Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cultura il 02/03/2016 da Giusy Modica

CASTELLAMMARE DEL GOLFO - PRESENTAZIONE DEL NUOVO ROMANZO DELLA SCRITTRICE ITALO-SOMALA IGIABA SCEGO

CASTELLAMMARE

“Adua”: presentazione del romanzo della scrittrice italo somala Igiaba Scego, alla biblioteca “Barbara Rizzo, Giuseppe e Salvatore Asta”. “Adua”, l´ultimo romanzo della scrittrice italo somala Igiaba Scego, sarà presentato giovedì 3 marzo, alle 18,30 nella biblioteca “Barbra Rizzo, Giuseppe e Salvatore Asta”. La presentazione rientra nella rassegna, patrocinata dal Comune, “Contaminazioni”, promossa dal Circolo Metropolis. La presentazione del libro di Igiaba Scego sarà a cura di Paolo Arena e Claudia La Torre. «Oltre alle attività di associazioni e gruppi culturali, sono diverse le iniziative di promozione della lettura avviate alla biblioteca dagli assessorati alla Cultura ed alla Pubblica Istruzione, guidati da Marilena Barbara e Salvo Bologna. Ad ottobre si è già svolto in biblioteca un progetto con gli studenti dei plessi scolastici Crispi e Pitrè -spiega il sindaco Nicolò Coppola- allo scopo di suscitare interesse per la lettura tra i più piccoli. La biblioteca comunale è un luogo di promozione e confronto culturale da potenziare ulteriormente e nel corso dell’ultimo anno abbiamo acquistato nuovi libri, avviato incontri, corsi sperimentali ed un’officina letteraria che ha avuto ottimo riscontro. Vogliamo proseguire in questa direzione». “Da anni impegnata sulle tematiche della migrazione e dei rapporti tra Nord e Sud del mondo, con il suo ultimo romanzo Igiaba Scego ripercorre il difficile camino degli immigrati di colore nel nostro paese, dagli anni del colonialismo italiano nel Corno d´Africa, ai nostri giorni. Con un linguaggio schietto e carico di emotività Igiaba Scego passa dai pestaggi dell´epoca fascista al dramma attuale dei respingimenti, inserendo il tutto all´interno di una storia familiare e di un rapporto tra un padre e una figlia (Adua, appunto) che poco hanno in comune se non il desiderio di libertà e la volontà di affermare con dignità i propri diritti. Vite difficili, trascorse nell´inseguimento di sogni che si riveleranno spesso illusioni a causa del cinismo e dell´egoismo umani”.

2 marzo 2016
Portavoce del Sindaco: Annalisa Ferrante

 

ALTRE NOTIZIE

Al Sud scalpita il Movimento dei Sudisti, mentre Berlusconi abbraccia il figliol prodigo Salvini di Biagio Maimone
Silvio Berlusconi, come il padre della parabola del figliol prodigo, ha riabbracciato il figlio fuggito dalla casa paterna, ossia Matteo Salvini, il q...
Leggi tutto
Arresto in flagranza di reato per furto dalla Polizia di Marsala
Nel corso della serata del 10 settembre u.s., la Polizia di Stato di Marsala ha tratto in arresto Andrea Sorrentino, classe 1977, in flagranza del rea...
Leggi tutto
Il Sinalp Sicilia risponde al Presidente del Veneto Zaia. Stanchi di subire continui attacchi e denigrazioni
Da un pò di tempo si è intensificato l’attacco mediatico del nord verso il Sud e la Sicilia in particolare ed a questo punto è im...
Leggi tutto
A Marettimo e Levanzo il 21 settembre "Il capone, un pesce stagionale tutto da scoprire"
Sabato 21 e domenica 22 settembre, rispettivamente a Marettimo e a Levanzo, "Il capone, un pesce stagionale tutto da scoprire" un appuntamento di fine...
Leggi tutto
Mazara calcio: Il mercato chiude con l’arrivo di Abbate, Fontana e Pizzo
La società Mazara calcio comunica che nell’ultimo giorno utile di mercato ha tesserato i seguenti calciatori: DANILO ABBATE, classe 98 di Alta...
Leggi tutto
Sanità. Ok della Ugl al progetto "training on the job" dell´assessore Razza.
"Prendiamo atto della recente iniziativa presa dall´Assessore regionale della salute Ruggero Razza e non possiamo che apprezzare l´ennesim...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


Mickey su EVENTO REDDITO DI CITTADINANZA E QUOTA 100, DOMENICA 24 FEBBRAIO A CAMPOBELLO:
Certo facendo assistenzialismo con i soldi di chi lavora


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web