Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cronaca il 14/01/2016 da Umberto Crispo

ROTARY CASTELLAMMARE DEL GOLFO - SEGESTA TERRE DEGLI ELIMI E LA MARCIA PER LA PACE. PIÙ DI MILLE I PARTECIPANTI, PROTAGONISTI I GIOVANI.

ROTARY
Costruire la pace è un obiettivo ambizioso. “ La Pace è dono di Dio e opera degli uomini. L’indifferenza e il disimpegno costituiscono una grave mancanza al dovere che ogni persona ha di contribuire, nella misura delle sue capacità e del suo ruolo che riveste nella società, al benessere comune, in particolare alla pace, che è uno dei beni più preziosi dell’umanità” Sono queste le parole pronunciate da Papa Francesco nel messaggio per la Giornata della Pace 2016.
L’aumento dei conflitti ci fa riflettere molto sull’importanza della pace, della tolleranza, della democrazia, della libertà, dell’identità culturale in una quotidianità in cui, specialmente tra i giovani, lievito del nostro futuro, sembra si sia allentato il rapporto con le proprie radici, l’importanza di mettere in pratica la solidarietà in una realtà in cui la nuova povertà, le nuove ingiustizie e l’indifferenza sono davanti al portone delle nostre case. La pace è un valore che va costruito, tutelato giorno per giorno. La pace, la libertà, la democrazia sono i valori che fanno grandi gli uomini. In questi valori il RC di Castellammare del Golfo trova le ragioni di un “rinnovato stare bene insieme” e una solida base, quella dell’educare le nuove generazioni ad atteggiamenti di pace, per costruire un futuro migliore per tutti. Il RC progetta iniziative che promuovono la Cultura della Pace, la conoscenza “dell’altro”, la via del dialogo. Alla Marcia per la Pace, ideata e programmata dalla commissione tecnico scientifica dell´Associazione Diritti Umani ControTutte le Violenze aderisce e partecipa il Rotary Club di Castellammare del Golfo Segesta Terre degli Elimi, presidente Anna Maria De Blasi che crede fermamente in questi valori. Crede e condivide con i soci rotariani. La manifestazione, afferma la presidente del RC Anna Maria De Blasi, inquadrata nell´ambito del progetto "Insieme scegliamo la Pace", gode del patrocinio gratuito del Senato delle Repubblica, della Camera dei Deputati,dell´ A.R.S., della Prefettura di Trapani, della Questura di Trapani, del Tribunale di Trapani, della Croce Rossa Italiana e della Curia Vescovile di Trapani. Numerosi i partecipanti, provenienti da oltre 23 istituti della provincia, più di mille: alunni delle scuole elementari, delle scuole medie e delle scuole superiori con i loro insegnanti hanno sfilato con le bandiere della pace sotto un cielo limpido di una splendida giornata. In testa alla fila il Rotary Club di Castellammare del Golfo Segesta Terre degli Elimi seguito dall’Associazione COTULEVI e tanti tanti, bambini che hanno lanciato verso il cielo 500 palloncini colorati.
La Marcia è partita dalla caserma "L. Giannettino", sede del 6° Reggimento
Bersaglieri, all´interno della quale, grazie al supporto e alla collaborazione dell´Esercito, la fanfara dei fanti piumati ha suonato i brani più celebri del Corpo. È cosi che è stato dato il via alla manifestazione. Il corteo ha attraversato la via Fardella e le vie principali del centro storico della città di Trapani fino alla Cattedrale "San Lorenzo", dove è stata celebrata una solenne messa dal Vescovo di Trapani Mons. Pier Maria Fragnelli. Lungo l´itinerario si sono uniti alla manifestazione autorità civili, militari e religiose della provincia di Trapani: il Prefetto Leopoldo Falco il Questore Maurizio Agricola, il Comandante del 6° Reggimento Poma, il Presidente del Tribunale di Trapani Cavasino, il Comandante dei Vigili Urbani Biagio De Lio, i Sindaci di Erice, di Favignana, di Paceco e Trapani.
Tutti insieme, come questo grande fiume di persone che ha attraversato le vie principali della città di Trapani, si può vincere l’indifferenza e amare la pace. È stata un’esperienza che ha gettato un ponte fra il mondo della scuola, il Rotary Club e le istituzioni locali, sensibilizzando sul tema della pace tra i popoli.
Il Rotary è da sempre impegnato su questo fronte, approfondisce temi della legalità della pace-keeping in modo che i giovani possano essere il lievito di una nuova capacità di relazione fra e dentro i popoli.

 

ALTRE NOTIZIE

Diabete, un palermitano su tre segue poco la terapia
A Palermo e provincia un paziente diabetico su tre (pari al 34%) presenta una bassa aderenza alla terapia prescritta dal medico, cioè segue poc...
Leggi tutto
Parifica Corte dei Conti, Sunseri (M5S):
"Se Musumeci vuol esser credibile a Roma occorre che si presenti con un piano di riforme tale che possa rassicurare...
Leggi tutto
Un presepe per non dimenticare gli ultimi di questo mondo
Un tronco, recuperato in mare, al posto della capanna. Un congolese e una peruviana al posto di Giuseppe, Maria e de...
Leggi tutto
Paceco, avviato il programma di eventi
Ha preso il via “A Natale Puoi 2019, il programma degli eventi natalizi che animeranno Paceco e le frazioni di Nubia e Dattilo fino al prossimo 6 genn...
Leggi tutto
Gangi, “Aperitivo con l’Arte, visita al laboratorio di restauro della TRAART Restauri” organizzato da Nuova Accademia degli Industriosi e BCsicilia
Organizzata da Nuova Accademia degli Industriosi di Gangi e da BCsicilia si terrà domenica 15 dicembre 2019 con inizio alle ore 20,00 “Aperiti...
Leggi tutto
Oggi esce “Per una volta” - il nuovo brano di DENSO
Un altro singolo per il cantautore palermitano, che con questa ballata rock ci parla di sogni, dei sacrifici fatti p...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


Mickey su EVENTO REDDITO DI CITTADINANZA E QUOTA 100, DOMENICA 24 FEBBRAIO A CAMPOBELLO:
Certo facendo assistenzialismo con i soldi di chi lavora


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web