Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Sport il 10/06/2016 da REDAZIONE REGIONALE

58 GLI ISCRITTI NEL 2° SLALOM CITTÀ DI SANT’ANGELO MUXARO. IL TRAPANESE CASTIGLIONE (SU RADICAL) PRENOTA LA VITTORIA

58
CHALLENGE PALIKÈ SENZA SOSTA: FERVE GIÀ L’ATTESA PER IL 3° SLALOM SCIACCA TERME IN PROGRAMMA DOMENICA 19 GIUGNO

Assente dell’ultima ora il compaesano Giuseppe Gulotta, vincitore dell’edizione del debutto della sfida lo scorso anno, per il campione siciliano Slalom in carica si aprirà la ghiotta opportunità di allungare in vetta alla classifica assoluta dello Challenge Palikè 2016, per il quale la kermesse sicana conferma la validità a massimo coefficiente 1.5. A contrastare il passo a Castiglione proveranno il giovane talento nisseno Salvatore Miccichè (Radical SR4), recentemente in trionfo tra le auto Moderne nella Cronoscalata ‘Floriopoli-Cerda’ nonché i più esperti trapanesi Andrea Raiti (Osella) e Nicolò Incammisa (Radical SR4), questi secondo assoluto a Sant’Angelo Muxaro nel 2015. Tra gli immancabili outsider non mancheranno l’altro nisseno Rino Giancani (Elia Avrio), il trapanese Pietro Raiti (Bogani) ed i palermitani Rosario Prestianni (Vst Kawasaki) ed Onofrio Vito Alba (sul prototipo Alba Kawasaki). Unica rappresentante del gentil sesso la diciannovenne “figlia d’arte” Martina Raiti (Osella), che punterà invece alla graduatoria femminile nella serie promossa dal Team Palikè. Ha inoltre assicurato la propria presenza anche il nisseno Domenico Budano (su Peugeot 106), che condivide con Giuseppe Castiglione la testa della graduatoria nello Challenge. Tre le manche di gara cronometrate, sul confermato tracciato collinare di quasi 3 km, che dalla periferia si inerpica sino a raggiungere il centro abitato del comune sicano in provincia di Agrigento. Le verifiche tecniche e sportive, sabato, saranno ospiti nella centrale piazza Umberto I. La gara, domenica, scatterà alle 9.30

