Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cultura il 19/08/2018 da Direttore

Grande successo alla 6°Rassegna Popolare Ibbisota

Grande
Migliaia di visitatori hanno partecipato all’evento che ora 6 anni si propone di diventare simbolo della sicilianità non solo a livello provinciale, ma anche a livello regionale e nazionale. Musica, balli, canti, sfilate e recupero delle tradizioni, prelibatezze siciliane e per concludere una cassata realizzata dal vivo di 200 kg, nell’antico borgo di Gesso, che dopo la nomina di “patria del Cannolo” di candida di diventare “Expo di sicilianità”

Gesso è situato a quota 265 mt nei monti peloritani del Comune di Messina: il suo nome deriva dal minerale (in latino Gypsum) che veniva estratto da numerose cave esistenti nella zona, attività cessata negli anni sessanta del secolo scorso. Il ridente centro collinare offre uno scenario incantevole al visitatore che può ammirare l´Etna, Tindari, la penisoletta di Capo Milazzo e l´arcipelago Eoliano, e i suoi meravigliosi tramonti. Non mancano testimonianze del suo glorioso passato: la cinquecentesca chiesa dei frati Cappuccini e la Chiesa Madre di stile barocco dove sono custodite la tela "La strage degli Innocenti" del Paladino (1700), la "Natività" in tela di Antonio Catalano (1600), la statua di Sant’Antonio Abate realizzata dallo scultore Gregorio Zappalà, una scultura rinascimentale in marmo della "Madonna del Soccorso", attribuita al Montorsoli, un’altra "Madonna" scolpita in legno d’autore ignoto e una tela "Gesù Cristo, la Madonna e le Anime Purganti" attribuita senza dubbi a Onofrio Gabrieli nato e morto a Gesso (1619-1706).

La manifestazione iniziata alle 18:00 ha registrato tantissimi visitatori accorsi per ammirare gli ospiti dell’ampio programma, iniziato con l’esibizione del gruppo folk dei “Cariddi” che si sono esibiti in più riprese proponendo balli e canti della tradizione siciliana, organizzata e proposta dal maestro Tobia Rinaldo.

Si sono alternate tante altre attrazioni, tutte rigorosamente siciliane, fra cui l’immancabile sfilata dei carretti siciliani delle scuderie Molonia e Todaro, rimanendo in piazza Sant’Antonio Abate, fino a tarda sera, molto partecipata anche l’esibizione del gruppo di musica siciliana da parte dei “Sunaturi” che hanno divertito i visitatori con le loro sinfonie popolari.

Standing Ovation ha suscitato la doppia esibizione della “Marionettistica dei Fratelli Napoli” di Catania, con la loro esibizione dei Pupi Siciliani che raccontavano le gesta e le storie dei paladini di Francia e la simpatia della maschera “Peppininu”

Da ricordare anche l’esibizione delle “Ninfe del Deserto” della maestra Mariagrazia de Seta con le danze orientali, l’interessantissima visita guidata alla chiesa madre da parte del Dott. Giuseppe Finocchio, la presenza dei mercatini d’artigianato, l’opera di infiorata da parte di Mery Gio Dolcezza e l’apertura straordinaria del “Museo Musica e Cultura dei peloritani” gestito dal dott. Salvatore Bombaci e il curatore scientifico dott. Mario Sarica, registrando boom di presenze, i presentatori dell’evento “I triuli” con Salvo, Giovanni e Ramona, la diretta Web di “Tre Uomini e una Radio” con Peppe Rizzo e Gennaro Illiano.

Ampio lustro alla gastronomia siciliana con la presenza di tante prelibatezze tipiche, ovviamente partendo dai cannoli siciliani, alla Ricotta, Gianduia, Pistacchio e la nuova variante del “Cannolo Ibbisoto” gusto unico, di tradizione antica con Ricotta, Miele, Amarena e Noci, i buonissimi pitoni messinesi del Ritrovo Portella, la birra artigianale “Cruda” del Birrificio Messina e per concludere la splendida cassata di 200 kg realizzata dall’associazione Duciezio rappresentata dai mastri pasticceri Lillo Freni, Massimo Riggio, Rosario Zappalà, Lillo Todaro e Soccorso Colosi.

L’organizzazione ringrazia tutti gli sponsor che hanno permesso la realizzazione dell’evento, l’amministrazione comunale di Messina, presente nella figura dell’assessore alla cultura Pippo Scattareggia, l’associzione Unac capitanati da Santina Miraglia per il servizio d’ordine, la parrocchia di Sant’antonio Abate di Padre Franco Arrigo, tutti gli abitanti del villaggio e particolare i giovani dello staff, e ovviamente tutti i visitatori.

