Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cronaca il 19/10/2020 da Rossana Battaglia

Che cos´è il Codice POD dell´Energia Elettrica?

Che
Cos´è il codice POD

Il codice POD (Punto di prelievo, dall´inglese point of deliver) è l´identificativo univoco dell´utenza: si tratta di un codice alfanumerico che viene utilizzato in ogni operazione relativa alla fornitura elettrica. Qualora ci si trovasse nell´esigenza di attivare o disattivare un´utenza, oppure effettuare una voltura o un subentro, sarà indispensabile disporre del codice POD.

Si tratta di un codice unico e identificativo che permette di distinguere un´utenza da tutte le altre, alla stregua di un codice fiscale che è proprio di un singolo individuo e non risulterà mai uguale a quello di un altro. Il codice POD è un codice alfanumerico (composto quindi sia da lettere che da numeri) formato da 14 caratteri che rimane sempre invariato, né in caso di cambio di fornitura, né qualora si sostituisca il contatore.

Ogni codice POD inizia sempre con la sigla IT (codice nazionale Italia) a cui fanno seguito 3 numeri per identificare il fornitore; subito dopo troviamo la lettera E (energia), come disposto dalle regole dell´Autorità (ARERA), mentre le ultime 8 cifre finali servono a identificare l´indirizzo dell´abitazione.


Distinzione tra Codice POD e codice cliente

Č importante conoscere la differenza tra il codice POD e il codice cliente. Il codice cliente si compone infatti di soli numeri, ed è un codice creato per identificare la sola utenza di quello specifico fornitore. Al contrario, il codice POD, come già detto, è una stringa alfanumerica e viene conferito in modo automatico nel momento in cui avviene il primo allaccio della fornitura elettrica. É il distributore locale ad avere il compito di assegnare il codice POD al contatore così che, a partire dal quel momento, tutti i distributori locali potranno fare riferimento direttamente a quel numero, in caso di una qualsiasi operazione relativa alla fornitura elettrica.

Dove trovare il codice POD

Sapere dove trovare il proprio codice POD è, come detto, molto importante, ed è la prima cosa da fare qualora ci si trovi nell´esigenza di compiere operazioni in merito alla fornitura di energia elettrica. Trovare il codice POD è piuttosto facile, e vi sono diverse modalità per farlo. Ecco quali:

  • Controllare la bolletta dell´elettricità: nella bolletta dell´elettricità sono contenuti diversi dati importanti, tra questi appunto, troviamo il codice POD, situato generalmente nel primo foglio, alla voce “dati fornitura”
  • Cercare online: qualora non avessimo a disposizione una vecchia bolletta cartacea, possiamo lo stesso recuperare il nostro codice POD cercando sul sito o sull´app del nostro fornitore, entrando nella nostra area clienti personale.
  • Chiamare il servizio clienti: in alternativa possiamo contattare direttamente il servizio clienti del nostro fornitore: per recuperare il codice POD basterà fornire i dati personali dell´intestatario dell´utenza e l´indirizzo dell´abitazione.
  • Leggere il contatore: I contatori elettronici possono fornire molte informazioni sulla nostra utenza, ma non sempre possiamo trovare il codice POD sul display, in quanto alcuni modelli non sempre riportano le cifre finali. Bisogna però prestare attenzione a non confondere il codice POD con il codice di matricola del contatore (che contiene solo numeri).
  • Utilizzare il codice matricola del contatore: per conoscere il proprio codice POD possiamo inviare direttamente un fax al distributore locale con la richiesta di conoscere il codice. Nella richiesta andranno indicati i propri dati personali, il numero di matricola del contatore e l´indirizzo esatto dell´abitazione.
Truffa del POD, come tutelarsi

Il codice POD è un codice unico ed identificativo, ed esattamente come il codice fiscale, è molto importante che non cada nelle mani sbagliate. É molto importante prestare la massima attenzione alle persone con cui scegliamo di condividere il codice della nostra utenza, per evitare di cadere nella cosiddetta “truffa del POD”. Molto spesso avviene che questo codice venga utilizzato in modo illegale per attivare nuove utenze alle spalle del legittimo proprietario. Può capitare di ricevere una chiamata o la visita di qualcuno che si finge un tecnico qualificato o un addetto alle utenze e con questa scusa riesce a leggere la nostra bolletta o controllare il contatore. In questo modo potrebbero risalire al codice POD e intestarci del tutto illecitamente un nuovo contratto a nostra insaputa.

É dunque molto importante ricordarsi sempre che chi si presenta o telefona, deve sempre qualificarsi in modo tale che si possa verificarne l´identità e l´effettiva appartenenza all´azienda.

Allo stesso modo, sempre per tutelarsi da eventuali frodi, all´arrivo della bolletta è bene non limitarsi al solo importo da pagare, ma scorrere con attenzione tutte le voci che compongono la somma totale. Qualora infatti dovessero apparire frasi sospette quali “cessazione del contratto” o altre di ugual genere, è consigliabile contattare al più presto il proprio fornitore di energia elettrica per verificare lo stato delle proprie utenze.

 

ALTRE NOTIZIE

L´ANAS avvia la formazione per la cultura d´impresa con il progetto FYT
Continuano le attività della rete Anas Associazione Nazionale di Azione Sociale) su tutto il territorio nazionale nonche quelle relative al pro...
Leggi tutto
Il Giovinetto Petrosino domani a Rosolini per il campionato di serie B -
Mentre la maggior parte dei campionati isolani sono fermi, il Giovinetto Petrosino continua la sua marcia nel campionato di serie B, giunto alla quart...
Leggi tutto
Alluvione Sardegna: Calvisi, Governo vicino ai cittadini colpiti dal maltempo. Inviati a Bitti mezzi militari del genio per rimozione fango e ripristino viabilità
“Il Governo e il Ministero della Difesa sono vicini ai cittadini colpiti duramente dai violenti nubifragi che si sono abbattuti nelle ultime ore in tu...
Leggi tutto
VI PRESENTIAMO LA SCUOLA SECONDARIA DI IGRADO DELL’I.C. RADICE PAPPALARDO
Il 2020 ci ha inevitabilmente condotti a sviluppare nuove forme di comunicazione e di incontro che ricorrono a canali e spazi virtuali, così og...
Leggi tutto
VI PRESENTIAMO LA SCUOLA SECONDARIA DI IGRADO DELL’I.C. RADICE PAPPALARDO
Il 2020 ci ha inevitabilmente condotti a sviluppare nuove forme di comunicazione e di incontro che ricorrono a canali e spazi virtuali, così og...
Leggi tutto
Covid: i magistrati onorari Palermo "indisponibili a udienze"
"Giudici onorari (Got) e Vice procuratori onorari (Vpo) di Palermo hanno deciso di rassegnare formalmente nelle mani, rispettivamente del presidente d...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIŮ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web