Sant’Angelo Muxaro, 09 giugno – Sono cinquantotto i piloti che hanno assicurato la propria presenza ai nastri di partenza del 2° Slalom Città di Sant’Angelo Muxaro, kermesse automobilistica deputata ad accendere i motori nel weekend che ci apprestiamo a vivere, sabato 11, con le operazioni preliminari di ‘punzonatura’ delle vetture e domenica 12 giugno, quando la parola passerà al cronometro.
Sarà ineluttabilmente il veloce trapanese Giuseppe Castiglione, reduce dalla sofferta affermazione di domenica scorsa nello Slalom Agro Ericino valido per il Campionato italiano della specialità (il risultato è comunque ancora sub iudice), a vedersi puntati addosso i riflettori mediatici. Il ventisettenne originario di Buseto Palizzolo, attuale campione siciliano Slalom in carica, vuole senza mezzi termini l’ennesima eventuale vittoria stagionale, pure qui a Sant’Angelo Muxaro, nelle terre dell’antico Regno di Kokalos. Per Giuseppe Castiglione è pronta la confermata prestante Radical Prosport Suzuki schierata dalla scuderia Armanno Corse Palermo, la stessa che il trapanese ha avuto modo di conoscere sin dalle ultime corse della scorsa stagione agonistica. Assente dell’ultima ora, invece, il compaesano Giuseppe Gulotta, il quale si era imposto nella competizione santangelese nel 2015, edizione del debutto.
Il 2° Slalom Città di Sant’Angelo Muxaro, ospite nel contesto di un incantevole e forse poco conosciuto scenario naturalistico e storico offerto dalla piccola e vivace cittadina dell’entroterra sicano agrigentino, a due passi dalla Riserva naturale integrale Grotta di Sant’Angelo e dall’adiacente Necropoli, assegnerà al suo culmine punti utili per le classifiche dello Challenge Palikè 2016 (la serie regionale tornata proprio quest’anno, con la promozione assicurata dal Team Palikè Palermo), della quale rappresenta la seconda prova stagionale, sulle nove (riservate agli Slalom) in calendario fino ad ottobre. Punti ancor più determinanti grazie anche al coefficiente maggiorato a 1.5 di cui disporrà la gara sicana.
Per quanto concerne i fondamentali dettagli organizzativi, il 2° Slalom Città di Sant’Angelo Muxaro vede come accennato in primissima fila il Team Palikè Palermo, coordinato da Annamaria Lanzarone, Nicola, Dario e Roberto Cirrito, mentre a promuovere sul territorio regionale la competizione automobilistica saranno il locale Gruppo folclorico “Kokalos” e la Sant’Angelo Corse. Nel sostenere con entusiasmo lo svolgimento
Team Palikè p.za Generale Cascino, 155/156 – 90142 PALERMO
per info ed adesioni: www.palike.it - tel./fax 091 546261 – cell. 337 866777 o 380 3620100 # LIC. ORG. 31886
dello slalom di casa non poteva ovviamente esimersi il Comune di Sant’Angelo Muxaro, con al timone il sindaco Lorenzo Alfano, a sua volta rappresentato dall’assessore allo Sport ed al Turismo, nonché vicesindaco, Giuseppe Vaccaro. L’amministrazione comunale, anche per quest’anno, ha voluto concedere il suo patrocinio alla sfida tra i birilli.
Già raccontato di Giuseppe Castiglione, che a Sant’Angelo Muxaro godrà della ghiotta opportunità di ‘allungare’ in vetta alla classifica assoluta dello Challenge Palikè 2016, bisogna sottolineare come vi siano altri piloti di certo in grado di contrastare il passo al busetano. A cominciare dal ventiduenne talento nisseno Salvatore Miccichè, recente trionfatore tra le vetture Moderne nella Cronoscalata Floriopoli-Cerda, atteso qui nel piccolo centro dei monti Sicani al definitivo salto di qualità con la sua Radical SR4 a motore RPE Suzuki ripresa ottimamente tra le mani dopo otto mesi proprio alle tribune di Cerda, per i colori del Motor Team Nisseno. Favori del pronostico in condominio anche per i più esperti specialisti trapanesi Andrea Raiti (di Buseto Palizzolo), ormai in sintonia con la sua Osella PA 21S Honda della Trapani Corse e Nicolò Incammisa (risiede ed opera a Custonaci), a sua volta al volante della fedele Radical SR4 Suzuki nelle vesti di presidente della citata Trapani Corse e di secondo assoluto a Sant’Angelo Muxaro nel 2015.
Tra gli immancabili outsider non mancheranno l’altro veloce nisseno Rino Giancani su Elia Avrio ST09 Evo Suzuki del Motor Team Nisseno, il trapanese di Buseto Palizzolo Pietro Raiti (con la nuova Bogani SN84 Suzuki), nonché i palermitani Rosario Prestianni (di Castelbuono, con la Vst Kawasaki di Armanno Corse) ed Onofrio Vito Alba (di Ciminna, con il prototipo Alba 791 Sport Kawasaki autocostruito). Unica rappresentante del gentil sesso al via di Sant’Angelo Muxaro sarà la diciannovenne “figlia d’arte” Martina Raiti (alla quarta gara con la Osella PA 21J con motore Honda, per la Trapani Corse), la quale punterà invece alla graduatoria femminile nella serie promossa dal Team Palikè. Ha inoltre assicurato la propria presenza anche il nisseno Domenico Budano (è originario della cittadina di Butera, con la Peugeot 106 Rallye iscritta dal Motor Team Nisseno), che condivide con il sopracitato Giuseppe Castiglione la testa provvisoria della graduatoria nello Challenge Palikè 2016. Entrambi sono infatti a quota 12 punti, ‘tallonati’ da Incammisa e dal nisseno Antonino Minaudo, su Peugeot (10 punti). Concorreranno a classifiche separate pure le Autostoriche e le Attività di base.
