Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Politica il 28/10/2014 da redazione

ROTARY - Convegno di studi 40 anni dopo … l’alluvione

ROTARY
La coda del Drago
Realizzato con l’emittente televisiva Video Sicilia di Pasquale Turano
L’Appello del Rotary: Serve un piano strategico per la mitigazione del rischio idrogeologico: rappresenterebbe un grande volano per sviluppare la
green economy".


(Castellammare del Golfo / Tp, 28 Ottobre 2014)

Grande appuntamento rotariano, a Castellammare del Golfo, il Teatro Apollo, strapieno all’inverosimile, una commozione diffusa e, a tratti, lacrime che solcavano il viso, per il convegno di studi su “40 anni dopo … l’alluvione” e la presentazione del video reportage storico di Riccardo Galatioto “La coda del Drago”.
Presente all’evento la bambina che si salvò, casualmente, dalla piena omicida in cui perse la vita, anche, il padre.
Hanno porso i saluti Nicola Coppola, sindaco di Castellammare del Golfo, Vito Sciortino, Sindaco di Calatafimi Segesta, Clelia Anania, presidente Rotary Club di Castellammare Segesta Terre degli Elimi, Salvatore Ippati, presidente del Club Rotaract della città e Giacoma Castiglione, assistente del Governatore A. R. 2014 2015.
Tra i presenti il vice sindaco Gaspare Canzoneri, i consiglieri comunali Angelo Palmeri e Domenico Bucca, il dott. Piero Russo, l’ex sindaco Marzio Bresciani che si fece promotore con la società civile, nel 2009, di un interessante convegno “Il dissesto idrogeologico nel territorio comunale, cause – effetti – proposte d’intervento” i cui risultati sono ancora – come sottolineato brillantemente dall’ing. Laudicina - attuali e, purtroppo, inattuati, con grande pericolo per la città e l’incolumità pubblica, nonostante le tante richieste, inoltrate in merito, alla Regione Siciliana e allo Stato, sia dall’ex sindaco Marzio Bresciani che dall’attuale sindaco Nicola Coppola. Ed, inoltre, l’istruttore d’area Salvatore Martinico, il past President di Trapani Enzo Carollo, il delegato d’area del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio Pierfrancesco Mistretta..
Interventi toccanti, a tratti di denuncia, quelli di Mario Barbara, storico e sindaco dell’epoca, e dell’architetto Giuseppe Laudicina, ingegnere idraulico, Presidente della Commissione Distrettuale “Acqua” del Rotary del Distretto 2110 e past president del Rotary Trapani Erice.
Nelle parole del presidente Clelia Anania il senso dell’appuntamento “interessante convegno voluto per celebrare, nel 40° anniversario di quella tragica alluvione, il rinnovamento di un monito, visto le circostanze nazionali, molto attuale anche perch´ proposte di questo generer che vanno nella direzione di trovare nella storia, non solo un ricordo, ma un monito, sono da considerarsi sempre attuali, in quanto il territorio è il teatro della nostra vita singola e collettiva, luogo da cui l’uomo attinge le sue risorse, dove riscontra il suo microcosmo, luogo che contiene valori poetici e letterari, quali quelli di paesaggio e di natura, ma anche valori attinenti la sfera del lavoro, dell’economia, della fatica per la sopravvivenza. La difesa del territorio pertanto, e noi come Rotary ce ne vogliamo fare carico, costituisce una imprescindibile priorità, come evidenziano gli eventi drammatici con morti e danni materiali enormi che hanno colpito recentemente Genova ed alcune città piemontesi e più volte nel passato l’intero territorio nazionale”.
Il video reportage di Riccardo Galatioto, con immagini e video inediti, e testimonianze vibranti di commozione, realizzato in collaborazione con Video Sicilia del giornalista Pasquale Turano, è riuscito a scuotere anche le coscienze più insensibili riuscendo a sottolineare la drammaticità di una terra, quella italiana, ancora fortemente minacciata da eventi calamitosi determinati da un non controllato territorio.
L’appello lanciato dal Rotary si riassume in queste considerazioni "In Italia continua a proliferare una sorta di
“industria della riparazione” mentre manca quella della prevenzione. Eppure un buon piano strategico per la mitigazione del rischio idrogeologico rappresenta un grande volano per sviluppare la green economy".
Ha concluso la serata un momento di convivialità offerto dalla pasticceria Enza Pizzolato. Ai relatori sono stati omaggiati delle pregevoli opere del preside Stefano Milotta.

Filippo Nobile

 

ALTRE NOTIZIE

Un mare di Svizzera 2
Un anno addietro Un Mare di Svizzera aveva acce...
Leggi tutto
Poesia in biblioteca
Poesia in biblioteca
Su il sipario: al via la rassegna teatrale
Da Sabato 19 ottobre alle ore 21.30 prende il via la rassegna teatrale "Divertiti al Teatro" organizzata a ...
Leggi tutto
Tra cooperazione internazionale, educazione alimentare e comunicazione istituzionale: il PO FEAMP tra i protagonisti del Blue Sea Land
Il PO FEAMP 2014/2020 partecipa con uno stand e diversi workshop a Blue Sea Land (Mazara del Vallo, 17-20 ottobre), manifestazione internazionale dedi...
Leggi tutto
Continua il braccio di ferro dei lavoratori del gruppo Fortè e l´azienda Il SINALP Sicilia e l´USI chiedono chiarezza e rispetto degli impegni presi con i lavoratori
Le organizzazioni sindacali autonome U.S.I. e SINALP Sicilia dopo un primo sciopero organizzato a fine agosto e dopo aver sottoscritto con l´azi...
Leggi tutto
Sviluppo del territorio, Cgil Cisl e Uil Trapani incontrano la sindaca di Erice sulle proposte elaborate nei mesi scorsi dai sindacati nella piattaforma unitaria “far riconoscere a Erice il titolo di comune montano”
Lo sviluppo del territorio, partendo dalla valorizzazione delle sue caratteristiche e specificità. Cosi i sindacati Cgil Cisl Uil Trapani hanno...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


Mickey su EVENTO REDDITO DI CITTADINANZA E QUOTA 100, DOMENICA 24 FEBBRAIO A CAMPOBELLO:
Certo facendo assistenzialismo con i soldi di chi lavora


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web