Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Gusto il 13/09/2019 da Rossana Battaglia

Sapori & Aramo - basilico 100% naturale Biozon

Sapori
La produzione di basilico della siciliana Sapori & Aromi

è sempre più ricca grazie all’ “elisir” al 100% naturale Biozon



Castelvetrano 12 settembre 2019 - Trattare le piante e “curarle” senza utilizzare prodotti chimici? Si può. Ne sa qualcosa l’azienda agricola Sapori & Aromi di Triscina di Selinunte (frazione di Castelvetrano, in provincia di Trapani), fondata nel 2010 e specializzata nella coltivazione di ortaggi da foglia in serra, in particolare il basilico.

Vista la predisposizione di questa pianta aromatica a contrarre la “peronospora del basilico”, una patologia sempre più diffusa e riconducibile a condizioni climatiche favorevoli al proliferare di questi funghi, la ditta siciliana è dovuta correre ai ripari scegliendo una soluzione naturale a base di ozono brevettata e prodotta dall’azienda bergamasca Multiossigen: “La collaborazione con Multiossigen è nata dalla voglia di ricercare prodotti efficaci e biologici”, ha dichiarato il titolare di Sapori & Aromi Alessandro Leone. Il prodotto in questione si chiama Biozon ed è già stato certificato dal Ministero come soluzione per l’agricoltura biologica.

La necessità in questo caso era soprattutto di prevenire, visto che la peronospora si diffonde facilmente in condizioni di abbondanza di acqua e che la soluzione è di ridurre l´umidità sulle foglie, che funge da vettore per la diffusione del fungo. “Il trattamento è stato settimanale, dalla messa a dimora fino alla raccolta. Abbiamo ottenuto dei risultati che ci hanno portato a considerare Biozon un’alternativa al prodotto chimico per i trattamenti”, prosegue Leone. Stimolando la produzione di clorofilla, l’elisir al 100% naturale messo a punto dal centro di ricerca di Multiossigen è così in grado di respingere i parassiti e migliorare qualità e durata del raccolto.

La ricetta è tanto semplice quanto innovativa: sulle coltivazioni, in questo caso sulle foglie di basilico, viene di fatto spruzzata una soluzione che miscela l’olio vegetale che usiamo comunemente in cucina e l’ozono, per favorire la reazione che permette agli alberi di generare una maggiore quantità di clorofilla e dunque di proteggersi dalle infezioni. In altre parole, Biozon abbatte gli organismi nocivi alle coltivazioni (virus, batteri, funghi e parassiti), ma senza utilizzare sostanze chimiche.

“Tramite le ricerche – ha spiegato il professor Marianno Franzini, presidente di SIOOT Internazionale e inventore di Biozon per conto di Multiossigen -, abbiamo scoperto che l’olio destinato all’alimentazione umana è il giusto veicolo per stabilizzare la molecola dell’ozono. Così abbiamo iniziato a trattare le piante con

questo preparato, riscontrando risultati sorprendenti”. Per una realtà come Sapori & Aromi poter contare su una soluzione naturale è ancora più importante, visto che il basilico viene coltivato in floating, una tecnica che prevede il galleggiamento in vasche piene d’acqua (e quindi a rischio per la diffusione della peronospora), e che la pianta viene trattata “rispettando tutte le norme igienico sanitarie dell’Unione europea”.

Il floating consente, in particolare, di coltivare il basilico 365 giorni l’anno senza consumare acqua in quantità superiore al fabbisogno della pianta (quindi senza spreco) e senza inquinare le falde sotterranee. Le piante vengono coltivate su dei plotò di polistirolo, posizionati all’interno di vasche piene d’acqua concimata per la semina, dopodiché passano in camere con illuminazione artificiale e temperatura e umidità controllata. “Dopo aver acquisito una serie di conoscenze sul processo di produzione, siamo arrivati alla conclusione che l’idea aveva delle potenzialità e nel 2012 abbiamo costruito altre dieci serre per un totale di 3.600 mq, più 360 mq di avanserra, utilizzata per il confezionamento direttamente sul luogo di coltivazione”, ha aggiunto Leone. In questo modo il prodotto arriva fresco sugli scaffali della grande distribuzione di tutta Italia.

Biozon, oltre a non contaminare chimicamente le coltivazioni, evita di conseguenza anche l’inquinamento del territorio e soprattutto migliora la stessa qualità dei prodotti, a tutela del consumatore finale: la colorifilla infatti, oltre ad essere un battericida fondamentale, consente una maggiore freschezza di frutta e verdura. L’oleosità della soluzione applicata rende il prodotto più lucido e quindi più appetibile agli occhi del consumatore, aumentandone la cosiddetta shelf life, cioè la sua conversazione, e garantendone una maggiore durata nelle cucine degli italiani.

 

ALTRE NOTIZIE

Scuole: A Napoli Il Nuovo Bianchi diventa una scuola cardioprotetta
Il Nuovo Bianchi ( www.ilnuovobianchi.it )...
Leggi tutto
In che modo l´eco dei grandi del passato ha contribuito a determinare la nostra eredità contemporanea ?
Due eccellenze a confronto Alberto Sughi e Albrecht Dürer
Leggi tutto
Palermo, Lotta all’Aids: oggi la Legge 135 compie 30 anni. In Sicilia già dallo scorso gennaio raggiunto l’importante traguardo di costituzione della Commissione regionale AIDS
Nel giorno in cui la legge n. 135 del 5 Giugno 1990Piano degli interventi urgenti in materia di prevenzi...
Leggi tutto
Eclissi Penombrale di Luna del 5 Giugno: nuovo spettacolo nei cieli di Giugno
Un nuovo spettacolo astronomico nei cieli di Giugno: oggi avremo una bellissima eclissi penombrale ...
Leggi tutto
L’ACCADEMIA DELLE PREFI HA PRESENTATO IN ANTEPRIMA LA MOSTRA DEI DISEGNI “AL TEMPO DEL CORONAVIRUS”
Anche questa estate l’Accademia delle Prefi sarà protagonista della diffusione culturale a Marina di Ragusa...
Leggi tutto
La Galleria delle Vittorie diventa un polo d’eccellenza artigiana
La Galleria delle Vittorie diventa un polo d’eccellenza artigiana. Il progetto di Filippo Genovese ...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web