Tra i primi piloti a confermare la loro presenza sui quasi 3 km di Sant’Angelo Muxaro è stato Ivan Brusca, quarto assoluto nella recente 100th Targa Florio, nella sezione riservata al Campionato regionale Rally e protagonista di numerose altre competizioni. Brusca, originario di San Biagio Platani, centro ad una manciata di chilometri da Sant’Angelo Muxaro, è stato alla fine tra i più acclamati dagli spettatori nell’edizione 2015 dello slalom: “Lungo il percorso c’è sempre un grande pubblico che trasmette il proprio affetto. Lo scorso anno lo abbiamo percepito e durante la gara abbiamo ricevuto una mano importante. Il tracciato è davvero molto bello e assai tecnico allo stesso tempo. Penso sia adatto non solo agli ‘slalomisti’, ma anche ai rallysti. Proverò a far divertire tutti, anche quest’anno.
Il 2° Slalom Città di Sant’Angelo Muxaro si svolgerà domenica 12 giugno, su un tratto della strada provinciale 19 detta “di Agrigento”, della lunghezza di 2,990 km (dal km 11+990 al km 9+00), ricavato nell’immediata periferia del paese. Lo “start” è localizzato nei pressi del ponte del fiume Platani, mentre il tracciato si snoderà in seguito sempre lungo la diramazione della s.p. 19, a lambire il paese. L’arrivo, infine, è individuato nei pressi delle prime case di via Porta di Spagna, non lontano dall’intersezione con la via Giovanni Pascoli, pressoché all’ingresso di Sant’Angelo Muxaro, in una zona piuttosto facilmente raggiungibile e fruibile da parte degli spettatori. Saranno tre le manches cronometrate chiamate a determinare le classifiche finali, come da regolamento, con percorso di gara, a sua volta, chiuso al transito veicolare da parte delle autorità locali a partire dalle ore 7.30 di domenica 12 giugno. A precedere la competizione sarà una suggestiva sfilata di auto d’epoca, che faranno “passerella” sul tracciato.
Il 2° Slalom Città di Sant’Angelo Muxaro entrerà nel vivo nel pomeriggio di domani, sabato 11 giugno, con le tradizionali verifiche sportive e tecniche, previste, rispettivamente, dalle 15 alle 19 e dalle 15.30 alle 19.30 nella centrale piazza Umberto I. Un’ulteriore sessione di “punzonature” per i piloti partecipanti e le vetture è tuttavia stata fissata per dopodomani, domenica 12 giugno, dalle 7.15 alle 8 (verifiche sportive) e dalle 7.15 alle 8.30 (le
Team Palikè p.za Generale Cascino, 155/156 – 90142 PALERMO
per info ed adesioni: www.palike.it - tel./fax 091 546261 – cell. 337 866777 o 380 3620100 # LIC. ORG. 31886
tecniche), ancora in piazza Umberto I, a Sant’Angelo Muxaro.  
I motori si accenderanno sul serio, come detto, domenica 12 giugno, alle 9.30, per la prima sessione cosiddetta a cronometro, con il coordinamento del direttore di gara, l’ennese Lucio Bonasera. Saranno complessivamente quattordici le postazioni di rallentamento per i concorrenti, con altrettante serie di birilli in punti “cruciali” del percorso. Il parco chiuso sarà ubicato, a fine gara, tra piazza Umberto I e via Giovanni Pascoli, sempre nella zona centrale del paese. La premiazione, coordinata dal Team Palikè Palermo, dalla Sant’Angelo Corse, dal Gruppo Folclorico Kokalos e dall’Amministrazione comunale, è stata fissata per domenica 12 giugno alle 15.30 (solo ad apertura del parco chiuso), ancora in piazza Umberto I.
Lo Challenge Palikè 2016, comunque, non conosce sosta. Ultimato, domenica pomeriggio, il 2° Slalom Città di Sant’Angelo Muxaro, sarà già tempo di pensare alla prossima tappa della serie siciliana dedicata agli Slalom, la terza stagionale, in coincidenza con il 3° Autoslalom Sciacca Terme (a cui è abbinato ancora una volta il ‘sentito’
Memorial Pasquale Tacci, in ricordo del pioniere dell’automobilismo locale). La kermesse ospite nella suggestiva cittadina ex termale è in programma il prossimo weekend, sabato 18 e domenica 19 giugno. Le iscrizioni in vista della prova saccense, aperte da tempo, si chiuderanno improrogabilmente un minuto prima della mezzanotte di lunedì 13 giugno. Il 3° Autoslalom Sciacca Terme avrà validità quale prova di Trofeo Centro Sud della specialità e di Coppa Aci Sport sesta zona, ma assicurerà punti anche per il Campionato automobilistico siciliano e per il già citato Challenge Palikè 2016.
Ulteriori informazioni sul 2° Slalom Città di Sant’Angelo Muxaro potranno essere reperite in qualsiasi momento da addetti ai lavori e semplici appassionati sul sito internet ufficiale: http://www.palike.it/slmuxaro.html, o su Facebook, al duplice indirizzo: www.facebook.com/nicola.palike e www.facebook.com/Autoslalom Città di Sant´Angelo Muxaro ed ancora su Twitter, agli indirizzi: @FlavioLipani e @AutoSlaloMuxar. Infine su Linkedin. 



