Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cronaca il 04/11/2015 da REDAZIONE REGIONALE

CELEBRATA A PETROSINO LA FESTA DELL’UNITÀ NAZIONALE E DELLE FORZE ARMATE

CELEBRATA
Si è celebrata questa mattina, al Cimitero Comunale di Petrosino, alla presenza delle autorità civili, militari e religiose, la Giornata delle Forze Armate e dell’Unità Nazionale e di commemorazione dei caduti di tutte le guerre, promossa dalla sezione di Petrosino dell’Associazione Nazionale Carabinieri. Anche quest’anno, alla manifestazione che ha visto la partecipazione degli studenti dell’Istituto Nosengo e del Geometra di Petrosino, ha partecipato la banda musicale composta dai giovani alunni che hanno eseguito l’Inno di Mameli e gli altri brani dell’Unità d’Italia. Ad aprire la ricorrenza, il saluto ai presenti il presidente dell’associazione carabinieri, Vincenzo Licari, e subito dopo quello del preside dell’Istituto Nosengo, Giuseppe Inglese, che ha voluto ricordate che questa manifestazione oltre ad essere celebrativa ha una finalità educativa e formativa. “Il senso di questa festa – le parole del preside - è quello di consegnare ai giovani il messaggio che le istituzioni democratiche sono il frutto di tanti sacrifici umani e oggi deve essere l’esaltazione della pace contro ogni evento bellico. Il nostro abbraccio va ai soldati italiani che oggi sono impegnati in giro per il mondo per garantire la pace a quei popoli che non ce l’hanno”. “In questa giornata della ricorrenza dell’Unità d’Italia e delle Forze Armate voglio ricordare che l’art.11 della nostra Costituzione ripudia la guerra – le parole del sindaco di Petrosino -. Essere pacifisti non vuol dire soccombere alla prepotenza e all’arroganza, significa volere una comunità fondata sulla felicità ed il benessere di ogni suo componente. Per difendere questi valori ci si deve battere, essere pronti al confronto pacifico per trovare quelle cose che ci uniscono, per capire e per cercare di risolvere quelle che ci dividono. Questo deve valere nei rapporti tra i diversi Stati, tra diverse comunità, tra i singoli cittadini e le istituzioni. La storia del mondo è stata scritta con il sangue versato in tutte le guerre. Ebbene l’invito che voglio fare, soprattutto ai ragazzi, è invece quello di imparare la pace, di studiare quegli esempi di conflitti tra i popoli che si sono risolti con la non violenza ed il dialogo. Dobbiamo tutti assieme combattere insieme alle Istituzioni quegli eserciti del male che abbiamo vicino a noi. Combattere le mafie, tutte le mafie, la corruzione, perché sono contrarie ad un società pacifica, democratica ed egualitaria. Siate esercito di pace per difendere l´orgoglio di appartenere ad un Paese come l´Italia che straordinariamente ricco di un patrimonio storico, ambientale culturale e paesaggistico”.





 

ALTRE NOTIZIE

Confasi Sicilia chiede l’estensione delle mascherine ffp2 per i docenti, per il personale Ata e per gli studenti.
La Confasi Sicilia “ nell’apprezzare i significativi passi in avanti che si stanno facendo per garantire una fornitura adeguata delle mascherine ffp2 ...
Leggi tutto
Vola ancora al Nord la Sigel Marsala con destinazione finale il concentramento del PalaGeorge di Montichiari (Brescia).
Vola ancora al Nord la Sigel Marsala con destinazione finale il concentramento del PalaGeorge di Montichiari (Brescia). Seconda di fila fuori dalle mu...
Leggi tutto
SORPRESI A VENDERE ORO RUBATO. DENUNCIATI DAI CARABINIERI
Nella giornata di ieri i Carabinieri della Compagnia di Marsala hanno denunciato due soggetti, un uomo ed una donna, per il reato di ricettazione. I d...
Leggi tutto
SICILIA ZONA ARANCIONE, PATRIZIA DI DIO (CONFCOMMERCIO): "EFFETTO PSICOLOGICO DELETERIO PER IMPRENDITORI E CITTADIN
"La zona arancione contribuisce a rendere ancora più incerto lo scenario presente e futuro, argomento tutt´altro che secondario per gli i...
Leggi tutto
E’ Nostro dovere civico e morale prospettare le soluzioni
Continua incessante la scelta dei partner con cui progettare e costruire dei percorsi condivisi, nelle future sfide sociali, culturali e civiche della...
Leggi tutto
Riapre, dopo il restauro, la Chiesa S.Orsola di Polizzi Generosa
Riapre al culto, dopo i lavori di restauro iniziati nel novembre 2018, la Chiesa S.Orsola di Polizzi Generosa. L´intervento, realizzato in due stralci...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web