Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cronaca il 01/12/2018 da Direttore

Report consuntivo dell’attività svolta dalla Polizia di Stato in Provincia di Trapani dal 25 novembre al 1° dicembre 2018

Report
Personale della Squadra Mobile
- in esecuzione ad ordinanza, emessa dal Tribunale di Sorveglianza di Palermo, sottoponeva al regime degli arresti domiciliari C.G., nato a Trapani, classe 1976 ed ivi residente, dovendo lo stesso espiare la pena di mesi 5 e giorni 10 di reclusione, per simulazione di reato;

Personale dell’U.P.G.S.P.
- deferiva all’A.G., in stato di libertà, A.P., nato ad Erice, classe 1970 e residente a Trapani, per i reati di porto di armi senza giustificato motivo e minacce aggravate della presenza di un’arma;
- deferiva all’A.G., in stato di libertà, C.A., nato ad Erice, classe 1980 e residente a Trapani, per avere estorto con minaccia la somma di euro 100,00 a P.V.. unitamente al C.A., veniva deferito all’A.G., in stato di libertà, M.G., nato a Paceco, classe 1972 e domiciliato a Trapani, per aver concorso, sempre con minaccia, nel tentativo di estorcere altro denaro al P.V., al fine di raggiungere la somma di euro 849,00 per poter pagare un verbale al C.d.S. contestato al C.A. all’atto di dare un passaggio, con la propria autovettura, al figlio del P.V.;
- deferiva all’A.G., in stato di libertà, B.E., nato ad Erice, classe 1996 e residente a Trapani, per il reato di maltrattamenti in famiglia e M.F., nato ad Erice, classe 1992 e residente a Marettimo, per i reati di minacce aggravate, danneggiamento Aggravato, violenza privata e porto di armi ed oggetti atti ad offendere

Marsala, personale del locale Commissariato di P.S.
- in esecuzione ad ordinanza, emessa dal Tribunale di Sorveglianza di Palermo, sottoponeva al regime degli arresti domiciliari G.V., nato a Marsala, classe 1963 ed ivi residente, per i reati di furto e danneggiamento;
- in esecuzione ad ordinanza emessa dal tribunale di Sorveglianza di Palermo, in data 24.05.2018, sottoponeva alla misura alternativa della Detenzione Domiciliare L.V.A., nato a Marsala, classe 1975 ed ivi residente, dovendo lo stesso espiare una pena di mesi 2 e gironi 10 per la violazione delle misure urgenti in materia previdenziali e sanitaria e per il contenimento della spesa pubblica;
- in esecuzione ad ordinanza emessa dal Tribunale di Sorveglianza di Palermo, in data 05.04.2018, sottoponeva alla misura alternativa della Detenzione Domiciliare G.A., nato a Marsala, classe 1978 ed ivi residente, dovendo lo stesso espiare una pena di mesi 11 e giorni 28 di reclusione per il reato di furto aggravato;
- in esecuzione ad ordinanza, emessa dal Tribunale di Sorveglianza di Palermo, in data 15.11.2018, sottoponeva alla misura alternativa della Detenzione Domiciliare A.A., nato a Marsala, classe 1964 ed ivi residente, dovendo lo stesso espiare una pena di anni 2 di reclusione, per i reati di associazione per delinquere, furto ed accesso abusivo a sistemi informatici; 

Mazara del Vallo, personale del locale Commissariato di P.S.
- unitamente a personale del Reparto Prevenzione Crimine “Sicilia Occidentale” di Palermo, traeva in arresto J.O., nata in Marocco, classe 1987 e residente a Mazara del Vallo, per i reati di resistenza a P.U. e lesioni personali;
- in esecuzione ad ordinanza emessa dal tribunale di Sorveglianza di Palermo, in data 17.05.2018, sottoponeva alla misura alternativa della Detenzione Domiciliare T.S., nato a Mazara del Vallo, classe 1986 ed ivi residente, dovendo lo stesso espiare una pena di anni 2 di reclusione per il reato di furto aggravato;
- in esecuzione ad ordinanza emessa dal Tribunale di Sorveglianza di Palermo, in data 03.05.2018, sottoponeva alla misura alternativa della Detenzione Domiciliare G.L., nata in Serbia, classe 1989 e residente a Mazara del Vallo, dovendo la stessa espiare una pena di mesi 8 e giorni 20 di reclusione per il reato di furto in appartamento; 
- in esecuzione ad ordinanza emessa dal tribunale di Sorveglianza di Palermo, in data 27.11.2018, sottoponeva alla misura alternativa della Detenzione Domiciliare S.D., nata a Calciano (MT), classe 1968 e residente a Mazara del Vallo, dovendo la stessa espiare una pena di giorni 20 di reclusione per il reato di furto aggravato; 
- eseguiva e notificava nei confronti di S.I., nato in Macedonia, classe 1961 e residente a Mazara del Vallo, un’ordinanza di applicazione della misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi abitualmente frequentati dalla vittima, emessa dall’Ufficio del Giudice per le indagini preliminari, in data 27.11.2018.