 

ALTRE NOTIZIE

Paceco, sospeso temporaneamente il servizio di raccolta dei rifiuti organici
A causa della chiusura degli impianti in Sicilia, da oggi è sospesa anche a Paceco la raccolta della frazione organica (umido). Abbiamo un ser...
Leggi tutto
Fatture non pagate da ArcelorMittal: al via presidio dei lavoratori
La situazione a Taranto è critica: in questo momento diversi mezzi pesanti si sono schierati davanti alle portineria dello stabilimento siderur...
Leggi tutto
La Sicilia di Titone e Sciascia 30 anni dopo Giornate di studi Castelvetrano, Liceo Classico “G. Pantaleo”, 23 novembre 2019, ore 16:30 Mazara del Vallo, Teatro “Garibaldi”, 7 dicembre 2019, ore 17:30
Trent’anni fa, nel 1989, ci lasciavano a distanza di pochi mesi due tra i più grandi pensatori italiani di Sicilia: Virgilio Titone e Leonardo ...
Leggi tutto
Blutec, domani a Palermo nuova convocazione del tavolo regionale sul´indotto. Mazzeo (Ugl metalmeccanici): "Centinaia di lavoratori abbandonati al loro destino, si trovi una soluzione"
“La proroga della cassa integrazione per i lavoratori della Blutec di Termini Imerese, ottenuta da poche settimane, è sicuramente un fatto posi...
Leggi tutto
Una delegazione del «Centro Studi Dino Grammatico» si recherà alla «Camera dei Deputati»
«Il prossimo 22 novembre 2019 una delegazione del «Centro Studi Dino Grammatico» si recherà a Roma, presso la...
Leggi tutto
Trapani: traditi da una t-shirt, la Polizia di Stato arresta tre rapinatori. Avevano assaltato la filiale della banca Credem, 65.000 euro il bottino
La Polizia di Stato di Trapani ha arrestato Francesco LO COCO, 29 anni, Pietro DI MARIANO, 26 anni, Gioacchino BUSCE...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


Mickey su EVENTO REDDITO DI CITTADINANZA E QUOTA 100, DOMENICA 24 FEBBRAIO A CAMPOBELLO:
Certo facendo assistenzialismo con i soldi di chi lavora


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web