Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cronaca il 16/12/2017 da Direttore

Spiaggiata in Sicilia la geostazione dell´ Institute of Oceanography dell’Université d´Aix-Marseille

Spiaggiata
I ricercatori del Mediterranean Institute of Oceanography dell’Université d´Aix-Marseille accortisi con il segnale gps che una delle sonde geostazionarie marine, con boa galleggiante e tubo sommerso, si era incagliata nella costa sud della Sicilia hanno cercato un contatto “amico” in zona.

Il WWF, associazione internazionale, gestisce la Riserva di Torre Salsa a Siculiana, giusto lì vicino il loro segnale fermo. Contattano il Direttore, Dr. Girolamo Culmone, che li indirizza al Presidente del WWF Sicilia Area Mediterranea, Giuseppe Mazzotta.

Mazzotta viene contattato telefonicamente dal Prof. Andrea Doglioli, un italiano che lavora al progetto, e spiega che la boa si trova nel tratto di spiaggia chiamata “Lingua di sabbia” a Seccagrande, località balneare di Ribera.

I due interlocutori rimangono stupiti per il fatto che giusto in quel momento il Presidente Mazzotta, residente proprio a Ribera, si trova nella sua casa al mare, a poche decine di metri dal luogo di spiaggiamento.

Come in un film d’azione immediatamente viene individuata la strumentazione piaggiata e, per dare una mano, viene chiamato il Dr. Domenico Macaluso, responsabile scientifico del settore mare per il WWF Sicilia Area Mediterranea, che tempestivamente arriva nel giro di un quarto d’ora.

Viene recuperata la boa che contiene la strumentazione scientifica e il cilindro in tessuto irrigidito da cerchi metallici, constatando che sono presenti lievi danni al cilindro definito “holey sock drogue” (ancora galleggiante in forma di calza bucata).

Nei prossimi giorni la “boa lagrangiana” sarà riparata per essere poi rilasciata in mare al fine di far proseguire il lavoro di monitoraggio scientifico al progetto “PEACETIME” che oltre a coinvolgere l’Università di Marsiglia vede coinvolti un insieme importante di partenrs internazionali.

Il progetto PEACETIME combina osservazioni in situ sia dell´atmosfera che del mare con misurazioni effettuate sia nella colonna d´acqua che durante gli esperimenti di incubazione di Climate Reactors per studiare gli impatti atmosferici nelle condizioni climatiche presenti e future. Queste misurazioni consentono di caratterizzare le proprietà chimiche, biologiche, fisiche e ottiche dell´atmosfera e del dominio micro-strato superficiale oceanico, strato misto e mesopelagico. Il Mar Mediterraneo, un punto caldo per la biodiversità ma anche per i cambiamenti climatici e la pressione antropogenica, è un laboratorio naturale ideale per studiare questi processi

 

ALTRE NOTIZIE

8^ Passeggiata Ecologica la Via del Castagneto
La passeggiata ecologica giunta all’ottava edizione “la Via del Castagneto”, promossa dall’A.N.A.S. Collesano, previ...
Leggi tutto
SEMINARIO DIAGNOSTICO DI PULSOLOGIA - JORGE LUÍS GONZÁLEZ
Il 26-27-28 ottobre 2018 si è svolto a Caltanissetta il Seminario Internazionale: "Incontro Internaz...
Leggi tutto
E sono 6. Libertas soffre più del previsto ma Dragna affonda Milazzo
Sesto successo consecutivo per la Libertas, certamente il più difficile, contro il “fanalino di coda” Milazzo...
Leggi tutto
ESERCITO, LA BRIGATA AOSTA RICEVE IL PREMIO -NASSIRYA PER LA PACE-
Messina, 12 novembre 2018. La Brigata “Aosta”, ha ricevuto oggi a Licusati in provincia di Salerno, il premio “Nassi...
Leggi tutto
Cerimonia martiri Nassiriya a Fulgatore
Nel 15° anniversario della strage di Nassiriya l’Amministrazione Comunale di Trapani ha voluto ricordare l’attentato...
Leggi tutto
TRAPANI: CERIMONIA IN RICORDO DELLE VITTIME DI NASSIRIYA
Si è appena conclusa la cerimonia in ricordo dei caduti del tragico attentato di Nassiriya dove 15 anni fa pe...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Valenziano su Il Parlamento vari una commissione d´inchiesta per accertare chi ha sollecitato l´ONU e lo deferisca alla magistratura per attentanto alla sovranità:
E....l´articolo del Codice Penale che punisce l´ "attentato alla sovranità nazionale" sarebbe il numero??


