Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Economia il 12/06/2018 da Direttore

PALERMO TRA I CAPOLUOGHI PIÙ CONVENIENTI PER ANDARE IN AFFITTO

PALERMO
Secondo il Rapporto sulle locazioni 2017 di Solo Affitti, nel capoluogo siciliano un inquilino su due sceglie la casa in affitto come abitazione principale e il 40% lo fa per motivi di lavoro


Grazie alla diminuzione dei canoni di locazione registrata nel 2016 (-5,6%) e nel 2017 (-7,2%), Palermo è tra i cinque capoluoghi italiani dove è più conveniente andare in affitto, con un prezzo medio mensile delle case non arredate di 393 euro. Si paga meno solo a Catanzaro (327euro), Perugia (356 euro), Potenza (367 euro) e Campobasso (391 euro). È quanto emerge dal Rapporto sulle locazioni 2017 di Solo Affitti, rete immobiliare specializzata nella locazione con 300 agenzie, elaborato con il supporto scientifico di Nomisma.

I canoni di locazione. Per una casa arredata a Palermo si pagano in media 468 euro al mese (586 euro la media nazionale), mentre in presenza di un garage il costo mensile si attesta attorno ai 484 euro (597 euro in Italia). Per un monolocale non arredato nel capoluogo siciliano si pagano 285 euro (329 euro se arredato) e 345 euro sono richiesti per un bilocale (371 euro se arredato). A Palermo, fanno notare da Solo Affitti, i prezzi dei trilocali si attestano attorno ai 437 euro mensili (537 euro) e si arriva a 637 euro per i quadrilocali arredati. Nelle zone di pregio i canoni medi di affitto mensili oscillano dai 370 euro (monolocali) ai 700 euro (quadrilocali) mentre nelle periferie la forchetta di prezzo di queste tipologie di immobili varia dai 250 euro ai 450 euro. Dal Rapporto sulle locazioni di Solo Affitti si evince che Milano, dove il canone medio è di 938 euro, è la città più cara d’Italia e precede Roma, seconda, con 789 euro mensili. Seguono nell’ordine Firenze (652 euro) e Venezia (631 euro).

Perché si va in affitto. A Palermo un inquilino su due (50%) adibisce la casa in affitto ad abitazione principale, mentre per il 40% dei locatari la scelta è motivata da ragioni di lavoro, una delle percentuali più elevate in Italia dopo quelle di Bologna (56,7%), Trieste (55%) e Perugia (42%). Solo il 10% degli affittuari palermitani è rappresentato da studenti. Secondo il Rapporto sulle locazioni di Solo Affitti, si va in affitto per motivi di studio soprattutto a Trieste e Firenze (40% ciascuna), mentre gli inquilini scelgono l’affitto come abitazione principale soprattutto a Campobasso (80%), Potenza, Ancona e Napoli (70% ciascuna).

Chi vive in affitto. Il 70% degli inquilini palermitani sono coppie con (40%) o senza (30%) figli, contro una media nazionale del 62,4%. Solo il 15% dei locatari sceglie di condividere lo stesso appartamento con una o più persone per abbassare i costi dell’affitto, una percentuale leggermente più bassa della media nazionale (16,3%) e piuttosto distante dai picchi rilevati a Firenze e Catanzaro (35% ciascuna). Il restante 15% degli inquilini palermitani sono persone che vanno in affitto da sole, percentuale inferiore al dato italiano (21,3%). Solo Affitti ha rilevato percentuali più elevate di coppie che vanno in affitto ad Aosta (80% degli inquilini), Napoli (76,7%) e Campobasso (75%) mentre a Trieste è stata registrata la quota maggiore di affittuari che vanno a vivere da soli (60%).

I contratti d’affitto più utilizzati. Dal Rapporto sulle locazioni di Solo Affitti emerge che a Palermo è utilizzato prevalentemente il contratto a canone concordato (65%), nelle diverse formule “3+2” e “transitorio”. Questa tipologia di contratto viene utilizzata molto anche a Perugia (97% dei contratti), Trieste (95% dei contratti) e a Genova, Venezia e Cagliari (90% ciascuna). Nel capoluogo siciliano meno di un contratto su tre (30%) è stipulato secondo il modello “libero” (4+4) e solo il 5% è “completamente libero”

Quanto tempo per trovare casa. Per trovare casa in affitto a Palermo ci vogliono mediamente 2,1 mesi, in linea con il dato nazionale. Tempi più rapidi sono stati registrati a Cagliari (0,9 mesi), Bologna (1,3 mesi), Firenze (1,3 mesi), Ancona e Trento (1,5 mesi ciascuna). Secondo quanto rilevato da Solo Affitti, le città dove si impiega più tempo per arrivare alla firma del contratto sono Aosta (3,5 mesi), Napoli (3,4 mesi), Bari e Campobasso (3,3 mesi ciascuna).

La permanenza nello stesso appartamento. Gli inquilini palermitani restano nella stessa casa in media per 2 anni (24 mesi), in linea con il dato nazionale (23,4). Solo Affitti ha rilevato tempi di permanenza nello stesso appartamento più elevati a Napoli, Campobasso e Aosta (30 mesi ciascuna), mentre a Trieste risiedono i locatari che cambiano casa con maggiore frequenza (ogni 16 mesi), seguiti da quelli di Bari, Catanzaro e Trento (18 mesi).