“Il nostro sogno è quello di tutelare e ri-valorizzare le tradizioni dei nostri nonni. Insieme al nostro gruppo di ragazzi lavoriamo faticosamente tutto l’anno per l’evento. L’obiettivo è quello di far diventare questa rassegna un punto di riferimento della cultura siciliana” e grazie alle numerose visite e all’affetto dimostratoci abbiamo il dovere di miglioraci sempre, per cui non rimane che lanciare l’appuntamento alla 7° edizione della Rassegna popolare Ibbisota, ovviamente sempre a Gesso e sempre il 16 agosto”.

 

ALTRE NOTIZIE

Pall.Trapani: vittoria di autorità, 97-83 il finale
2B Control Trapani vs Benacquista Ass. Latina: 97-83 
Leggi tutto
ECCO L’ANDRONI GIOCATTOLI SIDERMEC PER LA TROPICALE AMISSA BONGO
Appena il tempo per tracciare il bilancio della prima uscita stagionale in Venezuela e per l’Androni Giocattoli Side...
Leggi tutto
“Le grandi vie di comunicazione” da Palermo a Parigi se ne parla Torino, 25 febbraio 2019
Nel 1871, il Tunnel del Frejus permise di far passare la velocità di transito delle merci con la Francia dai 5 km/h dei cavalli e muli, ai 40-5...
Leggi tutto
Il Decreto Quota 100 esclude i dipendenti regionali, Calderone (FI) presenta emendamento al Collegato per includerli: “Ingiustificabile tenerli fuori”
“Dopo un lungo iter è stato approvato il Decreto sulla Quota 100 che riforma il sistema pensionistico italiano. Tale misura però crea di...
Leggi tutto
trovato la soluzione per evitare i doppi turni agli studenti del Liceo Scientifico “P. Ruggeri” di Marsala
Il Commissario del Libero Consorzio Comunale di Trapani, dr. Raimondo Cerami, ha espresso grande soddisfazione nell’aver finalmente trovato la soluzi...
Leggi tutto
CUSTONACI: DISCARICA ABUSIVA POSTA SOTTO SEQUESTRO DAI CARABINIERI
In data 17.01.2019, durante un servizio finalizzato al controllo del territorio, i Carabinieri Forestali del Nucleo...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Luca su TRAPANI - CORSO GRATUITO PER ASPIRANTI SOCCORRITORI:
Salve vorrei partecipare al vostro corso è sapere quando comincia


Alfredo su Comunicato della Società Trapani Calcio - 14 gennaio 2019:
Confido che tutto vada bene nel segno della continuità!!!


Fabiano su CASTELLAMMARE DEL GOLFO - UN TERRENO COMUNALE ABBANDONATO DA TRENT´ANNI RINASCE CON IL LAVORO DELL’”UNIONE DELLE FAMIGLIE”, COOPERATIVA SOCIALE DI CITTADINI CON DISAGIO ECONOMICO.:
Siete grandi ragazzi, complimenti per tutto quello che fate


Francesco su Uno studente di dottorato evoca una nuova possibilità di viaggiare nel tempo:
questo signore che ha usato un traduttore automatico non si è neanche preso la briga di rileggere le castronerie che ha scritto. Sarebbe serio da parte della redazione controllare quello che si pubblica.


rosa su Cerimonia di Premiazione dello Sport:
e altre eccellenze (non mensionate) come Virgilio Maria Andrea:oro ai campionati italiani pararchery, argento agli europei e quarta ai mondiali di Pechino


Silvia Millefiorini su IL CONSIGLIERE COMUNALE DI PANTELLERIA CAMILLA BRIGNONE ADERISCE ALLA LEGA/NOI CON SALVINI:
Vorrei un contatto con Camilla Brignone


Francesco su MARSALA. CENTRO STORICO AREA PEDONALE:
In altre vie i mezzi di soccorso e di polizia nonch´ ai residenti, mentre per i residenti della Via Caturca, considerati per cittadini di serie B possono morire, in quanto se qualcuno ha un malore lo devono avere nelle ore diurno. Aprite la predetta Via ; state facendo un illecito. Grazie per averci seppelliti. Il turismo a Marsala arriva anche con la Via Caturca aperta. Preoccupatevi più per i residenti e non per i ristoranti. Auguratevi che non succeda mai nulla. Non sottovalutate


direttore su Custonaci approvati due cantieri di lavoro:
Provi a scrivere al Comune: comunicazione@comunecustonaci.it


Spada vito su Custonaci approvati due cantieri di lavoro:
Buongiorno vorrei sapere come candidarmi per i cantieri di lavoro del comune di custonaci. Nell´attesa della vostra cortese risposta invio distinti saluti


aldo castellano su Trapani - Controlli della Polizia Municipale su uso cellulare durante guida:
Solo 5? La città ne è piena, come pure dei trasgressori del semaforo e di quelli che parcheggiano all´angolo delle strade, dopo le strisce blu. Con le contravvenzioni si potrebbe impinbguare le casse del comune e contemporaneamente educare i cittadini..


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web