direttore su ALCAMO: un corso di apicoltura a Novembre:
Sig. Andrea per avere informazioni sul corso di apicoltore può farlo chiamando il numero di telefono 388-6926911 oppure inviando una email a: mimmo.barracco80@gmail.com


Andrea su ALCAMO: un corso di apicoltura a Novembre:
Quali sono i costi se ci sono del corso? Rilasciate attestato?


Rizzi ivana su Mazara del Vallo RACCOLTA DIFFERENZIATA:
Buongiorno,non so se sono sulla pagina giusta. Da giorni che chiamo i numeri riportati per il ritiro a domicilio di un vecchio elettrodomestico,nessuno risponde. Come posso fare?. Grazie anticipatamente


VITO su TRAPANI BIRGI: LA REGIONE PRENDE ANCORA TEMPO:
CI SONO ANCORA PERSONE CHE FANNO FINTA DI NON CAPIRE CHE LA REGIONE SICILIA E L´AEROPORTO DI PALERMO VOGLIONO LA CHIUSURA DI BIRGI !!!!!


Vittorio Carcò su Accademia di Sicilia - Convegno sul tema Aspetti diagnostici, eziologici e terapeutici dell´acufene:
Vorrei sapere se è possibile avere copia delle relazioni, sotto qualsiasi forma e ovviamente con le spese, comprese quelle del´eventuale spedizione, a mio carico. a mio carico..Grazie comunque per l´eventuale riscontro..Vittorio Carcò - Vico La palma,6 -09126 CAGLIARI tf.3280744108


Salvatore Bartolone su MARINA MILITARE: CONSEGNA DELLA BANDIERA DI COMBATTIMENTO A NAVE RIZZO A MILAZZO (ME):
Evento eccezionale. Oltre al ricordo del nostro caro Comandante, Luigi Rizzo, viene anche ricordata la sua impresa.Sono onorato di essere milazzese ed italiano.


AMACA su Il Servizio militare obbligatorio la c.d. leva era un grande momento di formazione e di crescita, era quel momento che sanciva la maturità "l´emancipazione" delle persone:
Molti giovani partivano sani e tornavano a casa DROGATI dopo 19 anni si sta scoprendo la VERITA´ sulla morte del Paracadutista SCIRE di Siracusa ( Laureato in Giurisprudenza) allora Ministro della Difesa Sergio MATTARELLA.


Simona Buts su Dichiarazione su mobilità docenti l. 107/2015 del ministro Bussetti:
sono una docente esiliata con 2 figli...dall´Abruzzo a Finale Emilia...per mantenere il mio posto ho dovuto lasciare i miei figli e vivere in condizioni di estrema difficolta´ dive ogni dignita´ e´ calpestata...spero tutto cio´ finisca presto e possa tornare a lavorare con serenita´ accanto ai miei figli di 12 e 14 anni


Scicolone Stefania su Dichiarazione su mobilità docenti l. 107/2015 del ministro Bussetti:
Spero che il ministro attui quanto sostiene. È necessario che questo incubo finisca al più presto. Troppi sono i disagi economici e psicologici che questo trasferimento ci ha causato. Ci aiuti ministro per favore. Ve ne saremo eternamente grati.


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web