Decreto Legislativo n. 163 del 12/04/2006 e
successive modifiche ed integrazioni, sono cancellati dall´Albo gli iscritti per i quali si verifichi uno
dei seguenti casi:
a) che si trovano in stato di fallimento, di liquidazione coatta, di concordato preventivo, salvo il
caso di cui all´articolo 186-bis del regio decreto 16 marzo 1942, n. 267, o nei cui riguardi sia in
corso un procedimento per la dichiarazione di una di tali situazioni;
b) nei cui confronti è pendente procedimento per l´applicazione di una delle misure di prevenzione
di cui all´articolo 3 della legge 27 dicembre 1956, n. 1423 o di una delle cause ostative previste
dall’articolo 10 della legge 31 maggio 1965, n. 575;
c) nei cui confronti è stata pronunciata sentenza di condanna passata in giudicato, o emesso decreto
penale di condanna divenuto irrevocabile, oppure sentenza di applicazione della pena su richiesta, ai
sensi dell´articolo 444 del codice di procedura penale, per reati gravi in danno dello Stato o della
Comunità che incidono sulla moralità professionale; è comunque causa di esclusione la condanna,
con sentenza passata in giudicato, per uno o più reati di partecipazione a un’organizzazione
criminale, corruzione, frode, riciclaggio, quali definiti dagli atti comunitari citati all’articolo 45,
paragrafo 1, direttiva Ce 2004/18;
d) che hanno violato il divieto di intestazione fiduciaria posto all´articolo 17 della legge 19 marzo
1990, n. 55; l´esclusione ha durata di un anno decorrente dall´accertamento definitivo della
violazione e va comunque disposta se la violazione non è stata rimossa;
e) che hanno commesso gravi infrazioni debitamente accertate alle norme in materia di sicurezza e a
ogni altro obbligo derivante dai rapporti di lavoro, risultanti dai dati in possesso dell´Osservatorio;
f) che, secondo motivata valutazione della stazione appaltante, hanno commesso grave negligenza o
malafede nell´esecuzione delle prestazioni affidate dalla stazione appaltante che bandisce la gara; o
che hanno commesso un errore grave nell’esercizio della loro attività professionale, accertato con
qualsiasi mezzo di prova da parte della stazione appaltante;
g) che hanno commesso violazioni gravi, definitivamente accertate, rispetto agli obblighi relativi al
pagamento delle imposte e tasse, secondo la legislazione italiana o quella dello Stato in cui sono
stabiliti;
h) nei cui confronti, ai sensi del comma 1-ter, risulta l´iscrizione nel casellario informatico di cui
all´articolo 7, comma 10, per aver presentato falsa dichiarazione o falsa documentazione in merito a
requisiti e condizioni rilevanti per la partecipazione a procedure di gara e per l´affidamento dei
subappalti;
i) che hanno commesso violazioni gravi, definitivamente accertate, alle norme in materia di
contributi previdenziali e assistenziali, secondo la legislazione italiana o dello Stato in cui sono
stabiliti;
l) che non presentino la certificazione di cui all’articolo 17 della legge 12 marzo 1999, n. 68, salvo
il disposto del comma 2;
m) nei cui confronti è stata applicata la sanzione interdittiva di cui all’articolo 9, comma 2, lettera
c), del decreto legislativo dell’8 giugno 2001 n. 231 o altra sanzione che comporta il divieto di
contrarre con la pubblica amministrazione compresi i provvedimenti interdittivi di cui all´articolo
36-bis, comma 1, del decreto-legge 4 luglio 2006, n. 223, convertito, con modificazioni, dalla legge
4 agosto 2006 n. 248;
m-bis) nei cui confronti, ai sensi dell´articolo 40, comma 9-quater, risulta l´iscrizione nel casellario
informatico di cui all´articolo 7, comma 10, per aver presentato falsa dichiarazione o falsa
documentazione ai fini del rilascio dell´attestazione SOA;
m-ter) di cui alla precedente lettera b) che, pur essendo stati vittime dei reati previsti e puniti dagli
articoli 317 e 629 del codice penale aggravati ai sensi dell’articolo 7 del decreto-legge 13 maggio
1991, n. 152, convertito, con modificazioni, dalla legge 12 luglio 1991, n. 203, non risultino aver
denunciato i fatti all’autorità giudiziaria, salvo che ricorrano i casi previsti dall’articolo 4, primo
comma, della legge 24 novembre 1981, n. 689. La circostanza di cui al primo periodo deve
emergere dagli indizi a base della richiesta di rinvio a giudizio formulata nei confronti dell’imputato
nell´anno antecedente alla pubblicazione del bando e deve essere comunicata, unitamente alle
generalità del soggetto che ha omesso la predetta denuncia, dal procuratore della Repubblica
procedente all’Autorità di cui all’articolo 6, la quale cura la pubblicazione della comunicazione sul
sito dell’Osservatorio;
m-quater) che si trovino, rispetto ad un altro partecipante alla medesima procedura di affidamento,
in una situazione di controllo di cui all´articolo 2359 del codice civile o in una qualsiasi relazione,
anche di fatto, se la situazione di controllo o la relazione comporti che le offerte sono imputabili ad
un unico centro decisionale.
ART. 6
La costituzione dell’Albo delle imprese richiedenti, sarà disposta con apposito provvedimento
dirigenziale, che sarà pubblicato all’Albo Pretorio per 15 gioni.
Eventuali osservazioni al predetto Albo potranno essere prodotte entro tale termine e su di esse si
pronuncerà il Dirigente del Settore LL.PP..
Il presente avviso sarà pubblicato all’Albo Pretorio del Comune di Marsala e sul sito Internet
www.comune.marsala.tp.it alle sezioni “Avvisi importanti” e “Bandi”, per 30 giorni consecutivi
dalla data di pubblicazione.
Il redattore del provvedimento Il Dirigente del Settore LL.PP.
arch. Emanuela Sala ing. Gian Franco D’Orazio
ALLEGATI:
1. Allegato “A”- modulo nuova iscrizione per affidamento lavori- Anno 2015.
2. Allegato “B”- modulo nuova iscrizione per affidamento servizi e forniture-Anno 2015.
3. Allegato “C”- modulo rinnovo iscrizione per affidamento di lavori-Anno 2015.
4. Allegato“D”- modulo rinnovo iscrizione per affidamento servizi e forniture-Anno 2015.
5. Allegato “E”- catalogo merceologico del Comune di Marsala.



