Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Un caffè con... il 01/08/2020 da Direttore

Domenica 2 Agosto 2020, giornata in memoria delle vittime di tutte le stragi, Bologna ricorderà la strage alla stazione nel quarantesimo anniversario.

Domenica 2 Agosto 2020, giornata in memoria delle vittime di tutte le stragi, Bologna ricorderà la strage alla stazione nel quarantesimo anniversario.
Il 2 Agosto 1980, alle ore 10.25, una bomba esplose nella sala d’aspetto di seconda classe della stazione di Bologna. Lo scoppio fu violentissimo, provocò il crollo delle strutture sovrastanti le sale d’aspetto di prima e seconda classe, stipate di persone, in partenza per le vacanze, e di turisti in transito, dove si trovavano anche alcuni uffici. L’esplosione investì il treno Ancona-Chiasso, in sosta al primo binario. Il soffio arroventato, prodotto da una miscela di tritolo e T4, una bomba a tempo, nascosta in una valigia, tranciò i destini, i sogni e le speranze di persone provenienti da 50 diverse città italiane ed estere. L’ordigno, collocato appositamente su un tavolino sotto il muro portante, per aumentarne l’impatto, causò anche il crollo dell’intera ala ovest, investendo il treno e il posteggio dei taxi. Il bilancio finale fu di 85 morti e 200 feriti. La città si trasformò in una gigantesca macchina di soccorso e assistenza per le vittime, i sopravvissuti e i loro parenti. Si tratta di uno dei più gravi atti terroristici avvenuti in Italia nel secondo dopoguerra, verificatisi negli “anni di piombo”. Come esecutori materiali, furono individuati dalla magistratura alcuni militanti di estrema destra, di stampo neofascista. Gli ipotetici mandanti sono rimasti sconosciuti, ma furono rilevati collegamenti con la criminalità organizzata e i servizi segreti deviati. Si è trattato di un crimine contro l’umanità per il totale disprezzo per la vita umana che portava con sé, per la cieca ferocia per l’efferatezza che lo ha contraddistinto: quante trame di vita su quei binari!
Proprio in onore delle vittime di quella carneficina, la stazione del capoluogo emiliano cambierà nome. In occasione del quarantennale del tragico evento, Bologna Centrale diventerà Bologna 2 Agosto. Un nome importante, quindi, quello riservato alla stazione; un nome che servirebbe a ricordare, ad ognuno di noi, che la vita umana è un valore da rispettare, non uno strumento della politica o di qualsiasi forza possa animare le nostre battaglie.
Gli eventi istituzionali e le varie iniziative in programma, si terranno nel rispetto delle misure di contenimento del Coronavirus. La cerimonia di commemorazione, alla quale i cittadini potranno partecipare, solo dopo essersi prenotati, si svolgerà in Piazza Maggiore. Sono state create anche delle “piazze virtuali” nelle quali le persone potranno far sentire la propria voce, restando socialmente distanti. Tutto ciò, affinché il dovere del ricordo della memoria, mai, si smarrisca, così come la consapevolezza di quanto avvenuto, che va impedito per il futuro.
Rosanna Travascia

 

ALTRE NOTIZIE

Verifica copertura fibra ottica a Trapani
Vuoi sapere se la tua abitazione a Trapani è coperta dalla fibra ottica? Ecc...
Leggi tutto
ENIT, ALBERTO ANGELA E LE AMBASCIATE INTERNAZIONALI ANNUNCIANO L´ARCHIVIO DIGITALE IN 3D DELL´AGENZIA NAZIONALE DEL TURISMO IN UNA MOSTRA VIRTUAL
ALBERTO ANGELA ANNUNCIA LA PRIMA MOSTRA VIRTUALE IN 3D SULL´ITALIA RITROVATA A CURA DI ENIT: "ITALIA C...
Leggi tutto
A Novara una mostra su “Rodari, le parole animate”: un viaggio con i suoi illustratori storici, da Munari a Luzzati ad Altan
Alla Biblioteca Civica Negroni fino al 22 ottobre con la riproposta di un catalogo con testi critici, testimo...
Leggi tutto
Aumento stipendio docenti
Il Coordinamento Nazionale Docenti della disciplina dei Diritti Umani, in considerazione delle tante responsabilit&a...
Leggi tutto
Abbatte le barriere del passaggio a livello e si allontana: rintracciato e multato dalla Polizia
La Polizia Ferroviaria di Trapani ha individuato l’automobilista che, qualche giorno fa, ha abbattuto le barriere de...
Leggi tutto
Primo campionato di tiro con la Fionda a Collesano il prossimo 4 ottobre
L’A.N.A.S. Zonale di Collesano dopo il successo dei “Giochi tradizionali” lancia Collesano come luogo deputato ad ospitare la gara di tiro con la Fion...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web