Castelvetrano, personale del locale Commissariato di P.S.
- in esecuzione ad ordinanza, emessa dal Tribunale di Sorveglianza di Palermo, sottoponeva al regime degli arresti domiciliari G.G., nato a Castelvetrano, classe 1968 ed ivi residente, dovendo lo stesso espiare la pena di anni 1, mesi 11 e giorni 27, per sfruttamento della prostituzione;
- deferiva all’A.G., in stato di libertà, P.A., nato a Mazara del Vallo, classe 1991, per la violazione degli obblighi inerenti la sorveglianza speciale di P.S. con obbligo di soggiorno;

Alcamo, personale del locale Commissariato di P.S.
- deferiva all’A.G., in stato di libertà, S.G., nato a Trapani, classe 1965, e S.R., nato ad Alcamo, classe 1937, per interruzione di un pubblico servizio o di un servizio di pubblica necessità;
- deferiva all’A.G., in stato di libertà, R.L., nato a Rocca di Neto (KR), classe 1966 ed ivi residente, per truffa aggravata;
- deferiva all’A.G., in stato di libertà, L.B., nato a Palermo, classe 1970 e residente ad Alcamo, per la raccolta di scommesse in mancanza di licenza di P.S. e titolo concessorio Agenzia delle Dogane e Monopoli;

Nel corso della settimana di riferimento l’attività di controllo del territorio ha consentito di conseguire i seguenti risultati:

Posti di controllo operati……………………………………………80
Persone controllate………………………………………………..943
Persone controllate con precedenti di polizia……………………..220
Soggetti sottoposti a obblighi controllati………………………….332
Veicoli controllati………………………………………………….370
Obiettivi sensibili controllati………………………………………2000
Contravvenzioni al C.d.S……………………………………………26
Sequestri………………………………………………………………2

 

ALTRE NOTIZIE

Prende il via venerdì 25 ottobre il nuovo ciclo di Incontri con l’Autore all´istituto alberghiero di Erice
Prende il via venerdì 25 ottobre, con un appuntamento pomeridiano fissato per le ore 18.30 alla Libreria Gall...
Leggi tutto
Convegno Regionale su Volontariato e Società a Palazzo Steri sala delle Capriate di AVO Sicilia ed AVO Palermo
Sabato 19 ottobre 2019 nella prestigiosa Sala delle Capriate di Palazzo Steri di Palermo si è svolto il Conve...
Leggi tutto
Qualifica conseguita dagli alunnidel Danilo Dolci
Partinico -Portato brillantemente a termine il triennio di studi, alunne ed alunni delle classi 3A, ...
Leggi tutto
Convegno USPI sulle fake news con Google e Facebook
Martedì 12 novembre 2019, su iniziativa dell’Unione Stampa Periodica Italiana, presso la Sal...
Leggi tutto
Progetto AMORU contro la violenza sulle donne: se ne parla il 22 ottobre a Villabate nel corso della cerimonia che segna il passaggio di consegne tra le presidenti della locale sezione della FIDAPA BPW
Una cerimonia importante, non solo formale, quella del passaggio di consegne tra Lucia Schillaci, presidente dal 201...
Leggi tutto
Sicilia: Comitato ZFM scrive a Miccichè, Ars approvi legge obiettivo
“Approvare una legge obiettivo, istitutiva delle Zone Franche Montane”. È la richiesta ribadita dal Comitato regiona...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


Mickey su EVENTO REDDITO DI CITTADINANZA E QUOTA 100, DOMENICA 24 FEBBRAIO A CAMPOBELLO:
Certo facendo assistenzialismo con i soldi di chi lavora


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web