 

ALTRE NOTIZIE

Carnevale d´Agosto
Quello del Carnevale è il periodo più allegro dell´anno: la luce negli occhi dei bambini al sol pensie...
Leggi tutto
Il “Sicily Beer Fest” approda ad Enna dal 17 al 19 Agosto
Protagonisti la buona birra artigianale e tanta musica live con un fitto programma
Leggi tutto
TERZO POSTO DI BELLETTI PER L’ANDRONI GIOCATTOLI SIDERMEC AL GIRO D’UNGHERIA
Parte subito forte anche al Giro d’Ungheria l’Androni Giocattoli Sidermec che nel prologo d’apertura di ogg...
Leggi tutto
Gran Galà della Notte degli Oscar, giovedì 16 agosto, a Tre Fontane la premiazione dei piccoli-grandi attori della rassegna di teatro dialettale brillante
Dopo il grande successo di pubblico riscosso per tutte le 7 commedie, i bambini riceveranno le famose statuette. G...
Leggi tutto
GIULIA MEI APRE IL CONCERTO DI ROBERTO VECCHIONI
La cantautrice palermitana introdurrà l’esibizione del “professore” della musica italiana,questa ser...
Leggi tutto
Palermo vista dal Mare, laboratorio galleggiante di immagini e parole
Organizzato da BCsicilia, nell’ambito del Festival del disegno “The Big Draw 2018”, si terrà dal 21 settembre...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Ludovico Vinci su Mazara del Vallo - XVI° Edizione, il Blues & Wine Soul Festival – Joe Castellano Band:
Come preannunciato ci sarò. Un caro abbraccio con tanti in bocca al lupo.


ELENA DODESINI su Aeroporti minori. M5S chiede rassicurazioni al Governo regionale:
inammissibile che nell era della globalizzazione si permetta lo sbando di un aeroporto che se pur piccolo aveva un movimento eccezionale di viaggiatori e turisti che incrementavano tantissimo l economia di TUTTA la PROVINCIA di TRAPANI. solo e sopratutto in Sicilia possono avvenire queste coseVERGOGNA!


roberto su Vela, windsurf, attività stimolanti che fanno bene. Sclerosi Multipla e sport all’aria aperta:
Buongiorno , ho letto per caso questo articolo , sono anch´io malato di sclerosi multipla e pratico windsurf , posso confermare quanto da voi scritto e sapere che esistono iniziative simili mi riempie il cuore , se aveste bisogno di una mano non esitate a contattarmi se posso volentieri


vito serra su Aeroporti minori. M5S chiede rassicurazioni al Governo regionale:
SIAMO SICURI CHE GLI ERRORI CHE HANNO COMPORTATO LA BOCCIATURA AL TAR, NON SIANO STATI FATTI DI PROPOSITO PER DANNEGGIARE ANCORA UNA VOLTA L´AEROPORTO DI TRAPANI ???


vito ingrande su Mazara del Vallo RACCOLTA DIFFERENZIATA:
E´ una vergogna che non siano applicate le OO.SS. sulla differeziata. Di fatto sono state abolite le isole ecologiche rionali e realizzate le isole ecologiche negozio per negozio contro le difettive sindacali. Sindaco intervieni


vito ingrande su Mazara del Vallo RACCOLTA DIFFERENZIATA:
invito il sindaco a richiamare il comando vigili ad applicare le ordinanze sindacali rivolte alle utenze non domestiche, alle farmacie e ai palazzi che hanno vergognosamente riempito la citta´ di colorati bidoni colorati carrellati anziche tenerli dentro. le OO.SS. stabiliscono le fasie orarie anche per loro


vito serra su Rifiuti. Lupo: Musumeci come Ponzio Pilato, scarica le responsabilità sui Comuni:
ABBIAMO FATTO UN´ALTRO OTTIMO ACQUISTO !!!


Antonino su ANAS - CONCORSO INTERNAZIONALE AL MERITO SOCIALE “ARTI E MESTIERI”:
Per me il premio se lo.meritaIo il dott mario liberto, giornalista, scrittore animatore musicista ecc un grande personaggio da tantiun siciliani


Roasario Mazarese su Calatafimi, don Campo festeggia 60 anni da prete:
Auguri Padre Campo francesco Di altri sessanta anni di ordinamento dal Parrocchiano Rosario lontano per necessità lavorative ( dia un saluto a mio Padre Giovanni se non impossibilitato ) il tempo inesorabbile trscorre


carlo su Governo riferisca in aula su crisi Riscossione Sicilia:
Salve,guarda caso L´On.Cracolici si accorge proprio adesso della situazione di Riscossione Sicilia e non durante il precedente governo regionale quando era assessore regionale.Forse no ricorda quando una nostra delegazione lo ha incontrato prospettandogli la situazione in cui versava la società.Io al suo posto mi vergognerei.


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web