 

ALTRE NOTIZIE

RIVOLUZIONE NEL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE A MARSALA
Grande traguardo per l´Amministrazione Di Girolamo 
Il Sindac...
Leggi tutto
Elezioni. Lupo: risultato incoraggiante del PD in Sicilia, il gruppo all’Ars sosterrà l’azione degli amministratori locali
“Il PD in Sicilia ottiene una buona affermazione in molti comuni di piccole e medie e dimensioni ed in grandi citt&a...
Leggi tutto
Elezioni. Lupo: risultato incoraggiante del PD in Sicilia, il gruppo all’Ars sosterrà l’azione degli amministratori locali
“Il PD in Sicilia ottiene una buona affermazione in molti comuni di piccole e medie e dimensioni ed in grandi città come Siracusa e Trapani, no...
Leggi tutto
La band siciliana ONORATA SOCIETÀ annuncia l´uscita in autunno del terzo album, dal titolo L’Anima Animale Il disco sarà anticipato da due videoclip e dal tour estivo.
La band siciliana annuncia l’uscita in autunno del terzo album, dal titolo
Leggi tutto
IL GIARDINO per bambini e ragazzi in condizioni disagiate | presentato oggi, lunedì 25 giugno alla stampa e al via dal 2 luglio 2018
Leoluca Orlando, Sindaco di Palermo, Giovanna Marano, Assessora alla Scuola, Lavoro, Politiche Giovanili, Salute, Clementina Cordero di Montezemolo, P...
Leggi tutto
Pulizia delle spiagge di Alcamo Marina
Abc, con una interrogazione protocollata nella giornata di ieri, torna a chiedere lumi sulla (abbondantemente tardiv...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Antonino su ANAS - CONCORSO INTERNAZIONALE AL MERITO SOCIALE “ARTI E MESTIERI”:
Per me il premio se lo.meritaIo il dott mario liberto, giornalista, scrittore animatore musicista ecc un grande personaggio da tantiun siciliani


Roasario Mazarese su Calatafimi, don Campo festeggia 60 anni da prete:
Auguri Padre Campo francesco Di altri sessanta anni di ordinamento dal Parrocchiano Rosario lontano per necessità lavorative ( dia un saluto a mio Padre Giovanni se non impossibilitato ) il tempo inesorabbile trscorre


carlo su Governo riferisca in aula su crisi Riscossione Sicilia:
Salve,guarda caso L´On.Cracolici si accorge proprio adesso della situazione di Riscossione Sicilia e non durante il precedente governo regionale quando era assessore regionale.Forse no ricorda quando una nostra delegazione lo ha incontrato prospettandogli la situazione in cui versava la società.Io al suo posto mi vergognerei.


GERARD su Prestiti senza busta paga, alcune opportunità:
offrono prestiti tra particolare Avete bisogno di un prestito?   Rufus la banca per voi Un prestito, noi siamo qui per aiutarvi finanziariamente, Per il vostro prestito immediato qualsiasi importo In qualsiasi destinazione. La vostra felicità è la nostra priorità. Tutto quello che dovete fare ora è quello di entrare in contatto Scrivici (gerardrafinon@gmail.com) WHATSAPP : +33756897323


GIUSEPPE MIGNACCA su AIC Sicilia, Giuseppina Costa e gli sviluppi che avrà sulla popolazione celiaca siciliana il “decreto Razza”:
Spero i medici di base saranno informati di questo protocolo, io ho dovuto pagare per un follow.up richiestomi dalla asl dopo il controllo annuale.


Angelo Carollo su Per far ripartire Trapani non servono sogni, investimenti mastodontici ma serve avere una strategia:
Ricordatevi che se vi promettono il ponte fate attenzione che sotto ci sia il fiume altrimenti avranno la scusa facile per giustificare la promessa non mantenuta


Angelo Carollo su Per far ripartire Trapani non servono sogni, investimenti mastodontici ma serve avere una strategia:
D´accordo con la Signora Monica. Invece Signora Mariarosa tutti faranno di tutto per mantenere lo scalo ma chi ha facoltà decisionale in quello non è di certo il comune di Trapani. Siamo di fronte ad una politica regionale che mira ad accrescere i grossi centri. Di certo nessuno mollerà la questione ma chi le prometterà l´aeroporto stia tranquilla che non ha i poteri per mantenere la promessa.


MR WILLIAMS su IPAB: UGL “IERI SIT-IN, SIAMO CON I LAVORATORI ”:
Enviar esta empresa legítima por correo electrónico; willianloanfirm6@gmail.com, whatsapp +1(214)305-8945, para un pr´stamo real. Recibí mi pr´stamo de ellos despu´s de leer acerca de sus ofertas de pr´stamos aquí en Facebook y mis deudas están completamente resueltas ahora


Mirko Rimessi su L’A.S.D. Polisportiva Saline Trapanesi alla 2^ Placentia Roller Half Marathon:
Ciao, la foto usata è di libero utilizzo (è nostra come organizzatori della gara di Ferrara) vi chiedo però di inserire l’autore Isabella Gandolfi.


Mariarosa su Per far ripartire Trapani non servono sogni, investimenti mastodontici ma serve avere una strategia:
Sono una docente di un liceo di Bergamo e trovo che non fare di tutto per mantenere lo scalo di Birgi sia un vero e proprio scandalo che danneggerebbe il sistema turistico ed artistico di tutto il paese.


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web